Cima di Bitonto
Cima di Bitonto
Territorio e Ambiente

L'Oleificio Cooperativo Cima di Bitonto guida la riscossa dei produttori locali

Il presidente Mastandrea agli olivicoltori: «Credete nel sistema delle cooperative»

«Non c'è futuro senza storia». È con questo mantra che l'Oleificio Cooperativo "Cima di Bitonto", guida e stimolo del processo di ammodernamento dell'olivicoltura bitontina, ha aperto il tradizionale incontro di inizio campagna olivicola olearia con i soci, durante il quale sono stati illustrati non soltanto i dati produttivi ma anche i lusinghieri risultati commerciali ottenuti nella scorsa campagna.
«Dati che certamente non rappresentano un punto di arrivo ma un punto di partenza – tengono a specificare da Cima di Bitonto - uno stimolo in più per il raggiungimento di futuri traguardi produttivi e commerciali sempre più ambiti. La politica di sana gestione dei componenti del Consiglio di Amministrazione dell'Oleificio, guidato dal Presidente, Pasquale Mastandrea, ha permesso di difendere l'onorabilità e la redditività di centinaia di soci produttori garantendo loro una giusta e sana remunerazione».
Proprio Mastandrea ha voluto rimarcare l'importanza e la centralità del ruolo del marchio aziendale "Puro Cima di Bitonto". «Un marchio – sottolinea il presidente - che non soltanto esalta la cultivar tipica del nostro territorio, da cui prende il nome, ma lo lega strettamente alla propria terra. Un marchio che veicola, anche all'estero, la coltura dell'olio extravergine di oliva di altissima qualità prodotto dalla nostra cooperativa e la cultura delle bellezze storiche ed architettoniche di Bitonto».
Per Mastandrea però è necessario continuare a restare uniti, a fare rete. «È per questo – ha concluso il presidente - che invito i colleghi olivicoltori a credere nel sistema delle cooperative, le uniche in grado di dare forza e slancio a un settore, quello olivicolo, che nel passato recente è stato lungamente severamente danneggiato e defraudato".
  • olio extra vergine d'oliva
  • Oleificio Cooperativo Cima di Bitonto
Altri contenuti a tema
Olio extravergine, Coldiretti: «Falsa una bottiglia su 4» Olio extravergine, Coldiretti: «Falsa una bottiglia su 4» Plauso per l'operazione della Guardia di Finanza
Rincari bollette si abbattono sulla filiera dell'olio extravergine Rincari bollette si abbattono sulla filiera dell'olio extravergine Difficoltà nel settore anche a Bitonto
Venerdì 21 gennaio a Lama Balice c'è "Esperienze Rurali" Venerdì 21 gennaio a Lama Balice c'è "Esperienze Rurali" Percorso esperienziale per giornalisti e per esperti di cucina e cibi
"Agrodriver", la guida in campo per le imprese olivicole "Agrodriver", la guida in campo per le imprese olivicole Obiettivo è condividere modello olivicolo ed esperienza ventennale, nei primi 6 mesi del 2021 piantati più di 250mila alberi di Favolosa
Una festa dell'olio nel Chiostro della Cattedrale di Bitonto Una festa dell'olio nel Chiostro della Cattedrale di Bitonto Ospiti anche i sindaci di Giovinazzo e Modugno
Parte da Bitonto un percorso formativo per promuovere la qualità dell'olio d'oliva Parte da Bitonto un percorso formativo per promuovere la qualità dell'olio d'oliva Appuntamento alle 17.00 con "Authentic-Olive-Net", progetto finanziato dal Programma Grecia-Italia 2014-2020
Ole@digitalart: la residenza artistica digitale che racconta la cultura dell’ dell’olio d’oliva Ole@digitalart: la residenza artistica digitale che racconta la cultura dell’ dell’olio d’oliva Dal 16 al 30 aprile online gli esiti della residenza artistica digitale
Riconoscere la qualità dell'olio per evitare le frodi. Arriva il Kit Salvaolio Riconoscere la qualità dell'olio per evitare le frodi. Arriva il Kit Salvaolio L’olio extravergine d’oliva, insieme al vino, è il prodotto più soggetto a contraffazioni e sofisticazioni
© 2001-2022 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.