I Carabinieri
I Carabinieri
Cronaca

Fuggono in scooter e seminano il panico. Arrestati dai Carabinieri

Un 18enne ed un 19enne, fermati dopo aver tentato di investire i militari, sono stati posti ai domiciliari

Hanno seminato il panico in città. Inseguiti dai Carabinieri su un Honda SH300, sono stati alla fine bloccati e arrestati perché ritenuti responsabili, in concorso, di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

Si tratta di G.F. e E.F., 19 anni il primo, 18 il secondo, entrambi del posto e volti noti alle forze dell'ordine a causa dei loro precedenti penali, nonostante la giovane età. L'inseguimento concitato e incredibile tra piazze, attività commerciali e pedoni, con il rischio di investire qualcuno, è avvenuto sabato sera, quando i militari della locale Stazione si sono accorti di un vero e proprio pirata della strada.

I due giovani, le prime infrazioni le hanno commesse in piazza Marconi. In sella allo scooter (col passeggero che ha più volte tentato di occultare la targa del mezzo a due ruote, ndr) sono transitati proprio davanti ai militari, in servizio in abiti civili. Incurante dell'alt, il conducente ha accelerato e si è diretto verso la rotatoria di piazza Marconi, mentre i Carabinieri si sono messi al suo inseguimento.

Ed è proprio nei pressi della rotatoria che il 19enne alla guida ha dovuto fermarsi. Ha tentato un ultimo colpo di coda cercando di forzare il blocco e tentando di investire i militari. Ma ormai, assieme al 18enne, era braccato e i Carabinieri nonostante la strenua resistenza al fermo da parte di entrambi, li hanno bloccati e portati a miti consigli, prima di trasportarli negli uffici della locale Stazione.

Uno dei due militari è stato curato dal personale del Servizio 118 avendo riportato un trauma contusivo alla mano e al ginocchio, mentre i due giovani, G.F. e E.F., rispettivamente di 19 e 18 anni, sono stati ammanettati dagli uomini del maresciallo maggiore Giuseppe Salierno. Per loro, infatti, è scattato l'arresto in flagranza perché ritenuti responsabili, in concorso, di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

Sentito il pubblico ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Bari, i due sono stati sottoposti agli arresti domiciliari presso le loro rispettive dimore, mentre l'Honda SH300 è stato sequestrato.
  • Arresti Bitonto
  • Carabinieri Bitonto
Altri contenuti a tema
Ispettori minacciati con un’arma in un centro scommesse di Bitonto dai gestori: arrestati due fratelli Ispettori minacciati con un’arma in un centro scommesse di Bitonto dai gestori: arrestati due fratelli Dopo un periodo di latitanza, si sono costituiti in Questura a Taranto
Una pistola pronta a sparare nascosta in una “cupa” del centro storico di Bitonto Una pistola pronta a sparare nascosta in una “cupa” del centro storico di Bitonto Insieme all’arma, i Carabinieri hanno trovato anche il materiale per il confezionamento della droga
Furto in un capannone nella zona industriale di Bitonto: arrestato un 43enne Furto in un capannone nella zona industriale di Bitonto: arrestato un 43enne È stato tradito dalle telecamere di videosorveglianza che aveva provato a sabotare
Irreperibile da giorni, deve scontare 4 mesi di carcere Irreperibile da giorni, deve scontare 4 mesi di carcere Gli agenti del Commissariato di P.S. lo hanno scovato: Alex Sicolo è finito nuovamente in carcere
Spaccio di droga, condannato a 1 anno e 8 mesi per direttissima Spaccio di droga, condannato a 1 anno e 8 mesi per direttissima L'uomo, 40enne, è stato fermato da finanzieri della Tenenza di Bitonto. Sequestrati droga, bilancini e contanti
Caccia con mezzi illeciti nelle campagne di Bitonto: denunciati 3 campani Caccia con mezzi illeciti nelle campagne di Bitonto: denunciati 3 campani Sono stati fermati dai Carabinieri della Forestale in una zona all’interno del Parco dell’Alta Murgia
Mangia e beve gratis, arrestato scroccone 18enne Mangia e beve gratis, arrestato scroccone 18enne Il giovane adesso dovrà rendere conto alla giustizia dei suoi atteggiamenti arroganti e minacciosi
In giro in autocarro, ma con la patente mai conseguita: arrestato sorvegliato speciale In giro in autocarro, ma con la patente mai conseguita: arrestato sorvegliato speciale I Carabinieri lo hanno preso in via Cela e posto ai domiciliari: sarà processato per direttissima
© 2001-2018 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.