Sorrisi dautore
Sorrisi dautore
Attualità

Due immobili confiscati alla mafia a Bitonto destinati ai disabili grazie alla ROAD

Col calendario “12 Sorrisi d’Amore” si cercano fondi per la ristrutturazione e l’adeguamento

Elezioni Regionali 2020
Un tempo erano di proprietà dei gruppi criminali bitontini, ma, grazie all'intervento dello Stato attraverso il comune di Bitonto e all'intraprendenza delle associazioni del terzo settore, sono stati liberati e saranno destinati ad accogliere i ragazzi con disabilità e i loro progetti di vita. Rete delle Organizzazioni dell'Area della Disabilità anche quest'anno in campo a Bitonto per recuperare i due immobili confiscati alla mafia - assegnati dall'amministrazione comunale alle associazioni della ROAD attraverso la partecipazione al bando PON 2014-2020 per l'assegnazione dei beni sottratti alla criminalità - e per raccogliere i fondi necessari agli interventi di ristrutturazione e adeguamento necessari. Un obiettivo che la rete sta cercando di raggiungere attraverso il calendario "12 Sorrisi d'Amore e sorridi tutto l'anno", l'iniziativa partita nel 2017 grazie anche all'indimenticato artista bitontino, Franco Sannicandro, che quest'anno cambia leggermente nome ma non finalità.

«I due immobili – spiegano dalla ROAD - avranno destinazioni sociali differenti ma coordinate: nel primo (ubicato in via Mucciaccia, n.d.r.), con il progetto denominato "Pro.v.i…amoci insieme", è prevista la realizzazione di un modulo di residenzialità temporanea destinato a 4/6 persone con disabilità non motoria e con sufficienti capacità cognitive, al fine di accrescere i livelli di autonomia e di autosufficienza per una vita indipendente. Nel secondo immobile (via Togliatti, n.d.r.), in coordinamento col progetto di vita indipendente, si intende strutturare un Bed & Breakfast gestito da anche da persone con disabilità, al fine di potenziarne le competenze e le esperienze di inclusione lavorativa.

«Gli immobili confiscati – tengono a far sapere le associazioni coinvolte - tuttavia, necessitano di importanti interventi di ristrutturazione ed adeguamento funzionale; per tale finalità la R.O.A.D., in collaborazione proficua con l'artista Francesco Sannicandro, ha coprogettato nel 2017 "Il percorso comune. 12 Sorrisi d' Autore… e sorridi tutto l'anno 2018", per divulgare, attraverso un simpatico calendario realizzato con la gentile collaborazione e partecipazione di numerosi artisti e professionisti, i progetti di inclusione sociale R.O.A.D. in corso. Nel 2018 nasce, in continuità, la seconda edizione del calendario R.O.A.D. con il programma dal titolo "Il percorso comune. 12 Sorrisi d' Amore… e sorridi tutto l'anno 2019", in memoria di Francesco Sannicandro, prematuramente scomparso».

Tutta la comunità, dunque, è chiamata a dare il proprio contributo, non solo attraverso il calendario, per aiutare i volontari a raggiungere questo importante obiettivo: consentire anche ai ragazzi con disabilità della città di poter intraprendere un proprio progetto di vita autonomo come qualsiasi altra persona.
La ROAD è una rete costituita da organizzazioni no profit fondata su un "progetto comune", coordinato ed integrato, di partecipazione attiva, tutela dei diritti ed inclusione delle persone con disabilità in situazione di fragilità nella Terra metropolitana di Bari, in linea con i principi richiamati nella Convenzione O.N.U. per i Diritti delle persone con disabilità.
I responsabili della rete hanno anche voluto rassegnare un «ringraziamento particolare al comune di Bitonto che continua a mantenere alta l'attenzione sull'argomento sostenendo l'iniziativa attraverso la partecipazione ad un Bando PON Legalità per riutilizzo beni confiscati. Grazie anche a tutti i professionisti che ci hanno onorato della loro cordiale e gratuita partecipazione ed alla interpretazione grafica a cura di Pier Francesco Uva».
  • disabilità
  • ROAD
  • Rete Organizzazioni Area Disabilità
Altri contenuti a tema
Sbloccato anche per Bitonto il contributo Covid per i disabili gravissimi Sbloccato anche per Bitonto il contributo Covid per i disabili gravissimi Per informazioni è possibile contattare l'ufficio distrettuale dell'ex ospedale
Disabilità e diritto: la Legge sul “Dopo di Noi” Disabilità e diritto: la Legge sul “Dopo di Noi” A cura dell'avvocato Giuseppe Prascina
Dai disegni dei bambini della Neuropsichiatria di Bitonto un videoclip commovente Dai disegni dei bambini della Neuropsichiatria di Bitonto un videoclip commovente Una fiaba musicale intitolata “Superkids – La Corona” per esorcizzare la paura del virus
A Bitonto un parco aperto per le persone con autismo A Bitonto un parco aperto per le persone con autismo Le famiglie potranno portare i loro figli in totale sicurezza in deroga ai limiti imposti dalle norme anticontagio
«Nessuna interruzione di servizio per i disabili di Bitonto, Ruvo e Molfetta» «Nessuna interruzione di servizio per i disabili di Bitonto, Ruvo e Molfetta» L'Asl rassicura pazienti e famiglie. Sospiro di sollievo anche per la ROAD. Ma continua la battaglia sull'ADI
Anziani e disabili di Bitonto senza aiuto a soggetti non autosufficienti Anziani e disabili di Bitonto senza aiuto a soggetti non autosufficienti La Regione blocca il servizio ADI per l'esaurimento dei fondi. Damascelli: «Pazienti e famiglie abbandonati a se stessi»
Al bitontino Franco Bonasia la Stella al Merito Paralimpico Al bitontino Franco Bonasia la Stella al Merito Paralimpico Da oltre 40 anni impegnato a promuovere la cultura dello sport per tutti
Le magnifiche fragilità in mostra oggi a Bitonto Le magnifiche fragilità in mostra oggi a Bitonto La disabilità diventa arte grazie all'installazione fotografica della ROAD nel Torrione Angioino
© 2001-2020 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.