il frigo abbandonato e riutilizzato JPG
il frigo abbandonato e riutilizzato JPG
Territorio e Ambiente

Da rottame abbandonato a fioriera per abbellire Bitonto

La storia di Giulio Vitale che ha recuperato con la sua bici un frigo scaricato in strada e reso migliore il centro storico

Elezioni Regionali 2020
Una storia d'amore che ha come anello di fidanzamento un rottame abbandonato. Una trama surreale che sembra l'inizio dell'ennesima serie su Netflix e invece è una storia vera, nata a Bitonto grazie all'amore viscerale di un giovane ambientalista innamorato del suo territorio e della natura che lo circonda. Tutto nasce dalla denuncia, non certo l'unica, di un'altra giovane ambientalista, Morena Aloisio, già protagonista della simpatica idea di colorare la città con i suoi barattoli-raccogli cicche dipinti a mano, che alcuni giorni fa aveva pubblicato le foto di uno dei tanti scarichi illeciti di rifiuti: stavolta un grosso frigorifero abbandonato senza troppi complimenti non lontano dalla sua abitazione in periferia, sulla via dell'aeroporto.

Dal virtuale al reale il passo è breve se dall'altro lato del monitor c'è Giulio Vitale che nel giro di poche ore è arrivato sul posto munito solo della sua bici, di un carrellino ad essa attaccato e del suo smisurato amore per la sua città.
Così ha caricato sul suo carrellino il pesante fardello e l'ha portato nel suo "laboratorio segreto" dove ha operato una vera e propria alchimia magica: nel giro di pochi giorni, infatti, il rottame stupidamente scaricato ha perso la sua funzione originale per assumerne un'altra oggettivamente più nobile: accogliere fiori e piante per abbellire uno dei centri storici più belli d'Italia.
«Si tratta del primo Vaso/Frigorifero Urbano made in Bitonto – ha commentato ironicamente Giulio pubblicando le foto del lavoro ultimato - Dalla campagna alla città, da rifiuto a risorsa. Da simbolo di inciviltà a simbolo di rispetto per l'ambiente. Trasformare e riciclare: questa è la ricetta per un mondo senza rifiuti! Una realtà, ahimè, ancora troppo lontana».
Difficile non dare ragione al bravo Giulio che, però, più o meno inconsapevolmente, ha di certo contribuito ad accorciare di molto quella distanza perchè è passato dalle parole vuote sui social ai fatti concreti.
A lui la città deve riconoscenza non certo per il singolo recupero in sé, ma per l'esempio che ha regalato.
  • Rifiuti Bitonto
  • rifiuti apparecchiature elettriche ed elettroniche
  • ambiente
Altri contenuti a tema
A Bitonto i frigoriferi abbandonati diventano fioriere A Bitonto i frigoriferi abbandonati diventano fioriere Coi laboratori “eco” urbani di Inachis, in collaborazione con la Sanb, una nuova vita ai rifiuti
«Con la SANB porta a porta anche a Bitonto su tutto il territorio» «Con la SANB porta a porta anche a Bitonto su tutto il territorio» L'annuncio del sindaco Abbaticchio alla presentazione del nuovo soggetto unico: «Non ci siamo arresi dinanzi alle difficoltà»
Dal 1° agosto a Bitonto via alla Sanb nella gestione dei rifiuti Dal 1° agosto a Bitonto via alla Sanb nella gestione dei rifiuti Pronti 3 milioni di euro per il periodo agosto-dicembre. Nominato anche il direttore generale: è Salvatore Mastrorillo
A Bitonto le generazioni si incontrano per progettare l'ecologia del futuro A Bitonto le generazioni si incontrano per progettare l'ecologia del futuro Laboratori, esplorazioni e partecipazione nel progetto dell'Oratorio Anspi “S. Agostino”
Raccolta rifiuti: il comune di Bitonto in tribunale per la Sanb Raccolta rifiuti: il comune di Bitonto in tribunale per la Sanb Un'azienda privata contesta l'assegnazione della gestione unitaria alla neonata società pubblica
Volontari ripuliscono il Parco Sen. Masciale di Bitonto Volontari ripuliscono il Parco Sen. Masciale di Bitonto Presto saranno anche piantate alcune delle palme donate al Comune da un generoso vivaista
I ragazzi dell’I.C. “Sylos” di Bitonto premiati al concorso nazionale EcoQuiz I ragazzi dell’I.C. “Sylos” di Bitonto premiati al concorso nazionale EcoQuiz Il plauso dell'Amministrazione Comunale che ha incontrato i giovani campioni dell'Ambiente in gara
A Bitonto presto un centro urbano di raccolta rifiuti A Bitonto presto un centro urbano di raccolta rifiuti I lavori saranno appaltati a luglio. Abbaticchio: «Verso il porta a porta su tutto il territorio»
© 2001-2020 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.