Palazzo Planelli Sylos
Palazzo Planelli Sylos
Cultura, Eventi e Spettacolo

Con la Fondazione Con il Sud Il bene torna comune anche a Bitonto

Un finanziamento da 480mila euro per valorizzare Palazzo Planelli-Sylos e offrire lavoro a soggetti svantaggiati

Sette progetti per restituire valore ad altrettanti beni immobili a lungo inutilizzati, selezionati grazie al Bando storico-artistico e culturale "Il Bene torna comune". C'è anche Bitonto fra i comuni premiati dall'iniziativa, giunta alla quarta edizione e promossa dalla Fondazione CON IL SUD, che ha l'obiettivo di valorizzare i beni immobili inutilizzati in un'ottica di uso collettivo e di restituzione alla comunità attraverso attività socio-culturali e sostenibili.

«Negli anni abbiamo constatato che, integrando la dimensione culturale con quella sociale attorno al tema del bene comune, la valorizzazione di un immobile inutilizzato produce una miscela esplosiva – commenta Carlo Borgomeo presidente della Fondazione CON IL SUD - sono interventi dalla forte valenza 'pubblica', perché attivano le comunità: i comuni e i privati mettono a disposizione i beni, le organizzazioni del terzo settore propongono in rete progetti di valorizzazione, si recuperano pezzi di storia e di memoria collettiva, si offrono servizi e opportunità lavorative. In altre parole – conclude Borgomeo – indicano che la valorizzazione del patrimonio culturale in termini di sviluppo locale non solo è possibile, ma al Sud si fa già».
I 7 progetti selezionati, che saranno sostenuti complessivamente con 3,465 milioni di euro, mettono al centro le comunità locali, coinvolgendole e dando loro nuove opportunità sociali, culturali e occupazionali. Sono 57 le organizzazioni coinvolte nei partenariati. Saranno realizzate imprese sociali per valorizzare le tradizioni agro-alimentari territoriali grazie al recupero di un ex carcere e di un vecchio mulino; laboratori professionali per il confezionamento di abiti per il teatro e per cosplayer coinvolgendo donne inoccupate e giovani neet; turismo esperienziale; spazi educativi per minori, giovani e famiglie; un asilo montessoriano e un centro dedicato alla ruralità.

Il percorso del bando Il Bene torna comune è partito nel 2017 con l'invito rivolto dalla Fondazione CON IL SUD agli enti pubblici e privati proprietari di immobili di rilevanza storico-artistica e culturale a candidare i propri beni inutilizzati come luoghi da valorizzare attraverso modalità individuate dalle comunità locali. Oltre 140 i beni proposti e pubblicati sul sito www.ilbenetornacomune.it con l'obiettivo non solo di rendere pubbliche le candidature e condividere le informazioni dei beni, ma soprattutto per portare all'attenzione dei decisori e dell'opinione pubblica il tema dell'utilizzo comunitario del patrimonio culturale attraverso innovazioni sociali, affinché il patrimonio culturale non sia dimenticato ma possa diventare sempre più accessibile e fruibile.

Di questi beni ne sono stati selezionati 13, inseriti nella seconda fase del Bando con l'obiettivo di valorizzarli con proposte provenienti dal basso, capaci di favorire la piena fruizione dei beni da parte della collettività e di sviluppare un processo virtuoso e duraturo di sviluppo locale. Su 18 proposte di progetto pervenute, ne sono state selezionate 7.

Il progetto bitontino, sotto la responsabilità della Cooperativa Ulixes Scs, si intitola "BACKstage, imparare a leggere le trame" ed è stato finanziato con un contributo di 480mila euro, grazie al quale si intende valorizzare il Palazzo Planelli-Sylos, a Bitonto (BA), attraverso l'implementazione di una serie di attività socio-culturali e formative, che hanno come destinatari donne inoccupate e giovani neet. L'iniziativa prevede la creazione di un laboratorio professionale di confezionamento di abiti da scena per teatro e per "cosplayer", in cui lavoreranno 6 persone. Questa attività permetterà di valorizzare una tradizione locale nell'ambito della sartoria ancora viva nella città di Bitonto. Il progetto prevede anche, in una delle sale del Palazzo, l'allestimento di una piccola sala proiezione da 50 posti, in cui saranno svolte sia attività culturali che di formazione rivolte ai bambini. Inoltre, la comunità sarà coinvolta attivamente nella creazione di un museo "visuale di quartiere", che prevede la raccolta di materiale fotografico ed interviste per ricostruire la memoria e l'identità del borgo vecchio. In partenariato con la Cooperativa Ulixes ci sono anche l'Associazione Circolo / Oratorio S. Agostino, l'Associazione Culturale "Accademia Della Battaglia" – Bitonto, l'Associazione Culturale Fatti d'Arte, l'Associazione Socio Culturale La Macina, la Società Cooperativa Camera a Sud, il Fablab Bitonto, l'Ipsia Archimede, l'Istituto Comprensivo "V.F. Cassano - De Renzio", l'associazione Just Imagine e la Sinapsi Produzioni Partecipate.
Attraverso le precedenti edizioni del Bando Storico artistico e culturale (2008, 2011, 2014), la Fondazione CON IL SUD ha sostenuto 28 progetti con oltre 11 milioni di euro.


  • Centro storico
Altri contenuti a tema
Musica e attività nel centro storico: stop a karaoke, Dj e tavolini selvaggi Musica e attività nel centro storico: stop a karaoke, Dj e tavolini selvaggi Orari più ampi invece per le iniziative musicali della Bitonto Estate
Giovanissimi distruggono le fioriere di un bar di via Matteotti per gioco Giovanissimi distruggono le fioriere di un bar di via Matteotti per gioco In un video il tuffo sulle piante per un sabato sera evidentemente alternativo
La più famosa gara di moto storiche passerà da Bitonto La più famosa gara di moto storiche passerà da Bitonto Il club Aste e Bilancieri porta all'ombra del Torrione Angioino la 33esima edizione della celebre Milano-Taranto
Follia nel centro storico: auto sfida la processione e blocca Sant'Antonio Follia nel centro storico: auto sfida la processione e blocca Sant'Antonio L'incredibile “faccia a faccia” tra la vettura e la statua del Santo in un video
Nel centro storico una terrazza panoramica su Lama Balice aperta alla cultura Nel centro storico una terrazza panoramica su Lama Balice aperta alla cultura A Bitonto un palcoscenico d’estate per un ciclo di eventi pubblici con “Cultura panoramica”
Incanto e meraviglia a Bitonto per il Corteo Storico con più di 500 figuranti Incanto e meraviglia a Bitonto per il Corteo Storico con più di 500 figuranti Si è concluso con la rievocazione della battaglia del 1734, con 50 comparse dei Pistonieri Santa Maria del Rovo da Cava dei Tirreni
Stasera nel centro storico di Bitonto tornano gli altari Mariani Stasera nel centro storico di Bitonto tornano gli altari Mariani La passeggiata tra i vicoli del borgo antico nel programma della Festa Patronale
Al Corteo Storico di Bitonto la simulazione di una battaglia del '700 Al Corteo Storico di Bitonto la simulazione di una battaglia del '700 In programma anche la rievocazione di un matrimonio borghese, di botteghe e mercati e del gran ballo di gala
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.