Presa la banda della rapina al caveau di Catanzaro
Presa la banda della rapina al caveau di Catanzaro
Cronaca

Colpo da 8 milioni al caveau: assolto il bitontino Pasquale Pazienza

All'uomo, di 52 anni, in primo grado erano stati chiesti 10 anni. Sei, invece, le condanne

Sei condanne e un'assoluzione a Catanzaro nel processo contro gli indagati del colpo da 8 milioni di euro al caveau della Sicurtransport, istituto di vigilanza nella zona industriale di Caraffa, per il quale era stato arrestato anche il 52enne di Bitonto, Pasquale Pazienza. Proprio per il bitontino, la Corte d'Appello di Catanzaro ha disposto l'assoluzione durante il procedimento (con rito abbreviato) di secondo grado contro i responsabili del colpo.

L'uomo era stato scovato, dopo due anni di latitanza, in una masseria nell'agro di Giovinazzo, in località Casino della Principessa, insieme al 40enne cerignolano, Alessandro Morra, ritenuto il capo della banda, al quale invece è stata inflitta una condanna a 12 anni di reclusione. Assolto invece, Pasquale Pazienza (assistito dall'avvocato Salvatore Staiano e Aldo Casalinuovo) nei cui confronti il sostituto procuratore generale aveva invocato la pena di 12 anni di reclusione.

I giudici di secondo grado hanno anche smentito la constatazione dei colleghi di primo grado secondo cui la banda avrebbe ottenuto il placet delle cosche locali in cambio di una parte del bottino. Esclusa l'aggravante mafiosa, i magistrati hanno rideterminato la pena per Giovanni Passalacqua, presunto ideatore del colpo, e Dante Mannolo, nipote del boss di San Leonardo di Cutro, Alfondo Mannolo. Entrambi sono stati condannati a 10 anni (in primo grado erano stati 14).

Confermate le condanne a 10 anni e 8 mesi cadauno per Carmine Fratepietro, 43enne di Andria, Matteo Ladogana, 48enne di Cerignola e Leonardo Passalacqua, 48enne di Catanzaro. La svolta sull'inchiesta - la rapina sarebbe stata pianificata da molto tempo - arrivò dopo la decisione di Annamaria Cerminara, complice della banda e legata sentimentalmente a Giovanni Passalacqua, di collaborare con la giustizia e svelare i dettagli del piano.
  • Caveau Catanzaro
  • Pasquale Pazienza
Altri contenuti a tema
Assalto al caveau della Sicurtransport, oltre 10 anni al bitontino coinvolto Assalto al caveau della Sicurtransport, oltre 10 anni al bitontino coinvolto Il Tribunale di Catanzaro ha inflitto condanne pesanti: l'uomo, sfuggito al primo blitz, fu pizzicato a Giovinazzo
Colpo alla Sicurtrasport: chiesti 14 anni per il bitontino Pasquale Pazienza Colpo alla Sicurtrasport: chiesti 14 anni per il bitontino Pasquale Pazienza Processo per il colpo a Catanzaro. Il pm ha avanzato richieste pesantissime: l'uomo fu arrestato a Giovinazzo, dove si nascondeva
Giovinazzo, la nuova sponda della criminalità bitontina Giovinazzo, la nuova sponda della criminalità bitontina Ieri la cattura del latitante Pasquale Pazienza. Sempre in città, a maggio, si nascondeva il boss Domenico Conte
Assalto al caveau della Sicurtransport: il latitante Pasquale Pazienza era a Giovinazzo Assalto al caveau della Sicurtransport: il latitante Pasquale Pazienza era a Giovinazzo L'uomo, di 49 anni, si era rifugiato con Alessandro Morra in una masseria in località Casino della Principessa
Assalto al caveau della Sicurtransport, altri due arresti Assalto al caveau della Sicurtransport, altri due arresti Notificati gli arresti per un 40enne di Andria e un 46enne di Cerignola nell'inchiesta in cui è coinvolto anche un 49enne di Bitonto
Presa la banda della rapina al caveau di Catanzaro. C'è un 49enne di Bitonto - FOTO Presa la banda della rapina al caveau di Catanzaro. C'è un 49enne di Bitonto - FOTO Il colpo nel 2016, poi la fuga con 8,5 milioni di euro. 11 le persone arrestate e indagate, tra queste Pasquale Pazienza
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.