Un'aula di Tribunale
Un'aula di Tribunale
Cronaca

Assalto al caveau della Sicurtransport, oltre 10 anni al bitontino coinvolto

Il Tribunale di Catanzaro ha inflitto condanne pesanti: l'uomo, sfuggito al primo blitz, fu pizzicato a Giovinazzo

Arrivano altre condanne nel processo con il rito abbreviato contro la banda calabro-pugliese che avrebbe messo a segno l'assalto al caveau della Sicurtransport nella sede di Caraffa, in provincia di Catanzaro, il 4 dicembre 2016. E tra queste c'è anche quella inflitta a P.P., latitante scovato a Giovinazzo.

Il giudice dell'udienza preliminare del Tribunale di Catanzaro, Claudio Paris, ha emesso la sentenza anche per il 50enne di Bitonto - a cui non è stata riconosciuta l'aggravante mafiosa - condannato a 10 anni e 8 mesi di reclusione, a fronte della richiesta avanzata dal pubblico ministero di 14 anni​, e al risarcimento dei danni cagionati alla parte civile da liquidarsi in altro giudizio, riconoscendo, a titolo di provvisionale, la somma di oltre 9 milioni di euro.

In base alle ricostruzioni degli inquirenti, il commando avrebbe studiato il colpo in ogni minimo dettaglio, dalle armi fino alla valutazione delle condizioni meteo. Per squarciare il caveau, fu utilizzato un escavatore munito di punta demolitrice e furono bloccate con mezzi rubati anche le vie d'accesso. Le indagini che hanno portato all'operazione denominata "Keleos", sono state condotte in due tranche dalla Squadra Mobile di Catanzaro.

La prima scattò nell'aprile 2018, ma due indagati erano sfuggiti e furono pizzicati il 7 agosto 2018, a Giovinazzo. A.M. e P.P. non si erano arresi: i due tentarono la fuga, senza fortuna. Arrestati, sono stati entrambi condannati: a 12 anni il primo, a 10 anni e 8 mesi il secondo.
  • Pasquale Pazienza
  • Alessandro Morra
Altri contenuti a tema
Un bitontino nell'assalto al caveau di Catanzaro: condannato a 12 anni il complice Alessandro Morra Un bitontino nell'assalto al caveau di Catanzaro: condannato a 12 anni il complice Alessandro Morra I due uomini furono arrestati in un casolare a Giovinazzo: il colpo fruttò 8 milioni e mezzo di euro
Colpo alla Sicurtrasport: chiesti 14 anni per il bitontino Pasquale Pazienza Colpo alla Sicurtrasport: chiesti 14 anni per il bitontino Pasquale Pazienza Processo per il colpo a Catanzaro. Il pm ha avanzato richieste pesantissime: l'uomo fu arrestato a Giovinazzo, dove si nascondeva
Giovinazzo, la nuova sponda della criminalità bitontina Giovinazzo, la nuova sponda della criminalità bitontina Ieri la cattura del latitante Pasquale Pazienza. Sempre in città, a maggio, si nascondeva il boss Domenico Conte
Assalto al caveau della Sicurtransport: il latitante Pasquale Pazienza era a Giovinazzo Assalto al caveau della Sicurtransport: il latitante Pasquale Pazienza era a Giovinazzo L'uomo, di 49 anni, si era rifugiato con Alessandro Morra in una masseria in località Casino della Principessa
Assalto al caveau della Sicurtransport, altri due arresti Assalto al caveau della Sicurtransport, altri due arresti Notificati gli arresti per un 40enne di Andria e un 46enne di Cerignola nell'inchiesta in cui è coinvolto anche un 49enne di Bitonto
Presa la banda della rapina al caveau di Catanzaro. C'è un 49enne di Bitonto - FOTO Presa la banda della rapina al caveau di Catanzaro. C'è un 49enne di Bitonto - FOTO Il colpo nel 2016, poi la fuga con 8,5 milioni di euro. 11 le persone arrestate e indagate, tra queste Pasquale Pazienza
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.