Gilet arancioni
Gilet arancioni
Territorio e Ambiente

Coldiretti boicotta la protesta dei gilet arancioni a Roma

Organizzata manifestazione autonoma due giorni prima della mobilitazione arancione. Spagnoletti Zeuli: «Dividono anziché unire»

«Coldiretti ha perso l'ennesima occasione per rafforzare il mondo agricolo, affrettandosi nelle ultime ore ad organizzare un sit in a Roma due giorni prima della grande manifestazione degli agricoltori del 14 febbraio, convocata da almeno venti giorni». Ha commentato così il portavoce dei gilet arancioni, Onofrio Spagnoletti Zeuli, la notizia della "contro manifestazione" che Coldiretti ha deciso di organizzare a Roma proprio due giorni prima di quella del movimento di agricoltori partito dalla Puglia ma che ormai ha coinvolto tutta la nazione. Un tentativo di distrarre dalla mobilitazione arancione e toglierle importanza, nonostante la grande partecipazione da tutto il Meridione e ormai da tutta l'Italia.

«Ci saremmo tolti anche i gilet pur di marciare compatti – ha detto Spagnoletti Zeuli - glielo avevamo detto anche nei colloqui cordiali privati di questi giorni, ma alcuni di loro, i soliti funzionari, hanno preferito rimarcare questa divisione. Una divisione che gli agricoltori continuano a non capire. Una divisione che danneggia tutti perché ci fa perdere credibilità agli occhi del Governo e degli stessi parlamentari di maggioranza e opposizione. Una divisione che ha accecato i dirigenti Coldiretti, tanto da portarli ad annunciare, ad esempio, di essere pronta a raccogliere domande per un bando da 1 milione di euro che la Regione Puglia non ha mai emanato, o a dare il via libera ad un piano xylella che non aveva un solo intervento a favore delle aziende e dei frantoi colpiti dal batterio. Una divisione che non ha portato a nessun risultato concreto».

«Ciò dimostra, una volta di più – ha concluso il portavoce dei gilet arancioni - come i dirigenti di Coldiretti siano tra i maggiori responsabili di questa situazione per aver dato fiato a tutti quei parlamentari e ad alcuni esponenti istituzionali regionali e nazionali che cercavano e cercano un alibi per non affrontare i problemi dell'olivicoltura italiana».
  • Coldiretti Puglia
  • Gilet arancioni
Altri contenuti a tema
Gilet arancioni vittoriosi a Roma: presto due decreti legge per gelate e xylella Gilet arancioni vittoriosi a Roma: presto due decreti legge per gelate e xylella Spagnoletti Zeuli: «Ha vinto l'amore per la terra»
I trattori dei gilet arancioni a Palazzo Gentile per protestare contro il Governo I trattori dei gilet arancioni a Palazzo Gentile per protestare contro il Governo La proposta di Michele Abbaticchio: «Reddito di cittadinanza agli agricoltori colpiti da gelate e xylella»
Gilet arancioni lunedì in protesta a Bitonto Gilet arancioni lunedì in protesta a Bitonto Un sit in davanti a Palazzo Gentile prima di una conferenza/dibattito col sindaco Abbaticchio per parlare dell'emergenza
Peggior annata di sempre ma cisterne piene d'olio invenduto. È speculazione? Peggior annata di sempre ma cisterne piene d'olio invenduto. È speculazione? Certo il presidente di Italia Olivicola, Sicolo: «Vogliono sdoganare le frodi». Intanto olivicoltori di 15 regioni sostengono i gilet arancioni
I trattori dei gilet arancioni marciano su Roma dalla Puglia I trattori dei gilet arancioni marciano su Roma dalla Puglia Gli agricoltori contro il disinteresse del Governo: Non arretriamo di un millimetro
Criminalità: segati 10 ulivi secolari a Bitonto per rivendere legna Criminalità: segati 10 ulivi secolari a Bitonto per rivendere legna Coldiretti Puglia: «Boom furti in campagna, 300 milioni di danni in un anno»
Furti nelle campagne, l'allarme di Coldiretti Furti nelle campagne, l'allarme di Coldiretti Coldiretti sta allertando e collaborando con le Prefetture provinciali
Boom furti in campagna. Bitonto tra le città più colpite Boom furti in campagna. Bitonto tra le città più colpite La denuncia di Coldiretti in Fiera a Salvini: 300 milioni di danni in un anno
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.