Sede della Città Metropolitana
Sede della Città Metropolitana
Territorio e Ambiente

“Qualità dell’abitare”: 15 milioni per centri storici e periferie

Tre incontri on line promossi dalla Città Metropolitana per le proposte di associazioni e cittadini. Abbaticchio: «Occasione da non perdere»

Si svolgeranno on line i tre incontri tra i tecnici della Città Metropolitana di Bari e il partenariato economico e sociale, associazioni e cittadini per condividere informazioni, raccogliere idee e proposte che andranno ad arricchire la proposta progettuale che l'ex Provincia candiderà nell'ambito del "Programma innovativo nazionale per la qualità dell'abitare" promosso dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti.

Il bando si pone come obiettivo principale quello di ridurre il disagio abitativo nelle periferie, riqualificare il patrimonio destinato all'edilizia residenziale sociale rigenerando il tessuto socio-economico, incrementare l'accessibilità, la sicurezza dei luoghi e la rifunzionalizzazione di spazi e immobili pubblici, migliorare la coesione sociale e la qualità di vita dei cittadini secondo il modello urbano della città intelligente, inclusiva e sostenibile (smart city).

I primi due incontri destinati al comitato economico sociale, enti, istituzioni, associazioni, ordini professionali si sono svolti in modalità videoconferenza nella giornata dell'8 marzo.
Oggi 10 marzo, sempre in modalità on line, si terrà un incontro pubblico (la cui registrazione sarà successivamente trasmessa sulla pagina facebook della Città metropolitana di Bari) in cui saranno illustrate le proposte progettuali che l'Ente candiderà al bando nazionale.

Anche in questo caso, così come è avvenuto in occasione del Bando Periferie, la Città metropolitana di Bari sta svolgendo un ruolo di coordinamento nello sviluppo del proprio territorio candidando al "Programma innovativo nazionale per la qualità dell'abitare" un'unica proposta progettuale, omogenea ed organica, sintesi di un'intesa attività di co-progettazione e co-pianificazione con tutti i 41 Comuni del territorio. Già da dicembre scorso, il gruppo di lavoro della Città metropolitana, composta da tecnici ed amministrativi, ha avviato una prima fase ricognitiva durante la quale i Comuni sono stati chiamati a compilare le proprie proposte progettuali finalizzate alla rigenerazione degli ambiti urbani individuati.
Il bando nazionale prevede un contributo 15 milioni di euro per ogni proposta ammessa al finanziamento per un numero massimo di tre proposte da poter presentare. La Città metropolitana intende presentarne tre articolate su altrettanti temi: Riqualificazione dei borghi storici, Recupero ambientale dei margini urbani e Welfare e periferie.

«Questo nuovo bando si articola in continuità con le opere in corso finanziate dal Bando periferie che anno dopo anno, stanno cambiando il volto delle periferie dell'area metropolitana di Bari. Da nord a sud, passando dai più piccoli ai più grandi Comuni, abbiamo ultimato quasi venti interventi tra nuovi parchi, impianti sportivi, aree ludiche per bambini, piste ciclabili e dispositivi di sorveglianza – afferma Michele Abbaticchio, vice sindaco metropolitano e delegato alla pianificazione strategica - Il bando 'Qualità dell'abitare' è un'occasione da non perdere e si inserisce a pieno titolo nell'ampio progetto strategico di riqualificazione e rigenerazione del nostro territorio che stiamo portando avanti».

  • città metropolitana
Altri contenuti a tema
Pubblicati due importanti avvisi del Progetto AgriCultura Pubblicati due importanti avvisi del Progetto AgriCultura Il primo rivolto a 75 giovani e il secondo dedicato alle organizzazioni
Consiglio metropolitano approva il Bilancio di previsione 2021 – 2023 Consiglio metropolitano approva il Bilancio di previsione 2021 – 2023 Il consigliere delegato, Michele Laporta: «Più capacità di spesa e nuove assunzioni»
Ripartono i concorsi alla Città metropolitana di Bari: 12 nuove assunzioni a tempo indeterminato Ripartono i concorsi alla Città metropolitana di Bari: 12 nuove assunzioni a tempo indeterminato «Parte un ricambio generazionale dell'intera macchina amministrativa a seguito del pensionamento di tanti dipendenti» ha affermato Decaro
Il liceo Sylos di Bitonto tra le scuole bersaglio del finanziamento da 19 milioni della Città Metropolitana Il liceo Sylos di Bitonto tra le scuole bersaglio del finanziamento da 19 milioni della Città Metropolitana I fondi in arrivo dal dal Ministero dell’Istruzione per manutenzione straordinaria ed efficientamento energetico
Parco “Antica via Traiana”: presentata la candidatura al Ministero Parco “Antica via Traiana”: presentata la candidatura al Ministero La Città Metropolitana completa l'iter. Decaro: «Percorso unitario e condiviso»
«Cavi in alluminio per l'illuminazione pubblica tra Bitonto e le frazioni» «Cavi in alluminio per l'illuminazione pubblica tra Bitonto e le frazioni» Il consigliere comunale Ciminiello (Italia in Comune) chiede interventi alternativi alla Città Metropolitana
Michele Abbaticchio riconfermato vicesindaco della Città metropolitana di Bari Michele Abbaticchio riconfermato vicesindaco della Città metropolitana di Bari Il sindaco di Bitonto era già delegato alla Pianificazione Strategica
Dalla Città Metropolitana 12 assegni di ricerca il Piano Strategico 20-30 Dalla Città Metropolitana 12 assegni di ricerca il Piano Strategico 20-30 Abbaticchio: «Talento e competenze per ridisegnare la mappa sociale ed economica del territorio»
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.