irrigazione
irrigazione
Politica

Cartelle pazze per gli agricoltori pugliesi. Damascelli (FI): «Servizi mai erogati»

Il consigliere regionale si scaglia contro i consorzi: «Il nuovo statuto non cambia niente»

«Non si effettuano interventi da anni e i disagi per gli agricoltori sono pesantissimi: a fronte di gravi disservizi, però, i Consorzi di Bonifica continuano ad inviare richieste di pagamento del tributo 630». La denuncia arriva dal consigliere regionale di Forza Italia e vicepresidente della IV Commissione Agricoltura, Domenico Damascelli, che ha depositato una richiesta di audizione dell'assessore Di Gioia, del capo dipartimento regionale all'Agricoltura, delle associazioni di categoria e del Commissario straordinario unico dei Consorzi di Bonifica.

«I canali – spiega Damascelli - risultano ostruiti da vegetazione e addirittura da tronchi, le reti di scolo sono ingombre di ogni tipo di materiale e rifiuti, le sponde dei canali sono erose e in molti casi divelte, l'acqua per uso irriguo viene erogata in modo adeguato solo in pochissime aree del territorio dal Salento alla Bat. La situazione continua a peggiorare, nonostante la creazione post riforma del Consorzio di Bonifica Centro-Sud Puglia. Un ente nato solo sulla carta, che non ha mai programmato né tantomeno avviato il Piano di risanamento pluriennale necessario per mettere in cantiere e realizzare tutti gli interventi di manutenzione mancati per decenni. Gli agricoltori ormai sono in stato di mobilitazione permanente, a causa di un governo regionale che non dà risposte concrete. Per le cartelle, in queste ore, sta montando la protesta dall'alta Murgia al Salento: è insopportabile ricevere richieste di pagamento a fronte di servizi mai erogati. Chiederemo conto di questo in Commissione, nell'auspicio che gli auditi forniscano risposte nette e chiare».

Nemmeno l'arrivo dello statuto del nuovo Consorzio "Centro Puglia Sud" sembra aver migliorato la situazione. Anzi.
«Vorremmo capire – si chiede il forzista - come avverrà il passaggio dagli attuali Consorzi al nuovo "Centro Sud Puglia". Si prevede la nomina da parte dei sindaci di loro rappresentanti nei Consorzi: quindi, si continua ad affidare alla politica la gestione di questi enti? Proporrò l'incompatibilità tra ruolo di consigliere di amministrazione e ruoli politici a tutti i livelli, altrimenti fingeranno di cambiare tutto per non cambiare niente».
«Le proteste degli agricoltori in questi giorni – è certo Damascelli - contro le cartelle del Consorzio a Gravina e Nardò sono il termometro di una Regione che se ne infischia di riorganizzare i Consorzi di bonifica a servizio del settore».
  • Domenico Damascelli
  • Agricoltura Bitonto
Altri contenuti a tema
Riattivata la TAC all'ex ospedale di Bitonto Riattivata la TAC all'ex ospedale di Bitonto Damascelli: «Obiettivo raggiunto grazie a un nuovo tecnico di radiologia a tempo indeterminato»
Ok dal Ministero ai farmaci per malattie rare, ma Asl e Regione restano al palo Ok dal Ministero ai farmaci per malattie rare, ma Asl e Regione restano al palo Damascelli (FI): «Inconcepibile che le famiglie debbano farsi carico dell'inefficienza della politica»
A Bitonto un corso teorico-pratico di potatura e innesto dell'olivo A Bitonto un corso teorico-pratico di potatura e innesto dell'olivo È organizzato dal Comune, insieme all'Università di Bari e la cooperativa Ulixes
Roma si colora di arancione, la protesta dalla Puglia a Montecitorio Roma si colora di arancione, la protesta dalla Puglia a Montecitorio Agricoltori pugliesi in piazza per sostenere le ragioni del territorio
«Fuori la politica dai consorzi di bonifica» «Fuori la politica dai consorzi di bonifica» Damascelli critico sul nuovo statuto. E attacca ancora sulla xylella: «La Regione ferma uccide i vivaisti»
I trattori dei gilet arancioni a Palazzo Gentile per protestare contro il Governo I trattori dei gilet arancioni a Palazzo Gentile per protestare contro il Governo La proposta di Michele Abbaticchio: «Reddito di cittadinanza agli agricoltori colpiti da gelate e xylella»
Due furti in quattro giorni all'ex ospedale di Bitonto: rubate attrezzature informatiche Due furti in quattro giorni all'ex ospedale di Bitonto: rubate attrezzature informatiche Damascelli (FI): «Asl attivi vigilanza armata. Struttura alla mercè di ladri, vandali e malintenzionati»
Gilet arancioni lunedì in protesta a Bitonto Gilet arancioni lunedì in protesta a Bitonto Un sit in davanti a Palazzo Gentile prima di una conferenza/dibattito col sindaco Abbaticchio per parlare dell'emergenza
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.