Italia penalizzata
Italia penalizzata
Politica

Bitonto fuori dal sostegno da 400 milioni del Governo ai comuni. Penalizzato il Sud

Su 6834 beneficiari 4163 sono al Nord. Abbaticchio (ItC): «Come sempre, Italia a due velocità»

Dei 400 milioni di euro sbloccati dal Governo per i comuni italiani nemmeno un centesimo finirà nelle casse di Bitonto e, più in generale, in quelle dei comuni sopra i 20mila abitanti. Che, com'è noto, si concentrano per la maggior parte nel Nord Italia che di questo tesoretto riceverà la parte più consistente. La decisione era stata comunicata alcuni giorni fa dal Ministro Salvini, facendo scattare gli amministratori meridionali, penalizzati dalla scelta. In Puglia, per esempio, tra le più grandi e popolose regioni d'Italia, solo 15 milioni di euro saranno investiti sui piccoli comuni per la messa in sicurezza di scuole, strade ed edifici pubblici. Dei 4 milioni di abitanti, solo 1,5 riceveranno benefici da questo investimento, mentre i restanti 2,5, concentrati nei comuni più grandi, ne saranno esclusi.

Da Giovinazzo a Bitonto, da Acquaviva a Corato, Mola di Bari e Triggiano, la lista degli esclusi è lunghissima e 'trasversale' a tutte le province: nella Bat, spuntano Bisceglie e Canosa, nel foggiano Manfredonia, Cerignola, Lucera, S.Severo nel tarantino, Martina Franca e Ginosa, nella regione salentina Casarano, Gallipoli, Copertino, Mesagne, solo per citarne alcuni che si aggiungono ai sei capoluoghi.

«Perché sono esclusi automaticamente i capoluoghi di provincia e, in genere, tutte le realtà sopra i 20mila abitanti? - è la domanda di Davide Carlucci, sindaco di Acquaviva delle Fonti ed esponente di Italia in Comune - forse perché storicamente i comuni più popolosi sono a sud e, in questo modo, si discrimina indirettamente (e ancora una volta) il meridione? Non si capisce, inoltre, perché questo provvedimento sia stato annunciato dal ministro dell'Interno Salvini che non ha competenze a riguardo. O meglio, si spiega, con la natura tutta politica di questo atto!».

Le conferme arrivano leggendo la mappa dei comuni beneficiari: su 6834 comuni ci sono ben 4163 del centro nord (61%) e 2671 del centro sud (39%) (con il Lazio, l'Abruzzo, il Molise e la Sardegna calcolati a sud). Una sproporzione, insomma, evidente, il commento tra le fila di amministratori e iscritti Itc Puglia.

«Mi spiace – ha detto il sindaco di Bitonto, nonché responsabile regionale del partito di Pizzarotti, Michele Abbaticchio - ma noi, pur contenti per quegli amministratori che avranno accesso a nuove risorse, non riusciamo a esultare per una notizia che viene data in maniera parziale. I dati vanno letti in maniera oggettiva e completa. Quello che il Viminale omette è che per quanti cittadini beneficeranno di nuovi servizi, ve ne sono altrettanti, anzi molti di più, per i quali le cose rimarranno assolutamente invariate. Peraltro, come detto, con un evidente 'pendenza' del piatto della bilancia in favore di una porzione d'Italia e a danno dell'altra. Come sempre, constatiamo che l'Italia va avanti a due velocità»,
  • Michele Abbaticchio
  • Italia in Comune
  • Matteo Salvini
Altri contenuti a tema
'Prima lo sviluppo': Italia in Comune porta il mondo delle imprese a Bari 'Prima lo sviluppo': Italia in Comune porta il mondo delle imprese a Bari Attesi Emiliano, Decaro, Abbaticchio, Viesti, Patroni Griffi e Borracino
Abbaticchio: «Nessuna 'pagnotta' per le civiche confederate a Italia in Comune» Abbaticchio: «Nessuna 'pagnotta' per le civiche confederate a Italia in Comune» Il sindaco di Bitonto chiarisce che «non scompaiono ma proseguono il loro cammino in un progetto più grande»
Italia in Comune ringrazia i consiglieri di Bitonto che hanno aderito e chiede un tavolo di coalizione Italia in Comune ringrazia i consiglieri di Bitonto che hanno aderito e chiede un tavolo di coalizione L'obiettivo è ridiscutere gli assetti politici alla luce delle nuove forze in consiglio
Il sindaco di Bitonto Abbaticchio vicecoordinatore nazionale di Italia in Comune Il sindaco di Bitonto Abbaticchio vicecoordinatore nazionale di Italia in Comune Il primo cittadino: «Un riconoscimento alla straordinaria squadra pugliese. Ora al lavoro per i prossimi impegni»
Il Movimento Tra la Gente si confedera con in Italia in Comune Il Movimento Tra la Gente si confedera con in Italia in Comune La lista civica nata con le amministrative del 2017 porta i consiglieri Gesualdo e Abbatantuono nel partito di Pizzarotti
Chi rappresentano ora gli assessori della giunta Abbaticchio? Chi rappresentano ora gli assessori della giunta Abbaticchio? Dopo i numerosi ingressi in maggioranza e l'irruzione in consiglio di Italia in Comune attese novità anche in giunta
Nel consiglio comunale di Bitonto arriva Italia in Comune: Rucci e Ciminiello nel partito di Pizzarotti Nel consiglio comunale di Bitonto arriva Italia in Comune: Rucci e Ciminiello nel partito di Pizzarotti I due consiglieri pronti a «unire le parti sociali e non dividerle, per dare voce alle istanze dei cittadini»
Addio a Rosaria Devanna: a lei si deve la Galleria Nazionale che porta il suo nome Addio a Rosaria Devanna: a lei si deve la Galleria Nazionale che porta il suo nome La donazione sua e di suo fratello Girolamo ha dato origine a Bitonto a uno dei più importanti musei del Mezzogiorno
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.