Uno dei tanti siti inquinati
Uno dei tanti siti inquinati
Territorio e Ambiente

Bitonto disseminata di discariche: mappati 280 siti

In 45 di essi c'è l'amianto. L'iniziativa di Vito D'Alessandro

«Tutto è cominciato per gioco». Inizia così il racconto della sua iniziativa Vito D'Allessandro, solerte cittadino da tempo attento alle tematiche ambientali e di tutela, che ha trasformato le sue passeggiate alla scoperta delle bellezze del territorio, in un'operazione di ricerca delle discariche - piccole e grandi disseminate attorno alla città di Bitonto - che quelle bellezze invece le deturpano. Alla fine D'Alessandro mette su una delle più complete mappature dei siti inquinati mai realizzata del territorio bitontino, individuando ben 280 aree attaccate dai criminali ambientali che, in 45 di essi, hanno anche abbandonato del pericoloso amianto.

«Mentre passeggiavo con amici (alcune mie vittime) o molto spesso in solitaria – racconta il protagonista dell'iniziativa - alla riscoperta del mio territorio mi imbattevo sempre più spesso in microdiscariche che deturpavano il paesaggio che mi trovavo davanti. Fu così che decisi di non limitarmi ad indignarmi con amici sensibili al problema o con banali foto sui social ma di fare qualcosa di concreto e utile, spero.
Ho cominciato a fotografare e georeferenziare tutto quello che incontravo, da Bitonto a Palombaio fino a Mariotto». Per farlo si è servito di una semplice app sul cellulare che ha aggiornato ogni volta che si è imbattuto in uno di questi siti. Un lavoro che gli ha consentito anche di incrociare i tanti operatori impegnati nelle campagne. «Agricoltori, proprietari, cittadini e guardie campestri – racconta ancora D'Alessandro - alcuni incuriositi della mia presenza in quei luoghi per tanti sconosciuti, altri spaventati dall'essere derubati o aggrediti. Tutti mi hanno espresso la necessità di un intervento deciso contro questo grave problema e la speranza che a questa mia mappatura possano veramente seguire azioni concrete».

«Ora la mia parte è terminata – dice a conclusione del suo "tour" - ci sono sicuramente ancora tanti punti da individuare ma per questo sono sicuro che sia possibile organizzare una rete di associazioni e cittadini che vorranno dare il loro contributo e sopratutto per supportare le istituzioni nei controlli e nella pulizia. Sia chiaro, non voglio prendermi l'esclusività di questa iniziativa perché so che in passato è stato fatto anche da altri, ho copiato! Anzi li ringrazio. Ovviamente questi primi dati (tanti purtroppo) sono a disposizione delle Istituzioni locali per meglio pianificare interventi e controlli».

Il bello dell'iniziativa è che può non restare un elenco cristallizzato nel tempo: chiunque infatti può contribuire ad aggiungere immagini e nuovi siti. Vito D'Alessandro ha infatti creato un canale Telegram che è possibile seguire con un semplice clic. Qui sarà possibile per chiunque inviare foto e posizione di siti eventualmente non ancora censiti per dare un'idea chiara alle istituzioni di quali siano le situazioni su cui è necessario intervenire.

  • discarica
  • Vito D'Alessandro
Altri contenuti a tema
Percolato dalla discarica ai campi: sequestri da 1,4 milioni alla Daneco Percolato dalla discarica ai campi: sequestri da 1,4 milioni alla Daneco Gravi reati ambientali a un passo dal territorio di Bitonto. Chiusa l'indagine. Interrogazione parlamentare della Ruggiero (M5S)
Incendi a raffica in via Amm.Vacca: Bitonto invasa dai fumi tossici Incendi a raffica in via Amm.Vacca: Bitonto invasa dai fumi tossici A fuoco cumuli di immondizia e rifiuti pericolosi. I residenti: «Siamo senza tutele»
Rifiuti lungo la Poligonale di Bitonto e pneumatici in Lama Balice Rifiuti lungo la Poligonale di Bitonto e pneumatici in Lama Balice Natilla attacca l'amministrazione. Il direttore Sanb, Toscano: «Verifiche sugli esercenti del territorio»
Onda Civica: «A Bitonto vietato esprimere pareri sui servizi» Onda Civica: «A Bitonto vietato esprimere pareri sui servizi» La forza di centrodestra critica sulla politica della customer satisfaction per la gestione pubblica
Le festività a Bitonto non fermano gli idioti dei rifiuti Le festività a Bitonto non fermano gli idioti dei rifiuti Cumuli di immondizia incendiati nei pressi di via Ammiraglio Vacca. I Sass: «Si stanno impossessando delle campagne»
A fuoco a Bitonto maxi-discarica abusiva di pneumatici A fuoco a Bitonto maxi-discarica abusiva di pneumatici Un'alta colonna di fumo nero e denso ha invaso ieri in zona artigianale. I residenti: «Ci stanno avvelenando»
Scaricava rifiuti da un Ape Piaggio a Palese: denunciato un bitontino Scaricava rifiuti da un Ape Piaggio a Palese: denunciato un bitontino A Bitonto invece gli sporcaccioni seriali di via Bruno Buozzi agiscono indisturbati
Degrado in via Amm. Vacca: «A due anni dalle segnalazioni ancora silenzio dal comune di Bitonto» Degrado in via Amm. Vacca: «A due anni dalle segnalazioni ancora silenzio dal comune di Bitonto» Sotto accusa un terreno privato lasciato alla mercé di topi, rettili e immondizia
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.