Un'aula del Tribunale
Un'aula del Tribunale
Cronaca

Bitontini ubriachi e a torso nudo: dopo l'arresto tornano liberi

Dopo la convalida dell’arresto, solo il 32enne è stato sottoposto all'obbligo di firma e di dimora

Dopo la convalida dell'arresto e i domiciliari, i due bitontini, di 40 e 32 anni, sono tornati in libertà: solo il più giovane, già gravato da precedenti, è stato sottoposto all'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, all'obbligo di dimora a Bitonto ed alla permanenza in casa nelle ore notturne, dalle ore 20.00 alle ore 07.00.

Si è conclusa così l'udienza di ieri mattina, davanti al giudice monocratico Giacomo De Raho. I due bitontini, «il più grande incensurato, mentre il più giovane con un piccolo precedente a suo carico» ci ha tenuto a precisare il loro legale, l'avvocato Michele Pasculli, erano stati arrestati il 5 dicembre scorso dai Carabinieri nel corso di un intervento in via Marconi: i due, annebbiati dai fumi dell'alcool, avrebbero iniziato a molestare i passanti, prendendo a calci alcune saracinesche.

Una vera e propria scenata che non è passata inosservata, visto che qualcuno ha deciso di porre fine alla vicenda, chiamando il 112. I Carabinieri sono arrivati sul posto in un baleno. Con loro la Polizia Locale. I militari con non poca difficoltà sono riusciti ad addomesticarli, a bloccarli grazie allo spray al peperoncino in dotazione e a condurli negli uffici di via Matteotti dove sono stati arrestati per resistenza a pubblico ufficiale e posti ai domiciliari, presso le rispettive abitazioni.

Dove, però, ci sono rimasti per meno di 24 ore. Il 40enne, al termine dell'udienza tenutasi presso il Tribunale di Bari, è tornato completamente in libertà, mentre il 32enne, già noto, dovrà sottostare ad una serie di prescrizioni, tra cui l'obbligo di rimanere a Bitonto e nella propria dimora, obbligatoriamente nelle ore notturne.
  • Arresti Bitonto
  • Carabinieri Bitonto
Altri contenuti a tema
Carabinieri: la Stazione di Bitonto passa alla Compagnia di Modugno Carabinieri: la Stazione di Bitonto passa alla Compagnia di Modugno Ufficializzato lo storico passaggio: anche Palo del Colle saluta la Compagnia di Molfetta
Furti d'auto nel barese. Arrestati tre ladri: sono di Bitonto Furti d'auto nel barese. Arrestati tre ladri: sono di Bitonto Si tratta di un 53enne, un 48enne e un 42enne: secondo i Carabinieri avrebbero commesso 10 furti
Lo spaccio anche durante il lockdown, la base era Palo: 19 arresti Lo spaccio anche durante il lockdown, la base era Palo: 19 arresti L’operazione ha riguardato anche Modugno, Bitonto, Corato, Bisceglie, Trani e Ruvo di Puglia
Operazione antidroga, 19 arresti in 7 comuni. Anche Bitonto Operazione antidroga, 19 arresti in 7 comuni. Anche Bitonto Impegnati oltre 100 Carabinieri fra Palo del Colle, Modugno, Corato, Bisceglie e Ruvo di Puglia
Ubriachi di Bitonto in trasferta a Giovinazzo. Arrestati dai Carabinieri Ubriachi di Bitonto in trasferta a Giovinazzo. Arrestati dai Carabinieri È successo questa mattina: in manette un 40enne e un 32enne pregiudicati. Disposti i domiciliari
Sorpresi a rubare olive a Bitritto, 4 denunciati: 2 sono di Bitonto Sorpresi a rubare olive a Bitritto, 4 denunciati: 2 sono di Bitonto Furto sventato dai Carabinieri: i ladri avevano già raccolto oltre 1 quintale di olive. Sono stati deferiti a piede libero
Bloccato sul terrazzo con droga e contanti. Arrestato un 24enne Bloccato sul terrazzo con droga e contanti. Arrestato un 24enne Il giovane, incensurato, ha tentato la fuga, ma è stato fermato dai Carabinieri. Aveva anche una ricetrasmittente
Rapina a Bari, coppia in manette. Si cerca un terzo complice: è di Bitonto Rapina a Bari, coppia in manette. Si cerca un terzo complice: è di Bitonto Hanno derubato quattro giovani in corso Cavour e ferito un 21enne. Fermati dalla Polizia dopo un inseguimento
© 2001-2022 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.