Genitori separati
Genitori separati
Attualità

Aiuti ai coniugi separati e divorziati di Bitonto in arrivo dalla Regione

Saranno destinati a chi versa in condizioni di disagio

C'è una possibilità in più per i coniugi di Bitonto che si separano o divorziano, con l'obbligo di lasciare la casa in comune e versare l'assegno di mantenimento all'altro coniuge e per questo si trovano in condizioni di indigenza. Nei giorni scorsi, infatti, la giunta regionale ha approvato gli indirizzi operativi con cui riconosce la necessità di garantire a questa categoria di persone «le condizioni per la prosecuzione di un'esistenza dignitosa, il recupero dell'autonomia abitativa, l'accesso al credito, l'assistenza e mediazione familiare nelle situazioni di fragilità e conflitto familiare, la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro per tutelare e svolgere pienamente il ruolo genitoriale».

Stando a quanto riportato nel testo della legge, si tratta di «una misura di pronto intervento economico per il sostegno al reddito dei genitori separati, di immediata attivazione all'atto della presa in carico da parte del Servizio Sociale del Comune al fine di abbinare l'accoglienza alla attivazione della misura di sostegno economico e, quando possibile e/o necessario, anche del percorso di tirocinio per l'inclusione sociolavorativa». È prevista anche la sperimentazione di forme innovative di accoglienza abitativa e sociale, quali, ad esempio, le strutture di co-housing sociale. In programma anche specifici percorsi di accesso ad alcune prestazioni sanitarie di base, in particolare all'interno del consultorio familiare, e specifiche agevolazioni tariffarie per ticket sanitari.

Oltre a Bitonto, questa forma di sostegno andrà solo ad altri 13 comuni in tutta la Puglia: Bari, Lecce, Foggia, Brindisi, Taranto, Andria, Modugno, Altamura, Putignano, Fasano, Grumo Appula, Molfetta e Galatina. Per ognuno di questi ambiti saranno elargiti una quota fissa da 10mila euro più una quota variabile fino a 40mila euro.
  • Regione Puglia
Altri contenuti a tema
«Un brigatista al convegno patrocinato dalla Regione» «Un brigatista al convegno patrocinato dalla Regione» La denuncia del consigliere FI Damascelli: «Una vergogna, come accaduto a Bitonto tempo fa»
Per completare i lavori a Porta Baresana l'adozione di una scuola bitontina Per completare i lavori a Porta Baresana l'adozione di una scuola bitontina L'idea del consigliere regionale Damascelli per renderlo anche visitabile all'interno
Porta Baresana bicolor? Rassicurazioni dalla Soprintendenza ma niente fondi aggiuntivi Porta Baresana bicolor? Rassicurazioni dalla Soprintendenza ma niente fondi aggiuntivi Interventi anche alla parte posteriore. Damascelli: «Dall'amministrazione solo polemiche»
Ok dal Ministero ai farmaci per malattie rare, ma Asl e Regione restano al palo Ok dal Ministero ai farmaci per malattie rare, ma Asl e Regione restano al palo Damascelli (FI): «Inconcepibile che le famiglie debbano farsi carico dell'inefficienza della politica»
La Regione scongiura l'aumento della tassa sui rifiuti La Regione scongiura l'aumento della tassa sui rifiuti Trovato l'accordo con i gestori delle discariche. Autorizzati anche 3 nuovi impianti pubblici
Porta Baresana sarà “bicolor”? Porta Baresana sarà “bicolor”? I fondi sufficienti solo per uno dei quattro lati. «Abbaticchio: Le nostre perplessità legate solo a questo aspetto»
Il presidente della Regione Loizzo soddisfatto per il sottopasso su via S.Spirito Il presidente della Regione Loizzo soddisfatto per il sottopasso su via S.Spirito «Avevo sostenuto questa soluzione quando ero assessore ai trasporti»
Al via il cantiere per il restauro di Porta Baresana a Bitonto Al via il cantiere per il restauro di Porta Baresana a Bitonto Damascelli (FI): «Orgoglioso del risultato, ma a livello locale c’è stata ostilità»
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.