La tartaruga impigliata nella lenza
La tartaruga impigliata nella lenza
Territorio e Ambiente

Una lenza uccide un'altra tartaruga marina a S.Spirito

Un giovane esemplare è rimasto impigliato ed è annegato. A ottobre era toccato a un'altra caretta-caretta

La fortuna di avere un vero e proprio scrigno ricolmo di gioielli flori-faunistici unici e l'incapacità di comprendere quanto in fretta possa essere distrutto a causa della irresponsabile superficialità degli sporcaccioni. È il tragico contrastante destino cui sembra condannato il litorale pugliese, scenario nelle scorse ore di un'altra morte evitabile di un esemplare protetto. È successo sul lungomare di Santo Spirito, nei pressi dell'incrocio con via Pansini, dove una tartaruga Caretta-Caretta è morta dopo essere rimasta impigliata in una lenza che le ha bloccato la pinna anteriore destra senza lasciarle scampo. A causare la morte, quasi certamente, l'annegamento dovuto alla fatica: l'animale deve aver lungamente lottato per divincolarsi fino a lasciarsi annegare una volta sfinito dallo sforzo fisico. La corrente ha poi portato la tartaruga fino agli scogli dove alcuni passanti l'hanno fotografata per segnalarla alla Capitaneria di Porto che adesso ha il compito di accertarne le cause di morte e provvedere allo smaltimento.
Meno di un mese fa lo stesso destino era capitato ad un'altra tartaruga della stessa specie, trovata spiaggiata nei pressi del Castello di Argiro, mentre ad agosto era stata la volta di un delfino trovare la morte, molto probabilmente a causa di un ammasso di plastica scambiato per cibo e ingurgitato.
Una mattanza che si potrebbe evitare se si comprendesse la pericolosità di ogni singolo rifiuto gettato irresponsabilmente in mare.
  • santo spirito
  • Caretta-caretta
Altri contenuti a tema
SI Bitonto: «No al sottopasso senza passaggi pedonali» SI Bitonto: «No al sottopasso senza passaggi pedonali» Per gli attivisti è «un'opera utile. Ma non si rincorra la smania dei partiti di intestarsi i meriti»
Damascelli: «Per il sottopasso di via S.Spirito tempi lunghi» Damascelli: «Per il sottopasso di via S.Spirito tempi lunghi» Il consigliere regionale FI chiede la massima collaborazione a tutti gli enti coinvolti
SI Bitonto: «Sul sottopasso di via S.Spirito troppo silenzio» SI Bitonto: «Sul sottopasso di via S.Spirito troppo silenzio» I dubbi della locale sezione del partito: «Si vogliono fermare le osservazioni della gente?»
Attraversa i binari col rosso e ferma i treni per ore Attraversa i binari col rosso e ferma i treni per ore L'episodio a Bitonto, al passaggio a livello di via Santo Spirito
Sviene tra le onde a S. Spirito e rischia di annegare: poliziotto bitontino e un operaio si tuffano e lo salvano Sviene tra le onde a S. Spirito e rischia di annegare: poliziotto bitontino e un operaio si tuffano e lo salvano Tragedia sfiorata in spiaggia evitata dai bagnanti
PD Bitonto: «Il sottopasso è una bella pagina di collaborazione istituzionale» PD Bitonto: «Il sottopasso è una bella pagina di collaborazione istituzionale» La sezione locale del partito soddisfatta per l'esito delle consultazioni tra le parti politiche che ha portato all'addio al passaggio a livello per S.Spirito
Un delfino morto nel porto di Santo Spirito Un delfino morto nel porto di Santo Spirito La carcassa è in avanzato stato di decomposizione
I volontari puliscono la spiaggia di S.Spirito: raccolti oltre 500 kg di rifiuti I volontari puliscono la spiaggia di S.Spirito: raccolti oltre 500 kg di rifiuti Il gruppo 'VogliAmo S.Spirito pulita' si è formato spontaneamente su facebook
© 2001-2020 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.