I pezzi di un'auto rubata a Bitonto
I pezzi di un'auto rubata a Bitonto
Cronaca

Trasportavano pezzi di un'auto rubata a Bitonto. Due denunce

L'episodio è avvenuto ad Andria, nei guai due cerignolani. L'auto era stata cannibalizzata per ricavarne ricambi usati

I Carabinieri di Andria hanno denunciato a piede libero due uomini di Cerignola per acquisto di materiale di dubbia provenienza: nella loro auto avevano vari pezzi di ricambio appartenenti ad un'unica auto, rubata a Bitonto, prima di essere cannibalizzata per alimentare il mercato nero dei pezzi di ricambio.

I due sono stati fermati dai militari sulla strada provinciale 231, nel corso di apposito servizio di controllo del territorio cittadino. Gli uomini della locale Stazione, dipendenti della Compagnia di Andria, guidata dal capitano Domenico Montalto, hanno notato un'autovettura, e insospettiti dal notevole ed evidente sovraccarico della stessa, che aveva anche i finestrini posteriori oscurati, hanno intimato l'alt al conducente per procedere ad un controllo stradale.

I dubbi dei militari hanno poi trovato conferma quando, una volta aperto il vano posteriore del veicolo, hanno notato la presenza di diversi ricambi di carrozzeria per auto, tutti evidentemente nuovi. I due uomini sono stati portati in caserma al fine di approfondire gli accertamenti su quanto trasportato e, considerato che il valore commerciale dei ricambi era di gran lunga superiore rispetto al prezzo d'acquisto dichiarato, i militari hanno sottoposto il tutto a sequestro.

Gli accertamenti dei militari dell'Arma, eseguiti per risalire all'effettiva provenienza del materiale sequestrato, hanno permesso di stabilire che i ricambi rinvenuti in realtà appartenevano tutti alla stessa autovettura, oggetto di furto consumato e denunciato pochi giorni prima a Bitonto, successivamente cannibalizzata e poi smontata pezzo per pezzo per poter ricavare diversi ricambi e guadagnare il più possibile dal mercato nero dei ricambi.

Ai due cerignolani in trasferta è stata quindi contestata l'ipotesi di reato di ricettazione e quindi sono stati deferiti in stato di libertà all'Autorità Giudiziaria, mentre questa piaga - quella dei furti d'auto - sembra davvero inarrestabile. Le auto, spiegano gli investigatori, vengono rubate in base alla precisa richiesta che arriva dei pezzi di ricambio, portate attraverso la strada provinciale 231 fra il nord barese e il sud foggiano, occultate ed infine cannibalizzate.

Un fenomeno sempre in fermento che, secondo gli investigatori, vede coinvolte vere organizzazioni criminali. Ma qual è il destino dei pezzi di ricambio? La merce viene rivenduta attraverso il web, con annunci su siti di e-commerce e sui social network. I Carabinieri, intanto, hanno già aumentato i controlli.
  • Furti auto Bitonto
  • Carabinieri Bitonto
Altri contenuti a tema
Rubano occhiali e pubblicano foto su Facebook, fermate dai Carabinieri Rubano occhiali e pubblicano foto su Facebook, fermate dai Carabinieri Una 44enne e una 40enne, entrambe di Bitonto, sono state bloccate quando ormai pensavano di averla fatta franca
Finge chiamata d'emergenza e ruba il cellulare: 20enne arrestato a Bitonto Finge chiamata d'emergenza e ruba il cellulare: 20enne arrestato a Bitonto Aveva provato a chiedere un riscatto per restituirlo ma i Carabinieri lo hanno raggiunto a casa
Occupano abusivamente una casa, sgomberati dai Carabinieri Occupano abusivamente una casa, sgomberati dai Carabinieri L'episodio in via Maggiore, nel centro storico. Intervento in tempi record dei militari per ripristinare la legalità
Covid-19, nel barese da marzo oltre 16mila sanzioni e 23 denunce Covid-19, nel barese da marzo oltre 16mila sanzioni e 23 denunce Sono i numeri forniti dalla Prefettura di Bari: dall'inizio dell'emergenza oltre 651mila controlli
Nudi in strada il giorno di Natale: fermati dai residenti Nudi in strada il giorno di Natale: fermati dai residenti Senza vestiti e in atteggiamenti indecorosi in piazza Marconi sono stati presi dai Carabinieri
Sicurezza: «A Bitonto più risorse. Basta organici carenti» Sicurezza: «A Bitonto più risorse. Basta organici carenti» Il sindaco chiede più uomini per controllare la città
Prefettura: «A Bitonto controlli intensi delle forze dell'ordine» Prefettura: «A Bitonto controlli intensi delle forze dell'ordine» Per l'anniversario dell'omicidio Tarantino sarà deposta una corona di fiori sul luogo dell'agguato
1 Furti d'auto, è allarme a Bitonto. Caccia alla banda della Giulietta Furti d'auto, è allarme a Bitonto. Caccia alla banda della Giulietta In azione un trio di veri professionisti: sugli episodi indagano i Carabinieri
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.