I Carabinieri
I Carabinieri
Cronaca

Tenta furto in casa calandosi dal tetto: arrestato un 43enne

L'uomo, un pregiudicato di Bitonto, è stato fermato dai Carabinieri: recuperato uno zaino con contanti e oro

Un 43enne di Bitonto è stato arrestato dai Carabinieri dopo aver tentato un furto in un'abitazione del centro, calandosi dal tetto con una corda. Il fatto è accaduto in piena notte, intorno alle ore 03.00, ma al ladro non è andata bene: la sua presenza non è passata del tutto inosservata a qualcuno che ha composto il 112.

L'uomo, approfittando dell'assenza della proprietaria e pensando di poter agire indisturbato, era riuscito ad intrufolarsi in un'abitazione del centro, puntando poi a oro e contanti. Qualcosa, però, è andato storto: una telefonata anonima al 112, che segnalava un ladro in casa, ha messo subito in moto gli uomini della Stazione di Bitonto, insieme a una pattuglia della Stazione di Giovinazzo giunta a supporto. I militari, dopo aver verificato la presenza di un uomo, hanno fatto irruzione.

Il ladro, vistosi scoperto, ha abbandonato il piano, tentando felinamente di guadagnare la via di fuga attraverso i tetti da cui era giunto e grazie alla corda con cui si era calato, ma i militari sono stati più veloci e lo hanno afferrato. Sulle spalle dell'uomo, poi identificato in P.R., 43enne del posto, pregiudicato, tra l'altro appena scarcerato dagli arresti domiciliari, a cui era stato sottoposto per altri motivi, è stato rinvenuto uno zaino: all'interno contanti e monili in oro appena asportati.

La refurtiva è stata consegnata al legittimo proprietario, mentre il ladro, al termine dell'udienza di convalida, è stato posto ai domiciliari. Uno dei meriti maggiori della buona riuscita dell'operazione va anche a chi ha visto la scena e ha composto il 112, in un clima di fattiva collaborazione tra cittadini e forze dell'ordine.
  • Arresti Bitonto
  • Carabinieri Bitonto
Altri contenuti a tema
Arrestato scippatore seriale a Bitonto: 8 colpi in 3 mesi Arrestato scippatore seriale a Bitonto: 8 colpi in 3 mesi Il 21enne Vito Cervelli è accusato di furto con strappo aggravato e continuato: confinato ai domiciliari
Omicidio Caprio: caccia al supertestimone, l'amico del 40enne Omicidio Caprio: caccia al supertestimone, l'amico del 40enne L'uomo non si è presentato spontaneamente agli investigatori. Si indaga per risalire all'identità
Assalti ai tir al nord Italia, arrestato un 47enne di Bitonto Assalti ai tir al nord Italia, arrestato un 47enne di Bitonto L'uomo è finito in carcere: 25 indagati tra Forlì e Bari. Rubata merce per un milione di euro
Ucciso a pugni. «In questa storia non c'entra la criminalità» Ucciso a pugni. «In questa storia non c'entra la criminalità» Lo chiariscono i Carabinieri. La confessione di Giampalmo al pm: «Guardava le nostre donne»
Ucciso a pugni, Giampalmo confessa: «Guardava le nostre donne» Ucciso a pugni, Giampalmo confessa: «Guardava le nostre donne» Il 20enne si è costituito presso la Stazione dei Carabinieri. È accusato di omicidio volontario aggravato
Ucciso a pugni, fermato un 20enne. L'accusa: omicidio volontario Ucciso a pugni, fermato un 20enne. L'accusa: omicidio volontario Il presunto colpevole, Fabio Giampalmo, si è recato dai Carabinieri con il suo avvocato. È in stato di fermo
Rissa a Bitonto, morto un 40enne: fermato l'aggressore, è un 20enne Rissa a Bitonto, morto un 40enne: fermato l'aggressore, è un 20enne La posizione del giovane, che si è presentato in caserma con il suo legale, è al vaglio dell'Autorità Giudiziaria
Rissa finisce in tragedia, morto un 40enne di Bitonto Rissa finisce in tragedia, morto un 40enne di Bitonto La vittima è Paolo Caprio, l'episodio nella Dill's. Identificato l'aggressore: ha 20 anni
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.