pediatra e mamma
pediatra e mamma
Cronaca

Stop della Asl alla pediatra amata dai pazienti: 550 mamme sul piede di guerra

Revocato l'incarico alla dottoressa Rosanna Scaraggi. Genitori costretti a portare i neonati a Palo del Colle

Rabbia e preoccupazione. Sono questi i sentimenti di 550 mamme di Bitonto in ansia per le sorti mediche dei loro piccoli, in cura, fino a un mese fa, al dottor Perrini e ora praticamente costrette a cercarsi un nuovo medico dopo che la Asl ha revocato l'incarico al suo sostituto, la dottoressa Rosanna Scaraggi.

Tutto era iniziato col pensionamento del pediatra bitontino, che era tra i medici di base della città col maggiore numero di pazienti. La Asl, come da prassi, aveva nominato subito un pediatra sostitutivo temporaneo fino al 31 luglio, individuandolo nella dottoressa Rosanna Scaraggi, entrata subito nel cuore dei suoi 550 piccoli pazienti e delle loro mamme. «Tanto che ci aspettavamo che il suo incarico sarebbe stato rinnovato – racconta Mariangela, una delle mamme interessate - ed esteso oltre luglio e magari reso definitivo. Ma così non è stato».
La Asl di Bari infatti ha inspiegabilmente deciso di revocare l'incarico temporaneo alla dottoressa Scaraggi, lasciando letteralmente le 550 mamme in balia di se stesse. Dal 28 febbraio dovranno cercarsi un altro pediatra, scegliendo fra uno dei 3 che a Bitonto hanno ancora posti liberi e che ovviamente, oltre a non avere 550 posti liberi, non incontrano il favore di tutti, oppure decidendo di dirottare i proprio piccoli a Palo del Colle che è nello stesso ambito di Bitonto.

«Personalmente continuerò a portare mio figlio dalla dottoressa Scaraggi che è bravissima – dice Mariangela – anche a pagamento. Ma avrò sempre bisogno di un medico che mi prescriva i medicinali quando questi saranno indispensabilmente prescrivibili e ovviamente non è giusto che io sia costretta a portare mio figlio da un medico a pagamento quando questo sarebbe un servizio che mi spetta di diritto. Perchè è assurdo che si debba essere costretti a portare in un'altra città bimbi molto piccoli, molti dei quali neonati».

Le mamme non hanno nessuna intenzione di darsi per vinte e hanno deciso di non darla vinta alla Asl, presidiando da giorni gli uffici di Bitonto per valere i propri diritti.
  • Asl Bari
Altri contenuti a tema
La piccola Rosalba è stabile ma ancora in gravi condizioni La piccola Rosalba è stabile ma ancora in gravi condizioni Negativi, intanto, i controlli dei Nas sui cibi assunti dalla paziente
Rosalba lotta contro la SEU: gara di solidarietà per aiutarla Rosalba lotta contro la SEU: gara di solidarietà per aiutarla Stasera veglia di preghiera nella chiesa del Crocifisso di Bitonto
«Un ginecologo e un diabetologo in arrivo nell'ex ospedale di Bitonto» «Un ginecologo e un diabetologo in arrivo nell'ex ospedale di Bitonto» Le rassicurazioni del DG Sanguedolce al sindaco. Damascelli(FI): «La cera si squaglia, il santo non cammina»
Rinnovo esenzioni ticket: caos e lunghe file. Damascelli: «Regione impreparata» Rinnovo esenzioni ticket: caos e lunghe file. Damascelli: «Regione impreparata» Il consigliere regionale di Forza Italia punta il dito contro la pianificazione politica e gestionale del governatore pugliese
Malattie rare, Damascelli (FI): «Siano erogati i farmaci per l'epidermolisi bollosa» Malattie rare, Damascelli (FI): «Siano erogati i farmaci per l'epidermolisi bollosa» Il consigliere regionale denuncia anche l'indifferenza della Regione verso le donne affette da endometriosi
Tac operativa a Bitonto. Damascelli: «Ora lottiamo per servizi di prossimità adeguati» Tac operativa a Bitonto. Damascelli: «Ora lottiamo per servizi di prossimità adeguati» Col nuovo tecnico in pianta stabile sbloccata la situazione ferma da tre mesi
«Ti curi solo se paghi». Giostraio malato di sclerosi multipla si uccide con un colpo di pistola «Ti curi solo se paghi». Giostraio malato di sclerosi multipla si uccide con un colpo di pistola Scossa l'intera comunità. Il sindaco: «Un amico. Una bravissima persona»
Pediatra revocata a Bitonto, il sindaco scrive alla Asl: «Rivedete la disposizione» Pediatra revocata a Bitonto, il sindaco scrive alla Asl: «Rivedete la disposizione» Preoccupato anche Damascelli: «Ingiusto costringere i piccoli a forzate trasferte a Palo»
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.