La Polizia di Stato
La Polizia di Stato
Cronaca

Sicurezza: stop a operazioni e controlli straordinari tra un mese?

Bitonto Solidale chiede che l'operazione Alto Impatto prosegua. E includa anche le frazioni

L'asfissiante presenza sul territorio delle Forze dell'Ordine che ha reso la vita impossibile alla criminalità organizzata locale potrebbe terminare nel giro di un mese. A denunciarlo sono i coordinatori di Bitonto Solidale, forza politica di maggioranza rappresentata in consiglio comunale da Domenico Incantalupo.

«Il movimento, ad un mese dai cruenti colpi che causarono la morte dell'innocente anziana Anna Rosa Tarantino – scrivono Francesco De Santis ed Emanuele Cipriani, referenti del coordinamento del partito rispettivamente dell'area metropolitana e delle frazioni - ritiene opportuno evidenziare a tutte le istituzioni l'indispensabilità di garantire ai cittadini la continuità della sicurezza.

Pertanto, a seguito del continuo vociferarsi della possibilità che l'operazione ad alto impatto in corso nella città di Bitonto possa terminare prematuramente tra un mese, il movimento nell'interesse di tutta la cittadinanza lancia un appello affinchè le operazioni di smantellamento della criminalità organizzata abbiano un risvolto di medio-lungo termine garantendo così una continuità di risultati».

Proseguire con controlli e operazioni in città dunque, ma senza trascurare Palombaio e Mariotto, che rischiano di diventare "valvola di sfogo" di malviventi in fuga. Per questo il movimento chiede di «tutelare con maggiori controlli anche le frazioni quali affinchè le stesse non diventino isolati luoghi di ritrovo della malavita locale, non dimenticando come proprio nelle campagne delle stesse frazioni spesso sono commessi il maggior numero di crimini danneggiando anche l'economia locale e indifesi agricoltori».

Accanto all'attività repressiva per il gruppo politico è necessaria affiancare anche attività di sensibilizzazione.

«Nell'esclusivo interesse del futuro della cittadinanza – annunciano De Santis e Cipriani - il movimento si farà carico di proporre ed organizzare eventi formativi con la partecipazione degli organi di polizia in modo tale da poter sensibilizzare le giovani generazioni alla legalità nonché permettergli di apprendere la pericolosità del crimine. Si coglie, infine, l'occasione per fare qualcosa che molti dimenticano di fare ovvero ringraziare le forze dell'ordine impiegate in Città mettendo spesso a rischio la loro incolumità».
  • Polizia
  • Polizia di Stato Bitonto
  • Polizia Bitonto
  • Controlli Polizia di Stato
Altri contenuti a tema
Giovinazzo, la nuova sponda della criminalità bitontina Giovinazzo, la nuova sponda della criminalità bitontina Ieri la cattura del latitante Pasquale Pazienza. Sempre in città, a maggio, si nascondeva il boss Domenico Conte
Assalto al caveau della Sicurtransport: il latitante Pasquale Pazienza era a Giovinazzo Assalto al caveau della Sicurtransport: il latitante Pasquale Pazienza era a Giovinazzo L'uomo, di 49 anni, si era rifugiato con Alessandro Morra in una masseria in località Casino della Principessa
Assalti a caveau e portavalori, arrestati due latitanti. Uno è di Bitonto Assalti a caveau e portavalori, arrestati due latitanti. Uno è di Bitonto Scovati in una masseria di Giovinazzo nel corso di un blitz del Servizio Centrale Operativo della Polizia
Furto d’auto sventato a Bitonto da due poliziotti liberi da servizio. Arrestato 19enne Furto d’auto sventato a Bitonto da due poliziotti liberi da servizio. Arrestato 19enne Gli agenti della Questura di Torino stavano passeggiando per il centro cittadino
Centinaia di ragazzi in piazza a Bitonto ieri per il Festival dei Dj. Ma senza Polizia Centinaia di ragazzi in piazza a Bitonto ieri per il Festival dei Dj. Ma senza Polizia Nessuna pattuglia a presidio. Per garantire l’ordine pubblico solo volontari e gli uomini della PM
Centrale dello spaccio videosorvegliata scoperta a Bitonto Centrale dello spaccio videosorvegliata scoperta a Bitonto Arrestati due pregiudicati sorpresi in un appartamento nei pressi dello stadio
Furto nella farmacia territoriale dell’ex ospedale di Bitonto Furto nella farmacia territoriale dell’ex ospedale di Bitonto Rubati farmaci oncologici di grande valore
Lei lo lascia, lui scatena l’inferno: arrestato un 33enne Lei lo lascia, lui scatena l’inferno: arrestato un 33enne L’uomo aveva già un avviso orale, ma non deve essergli bastato. È stato confinato ai domiciliari
© 2001-2018 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.