I Carabinieri
I Carabinieri
Cronaca

Si torna a sparare nella zona 167 di Bitonto: trovati 4 bossoli

Inquietante episodio in via Nacci, trovati a terra 4 bossoli calibro 9. Sul posto i Carabinieri

A Bitonto si torna a sparare, ma nessuna segnalazione di feriti dal punto di primo intervento cittadino dopo il ritrovamento di 4 bossoli per strada nel quartiere periferico 167, feudo del clan del presunto boss Domenico Conte. Teatro dell'episodio via Nacci.

La segnalazione è arrivata ai Carabinieri questa mattina. I militari della locale Stazione, col supporto dei colleghi della Compagnia di Molfetta, sono intervenuti per i primi rilievi e sul posto, per strada, hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro 4 bossoli calibro 9. Nessun altro indizio che potesse fornire informazioni sulla vicenda. E dunque resta ancora poco chiara la dinamica dell'accaduto.

Per fortuna nessuno è rimasto ferito, mentre gli inquirenti sono al lavoro per accertare chi fosse l'obiettivo del raid. Intanto cresce l'allarme in città. Si sono nuovamente rotti gli equilibri, è in corso nuovamente una lotta per accaparrarsi il territorio?
  • Clan Conte Bitonto
  • Sparatoria Bitonto
Altri contenuti a tema
Anziana uccisa per errore a Bitonto, la sentenza: 9 condanne fino a 20 anni Anziana uccisa per errore a Bitonto, la sentenza: 9 condanne fino a 20 anni Sconteranno 20 anni il boss Domenico Conte, Alessandro D’Elia e Cosimo Liso. Il nipote della vittima: «Un giorno pagheranno anche la giustizia di Dio»
Le lotte fra i Conte e i Cipriano all'ombra del potere di Bitonto Le lotte fra i Conte e i Cipriano all'ombra del potere di Bitonto La fotografia fatta dalla Direzione Investigativa Antimafia: occhio ai Cassano, che conservano la propria capacità operativa
Ferita per errore in un agguato a Bitonto: chiesti 8 anni per Domenico Conte Ferita per errore in un agguato a Bitonto: chiesti 8 anni per Domenico Conte Dal tetto di un'abitazione ordinò di sparare e venne colpita di striscio ad una gamba una 29enne di passaggio
Decreto di giudizio immediato per Domenico Conte Decreto di giudizio immediato per Domenico Conte È ritenuto il referente del clan barese dei Capriati in città e rischia un'altra condanna a 20 anni per l'omicidio Tarantino
«Non gli bastava avvelenare i ragazzi con la droga, dovevano sparare fino ad ammazzare un innocente» «Non gli bastava avvelenare i ragazzi con la droga, dovevano sparare fino ad ammazzare un innocente» Nel corso della requisitoria, i pubblici ministeri hanno ricostruito la storia dei due clan in guerra, i Conte e i Cipriano
Anziana uccisa per errore a Bitonto, la Procura Antimafia chiede 9 condanne Anziana uccisa per errore a Bitonto, la Procura Antimafia chiede 9 condanne Richieste pene comprese tra i 20 e i 3 anni di reclusione nei confronti dei presunti responsabili delle 4 sparatorie
Agguati per il controllo della droga, 7 condanne nei clan Conte e Cipriano Agguati per il controllo della droga, 7 condanne nei clan Conte e Cipriano La pena più alta (10 anni e 2 mesi) a Giuseppe Antuofermo. Riconosciuta per tutti l'aggravante mafiosa
Estetista ferita per errore. Le immagini del raid del 14 marzo scorso Estetista ferita per errore. Le immagini del raid del 14 marzo scorso Obiettivo dell'agguato, avvenuto nei vicoli del centro storico, era un esponente del clan Cipriano
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.