Bitonto - Il commissariato
Bitonto - Il commissariato
Cronaca

Presi dopo un furto di ferro: urla e lancio di oggetti davanti al commissariato

Chiedevano la restituzione del mezzo sequestrato con cui stavano compiendo il furto

Malavita locale sempre più esasperata a Bitonto dopo il deciso cambio di registro imposto dal Ministero degli Interni con il presidio costante del territorio da parte di Carabinieri, Polizia e Guardia di Finanza, come risposta all'omicidio dell'84enne Anna Rosa Tarantino, vittima innocente di una sparatoria fra bande. La conferma è arrivata ieri quando un gruppo di una decina di persone, ritenute dagli inquirenti vicine al clan Cipriano, hanno inscenato una vera e propria guerriglia urbana davanti agli uffici del commissariato di Polizia, preso d'assalto da parenti e accoliti dei responsabili di un furto di ferro durante il quale gli agenti hanno sequestrato materiali e mezzi di trasporto. I poliziotti hanno infatti sorpreso i ladri, poi riusciti a fuggire, durante un tentativo di rubare il ferro presente all'interno di un capannone andato in fiamme negli scorsi giorni. A margine dell'intervento, le Forze dell'Ordine hanno sequestrato la refurtiva e il furgoncino bianco a bordo del quale i ladri erano arrivati sul posto. Proprio il sequestro del mezzo ha scatenato la reazione violenta di una decina di persone che ne hanno preteso la restituzione, con lanci di oggetti, minacce e aggressioni, costringendo all'intervento a sostegno dei poliziotti anche i Carabinieri.
Solo dopo alcune ore agenti e militari sono riusciti a ristabilire l'ordine e disperdere gli aggressori.
  • Polizia
  • Clan Cipriano Bitonto
  • Polizia di Stato Bitonto
  • Polizia Bitonto
  • Controlli Polizia di Stato
  • Omicidio Tarantino Bitonto
  • Anna Rosa Tarantino
Altri contenuti a tema
Urla e distrugge i vetri delle auto in sosta: fermato a Ferrara un 30enne di Bitonto Urla e distrugge i vetri delle auto in sosta: fermato a Ferrara un 30enne di Bitonto La Polizia lo ha bloccato mentre, ancora in stato di alterazione, agitava una pietra e un coltello
Droga e pistola nel covo, la fuga sui tetti: arrestato un 26enne Droga e pistola nel covo, la fuga sui tetti: arrestato un 26enne Carmine Leone catturato dopo un inseguimento con la Polizia di Stato. L'uomo è stato rinchiuso nel carcere di Bari
Continuano i controlli ad alto impatto: rinvenuti 31 proiettili Continuano i controlli ad alto impatto: rinvenuti 31 proiettili Le munizioni sono state rinvenute in un locale disabitato della città vecchia nel corso di un servizio di controllo della Polizia di Stato
Nascondevano in campagna più di 4 quintali di rame rubato: denunciati 3 pregiudicati Nascondevano in campagna più di 4 quintali di rame rubato: denunciati 3 pregiudicati Il metallo sottratto dai trasformatori Enel e occultato nelle campagne tra Bitonto e Palo del Colle
Bullismo e spaccio? Adesso puoi segnalarli su YouPol, l'App della Polizia Bullismo e spaccio? Adesso puoi segnalarli su YouPol, l'App della Polizia Presentata stamattina a Bari la nuova applicazione della Questura: «Possibile segnalare anche in forma anonima»
«Bitonto territorio dei clan Conte, Cassano e Cipriano» «Bitonto territorio dei clan Conte, Cassano e Cipriano» L'esame della Direzione Investigativa Antimafia: «Permane sulla città l'operatività del gruppo Modugno»
Controlli ad alto impatto nel centro storico: sequestrata droga Controlli ad alto impatto nel centro storico: sequestrata droga Operazione della Polizia di Stato: rinvenuti 300 grammi di marijuana, bilancini e bustine di cellophane
Sicurezza: stop a operazioni e controlli straordinari tra un mese? Sicurezza: stop a operazioni e controlli straordinari tra un mese? Bitonto Solidale chiede che l'operazione Alto Impatto prosegua. E includa anche le frazioni
© 2001-2018 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.