Bitonto - Il commissariato
Bitonto - Il commissariato
Cronaca

Presi dopo un furto di ferro: urla e lancio di oggetti davanti al commissariato

Chiedevano la restituzione del mezzo sequestrato con cui stavano compiendo il furto

Malavita locale sempre più esasperata a Bitonto dopo il deciso cambio di registro imposto dal Ministero degli Interni con il presidio costante del territorio da parte di Carabinieri, Polizia e Guardia di Finanza, come risposta all'omicidio dell'84enne Anna Rosa Tarantino, vittima innocente di una sparatoria fra bande. La conferma è arrivata ieri quando un gruppo di una decina di persone, ritenute dagli inquirenti vicine al clan Cipriano, hanno inscenato una vera e propria guerriglia urbana davanti agli uffici del commissariato di Polizia, preso d'assalto da parenti e accoliti dei responsabili di un furto di ferro durante il quale gli agenti hanno sequestrato materiali e mezzi di trasporto. I poliziotti hanno infatti sorpreso i ladri, poi riusciti a fuggire, durante un tentativo di rubare il ferro presente all'interno di un capannone andato in fiamme negli scorsi giorni. A margine dell'intervento, le Forze dell'Ordine hanno sequestrato la refurtiva e il furgoncino bianco a bordo del quale i ladri erano arrivati sul posto. Proprio il sequestro del mezzo ha scatenato la reazione violenta di una decina di persone che ne hanno preteso la restituzione, con lanci di oggetti, minacce e aggressioni, costringendo all'intervento a sostegno dei poliziotti anche i Carabinieri.
Solo dopo alcune ore agenti e militari sono riusciti a ristabilire l'ordine e disperdere gli aggressori.
  • Polizia
  • Clan Cipriano Bitonto
  • Polizia di Stato Bitonto
  • Polizia Bitonto
  • Controlli Polizia di Stato
  • Omicidio Tarantino Bitonto
  • Anna Rosa Tarantino
Altri contenuti a tema
Evade dai domiciliari e guida senza patente: arrestato un 63enne Evade dai domiciliari e guida senza patente: arrestato un 63enne L’uomo è stato sorpreso dalla Polizia di Stato e nuovamente tradotto ai domiciliari
Non accetta la fine della relazione e perseguita la sua ex: arrestato un 53enne Non accetta la fine della relazione e perseguita la sua ex: arrestato un 53enne L'episodio a Bitonto dove la 41enne vive. L'uomo, già destinatario di un provvedimento, è stato ristretto ai domiciliari
Rissa in piazza Santi Medici: ferita un'anziana passante Rissa in piazza Santi Medici: ferita un'anziana passante È caduta mentre tentava di intervenire per dividere i due protagonisti della lite
Nasconde la droga in casa, poi tenta di buttarla dalla finestra: arrestato un 57enne Nasconde la droga in casa, poi tenta di buttarla dalla finestra: arrestato un 57enne Nell'abitazione dell'uomo, a Palombaio, rinvenuti 500 grammi tra cocaina, hashish e marijuana
Ladri di ortaggi fermati dalla Vigile Rurale: recuperati quintali di prodotto Ladri di ortaggi fermati dalla Vigile Rurale: recuperati quintali di prodotto I vigilanti hanno bloccato e consegnato alle forze dell'ordine tre soggetti sorpresi a rubare nei campi
Vuole farsi giustizia da solo. Armato di bastone, fermato dalla Polizia Vuole farsi giustizia da solo. Armato di bastone, fermato dalla Polizia Due minorenni avrebbero rubato il cellulare ad un loro coetaneo. Il padre, dopo averlo scoperto, li ha picchiati
Tenta furto di pompe idrauliche a Bari: arrestato pregiudicato bitontino Tenta furto di pompe idrauliche a Bari: arrestato pregiudicato bitontino Con un complice aveva tentato il colpo in un opificio sotto sequestro della zona industriale
Nascondevano in casa 2 chili di marijuana. Arrestate madre e figlia Nascondevano in casa 2 chili di marijuana. Arrestate madre e figlia Blitz della Polizia di Stato nel centro storico. Le due donne, entrambe di nazionalità albanese, sono finite ai domiciliari
© 2001-2018 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.