Defibrillatore danneggiato in piazza Cavour
Defibrillatore danneggiato in piazza Cavour
Cronaca

Petardi nel defibrillatore pubblico in piazza Cavour

Attaccati anche i quadri dell’Enel in alcuni quartieri di Bitonto e Palombaio rimasti al buio. Si cercano i responsabili

Bidoni dell'immondizia, autovetture, i "sempreverdi" citofoni, ma anche i quadri elettrici che alimentano interi quartieri e adesso anche i defibrillatori pubblici, determinanti per salvare la vita a chi viene colpito da arresto circolatorio. Non hanno risparmiato davvero nulla a Bitonto gli imbecilli del petardo natalizio che, anche quest'anno, sono stati responsabili di danni a beni pubblici e privati per migliaia di euro.

I danneggiamenti più gravi sono quelli agli armadi Enel che hanno lasciato al buio interi quartieri sia a Bitonto, in via Ammiraglio Vacca che a Palombaio: i vandali hanno costretto gli operatori a intervenire celermente, nonostante le difficoltà dei giorni festivi.
L'attacco più vile e scellerato, però, è stato quello sferrato al defibrillatore pubblico in piazza Cavour, donato dall'associazione Amici del Cuore a tutta la comunità che diventa di fondamentale importanza nel caso di arresto cardiocircolatorio di un passante o di un residente della zona. Anche in questo caso lo strumento è stato ripristinato nel giro di poche ore, grazie all'intervento dell'amministrazione comunale.

«La Polizia municipale – ha scritto il sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio - ha verificato il ripristino del defibrillatore, dopo che tre imbecilli con un giubbotto nero hanno "diffuso" petardi facendo scattare l'allarme. I vandali sarebbero stati ripresi dalle telecamere e i vigili sono sulle loro tracce».
«C'è chi lavora per noi a qualsiasi ora – ha concluso il primo cittadino - e c'è chi vuol trovare un senso alla propria esistenza, distruggendo a qualsiasi ora».

L'ordinanza sindacale che vieta l'uso di petardi in tutto il periodo natalizio non sembra, dunque, aver fermato gli imbecilli del petardo per quello che, in realtà, è stato solo un "aperitivo" di quanto ci si aspetta nelle ore a cavallo della mezzanotte tra il 31 dicembre 2018 e il 1° gennaio 2019, quando l'idiozia dei botti sarà sdoganata dalla frenesia compulsiva di "sparare qualcosa" a Capodanno.

  • Michele Abbaticchio
  • Botti illegali Bitonto
Altri contenuti a tema
Porta Baresana sarà “bicolor”? Porta Baresana sarà “bicolor”? I fondi sufficienti solo per uno dei quattro lati. «Abbaticchio: Le nostre perplessità legate solo a questo aspetto»
Il futuro di Bitonto è SMART? Una mostra e un libro per riflettere sul tema Il futuro di Bitonto è SMART? Una mostra e un libro per riflettere sul tema L’evento, organizzato dallUrban Center col FabLab Poliba e Open Social Lab, è in programma la prossima settimana
Gli effetti del Decreto Sicurezza sui comuni: parla Michele Abbaticchio Gli effetti del Decreto Sicurezza sui comuni: parla Michele Abbaticchio La videointervista al sindaco di Bitonto sulla legge che ha raccolto il dissenso di alcuni sindaci
Nuovo contratto per gli ex dipendenti del Maria Cristina, Abbaticchio: «Vittoria di tutti» Nuovo contratto per gli ex dipendenti del Maria Cristina, Abbaticchio: «Vittoria di tutti» Le videointerviste. Emiliano: «Ora sotto col lavoro». Damascelli: «Accanto a loro anche per gli stipendi mai ricevuti»
Sottopasso via S. Spirito, Damascelli: «Dà seguito alla mia mozione» Sottopasso via S. Spirito, Damascelli: «Dà seguito alla mia mozione» Per il consigliere regionale di Forza Italia «
2 Lavori pubblici, Abbaticchio: «Per la prima volta Bitonto ha 35 milioni di euro di cantieri in ballo» Lavori pubblici, Abbaticchio: «Per la prima volta Bitonto ha 35 milioni di euro di cantieri in ballo» Nel giorno dell’addio di Puzziferri, il programma degli interventi in procinto di partire
1 Sindaci di Italia in Comune contro la Xylella. Abbaticchio: «Da noi non deve passare» Sindaci di Italia in Comune contro la Xylella. Abbaticchio: «Da noi non deve passare» Previste misure anti-batterio e un aumento di controllo anche sulle zone indenni
Passaggio a livello via S.Spirito: saranno realizzati sottopasso e fogna bianca Passaggio a livello via S.Spirito: saranno realizzati sottopasso e fogna bianca Disposti nuovi fondi dalla Regione. Abbaticchio: «Fine delle polemiche su vicenda storica»
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.