La libreria del Teatro
La libreria del Teatro
Cultura, Eventi e Spettacolo

Lo Scrigno delle Donne anche a Bitonto

Un'iniziativa per consentire alle donne di realizzare un piccolo sogno

Ci sono pensieri, parole, ricordi, cose dell'anima, che raramente emergono nel quotidiano e nel suo tempo sempre affannato. Eppure ci sono donne che riescono, strappando qualche momento al lavoro, alla famiglia, agli impegni, ad affidare questo piccolo e prezioso patrimonio alle pagine di un diario, a un quaderno, quasi sempre chiuso in fondo a un cassetto.
Lo Scrigno delle donne, un'iniziativa che da più di dieci anni interessa le piccole librerie d'Italia, è nato proprio per dare la possibilità alle donne di ogni età di dare uno spazio concreto agli scritti nei cassetti. Collocato nelle librerie, lo Scrigno raccoglie lettere, poesie, racconti brevi, pagine di diario, lettere indirizzate a un parente, a un amore lontano, o non corrisposto. A Bitonto è conservato nella Libreria del Teatro e sarà aperto a tutte le donne che vorranno mettersi in gioco, inserendovi i propri pensieri, inediti e firmati; accanto allo scrigno ci saranno un quaderno e una penna, in modo che l'autrice apponga la propria firma o un pensiero in merito all'iniziativa. Quando tutti gli Scrigni saranno aperti (in data ancora da definire), gli scritti più belli saranno selezionati per una pubblicazione.
L'iniziativa è nata a Corato nel 2006, grazie a Tina Rutigliano e alla sua amica Patrizia De Leonardis, amica e libraia del cuore, che ha messo a disposizione la libreria Anima Mundi per la manifestazione Intorno all'8 marzo…Scrittrici per caso…le parole delle donne. E da Corato l'iniziativa si è diffusa in molte librerie in tutta Italia, ora anche a Bitonto.
Per dare voce a tutte quelle donne che non ce l'hanno.
  • scrigno donne
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.