Ospedale Giovanni XXIII di Bari
Ospedale Giovanni XXIII di Bari
Cronaca

La piccola Rosalba è stabile ma ancora in gravi condizioni

Negativi, intanto, i controlli dei Nas sui cibi assunti dalla paziente

Non ci sono miglioramenti sensibili da registrare, ma almeno le crisi degli scorsi giorni che le hanno causato ben tre arresti cardiaci sembrano essersi arrestate.
Restano gravi le condizioni della piccola Rosalba, la bambina bitontina di appena 2 anni colpita da Seu, la Sindrome emolitico-uremica, che da alcuni giorni lotta fra la vita e la morte nell'ospedale pediatrico Giovanni XXIII di Bari.

La bimba era stata ricoverata giovedì a causa di una diarrea emorragica, sintomo che ha fatto subito scattare il protocollo di sorveglianza istituito dalla Asl lo scorso anno dopo l'emergenza Seu e che ha consentito di rilevare la presenza della tossina Vtec, generata dal batterio dell'Escherichia Coli. La piccola è stata sottoposta ai trattamenti di idratazione e alimentazione via flebo, ma l'infezione ha reso necessario il ricovero in Nefrologia pediatrica per la dialisi. Qui però si è verificato un primo arresto cardiaco che ha fatto scattare un nuovo trasferimento in Terapia intensiva dove il suo cuore si è fermato altre due volte. Grazie al grande lavoro dei medici le funzionalità cerebrali non sembrano compromesse, ma la situazione è molto seria e la prognosi resta riservata.

Nel frattempo i Carabinieri del Nas hanno proseguito l'inchiesta, in parallelo con quella del Dipartimento di prevenzione della Asl di Bari e approfondito le analisi, al momento tutte negative, sugli ambienti e sui cibi che la bambina sembra aver ingerito negli ultimi 15 giorni. Se non si è ancora in grado di risalire all'origine del contagio, di certo è però scongiurato il rischio di una diffusione del batterio visto che negative sono state anche le analisi sulle persone che sono state attorno alla piccola in questi giorni.
  • Asl Bari
Altri contenuti a tema
Code al Cup di Bitonto, l'Asl promette: «Presto due nuovi sportelli» Code al Cup di Bitonto, l'Asl promette: «Presto due nuovi sportelli» Uno sarà dedicato esclusivamente al centro prelievi mentre l'altro si occuperà di donne incinte e pazienti oncologici
Code infinite al CUP di Bitonto: 3 ore di attesa per visite ed esami Code infinite al CUP di Bitonto: 3 ore di attesa per visite ed esami Ogni giorno centinaia di utenti che provano a pagare ticket e prenotare consulti specialistici
L'ambulatorio dell'ex ospedale di Bitonto torna a tempo pieno L'ambulatorio dell'ex ospedale di Bitonto torna a tempo pieno La Regione rispetta il primo degli step indicati nella riunione a Palazzo Gentile. Abbaticchio: «Risultato importante». Damascelli (FI): «Buona notizia»
La madre della bimba bitontina colpita da Seu ringrazia i medici che l'hanno salvata La madre della bimba bitontina colpita da Seu ringrazia i medici che l'hanno salvata «Grazie per non aver mai smesso di massaggiarle il cuore e tenerle la mano»
Medico bitontino strangolato al Di Venere, salvato dai colleghi Medico bitontino strangolato al Di Venere, salvato dai colleghi Tanta paura per l’aggressione ma se la caverà in 15 giorni
Ex ospedale di Bitonto: pioggia di nuovi servizi, medici e personale Ex ospedale di Bitonto: pioggia di nuovi servizi, medici e personale Sindaco e consiglieri di maggioranza soddisfatti dei risultati ottenuti dopo il vertice con la Asl
La piccola Rosalba, colpita da Seu, dimessa dal reparto di rianimazione La piccola Rosalba, colpita da Seu, dimessa dal reparto di rianimazione Negative le ultime analisi sul batterio. Ma la strada è ancora lunga
Rosalba lotta contro la SEU: gara di solidarietà per aiutarla Rosalba lotta contro la SEU: gara di solidarietà per aiutarla Stasera veglia di preghiera nella chiesa del Crocifisso di Bitonto
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.