I funerali di Antonella e Pierluigi. <span>Foto Norba</span>
I funerali di Antonella e Pierluigi. Foto Norba
Cronaca

In migliaia ai funerali di Antonella e Pierluigi, morti sabato per un incidente

«Sarete gli angeli più belli». Don Vito Piccinonna: «Amatela questa vita»

«Sarete gli angeli più belli». È questa la frase scritta sui palloncini liberati in cielo dalle migliaia di persone che ieri hanno partecipato commossi ai funerali di Antonella Carbonara e Pierluigi Dolciamore, morti sabato sera a Bitonto in un terribile schianto nei pressi del ponte di via Palo. Diciotto anni lei, ventidue lui, una vita davanti per entrambi, interrotta tragicamente da un volo in una scatola di lamiere accartocciate.

«Amatela sul serio questa vita, e fate di essa un capolavoro», è la frase che invece don Vito Piccinonna, parroco della Basilica dei Santi Medici che ha ospitato le esequie, ha immaginato di far dire alle due povere vittime nei confronti degli amici rimasti. Un monito ad apprezzare con maggiore attenzione ogni momento, ogni "piccolezza", perchè è in esse la vera felicità e non nel divertimento sfrenato.
«Mi mancherai come l'aria», ha scritto in una straziante lettera la piccola sorella di Antonella, letta durante la cerimonia. Commoventi anche quelle lette dalle cugine di Pierluigi che hanno preceduto il messaggio di cordoglio del sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio: «Questo giorno non avrei voluto mai viverlo. Le lacrime dei ragazzi nella nostra Basilica valgono doppio perchè un dolore cosi non devono provarlo proprio loro, con tanto futuro da vivere. Bitonto piange Antonella e Pierluigi, ma ai genitori ho chiesto di mettere a disposizione il loro dolore ed il loro amore, trasformandoli in un fattore comune della nostra comunità, affinché tutti possano pensare "a chi resta"».

  • incidente
  • ponte
  • Incidenti Bitonto
  • Palo del colle
Altri contenuti a tema
Incidente fra tir tra Molfetta e Bitonto: muore autista 23enne Incidente fra tir tra Molfetta e Bitonto: muore autista 23enne Il mezzo pesante che conduceva si è schiantato contro un altro camion sulla A14
Schianto frontale sulla Bitonto-Giovinazzo: grave una ragazza incastrata tra le lamiere Schianto frontale sulla Bitonto-Giovinazzo: grave una ragazza incastrata tra le lamiere Con lei altri cinque feriti. La ragazza è stata liberata dai Vigili del Fuoco, sul posto le ambulanze del 118 e i Carabinieri
Sbatte contro un palo e abbandona l'auto sulla Bitonto-Palo Sbatte contro un palo e abbandona l'auto sulla Bitonto-Palo La vettura rimossa dai Carabinieri che tentano di risalire al responsabile
Scoppia uno pneumatico sulla 88. Cadono dalla moto, un ferito. È grave Scoppia uno pneumatico sulla 88. Cadono dalla moto, un ferito. È grave L'incidente si è verificato sulla strada che porta a Giovinazzo. L'uomo è stato soccorso dal 118, sul posto la Polizia Locale
Auto in fiamme, 12 chilometri di coda sull'A14. Uscita consigliata: Bitonto Auto in fiamme, 12 chilometri di coda sull'A14. Uscita consigliata: Bitonto Sul posto i Vigili del Fuoco, il traffico scorre su due corsie. Tutte le informazioni sulla viabilità
Guard rail perfora l'abitacolo di un furgone fra Ruvo e Palombaio, miracolato il conducente Guard rail perfora l'abitacolo di un furgone fra Ruvo e Palombaio, miracolato il conducente Un Fiat Doblò ha perso il controllo sbandando a destra ed è stato letteralmente infilzato dal guard rail
Migliorano le condizioni del 12enne investito a Bitonto: e il pirata si costituisce Migliorano le condizioni del 12enne investito a Bitonto: e il pirata si costituisce Abbaticchio: «Ora aspettiamo il conto della giustizia»
Investe un bambino e scappa: caccia al pirata in scooter a Bitonto Investe un bambino e scappa: caccia al pirata in scooter a Bitonto Abbaticchio: «Si costituisca, stiamo già guardando i video delle telecamere»
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.