Una delle illustrazioni di Zuccari
Una delle illustrazioni di Zuccari
Cultura, Eventi e Spettacolo

Il progetto su Dante della Fondazione DePalo-Ungaro promosso a livello nazionale

Ha ricevuto il patrocinio del Comitato per la Celebrazione dei 700 anni dalla morte del sommo poeta

Un progetto per le celebrazioni dei 700 anni dalla morte del padre della lingua italiana promosso a livello nazionale. È accaduto a Bitonto, grazie alla Fondazione De Palo-Ungaro che gestisce l'omonimo museo e che ha ricevuto il patrocinio della Segreteria Tecnica del Comitato Nazionale per la Celebrazione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri.
«Il progetto, intitolato "In leggerissime cose d'amore. Canti danteschi in armonia di arti e spazi" - spiega il presidente della Fondazione, Nicola Pice - teso a valorizzare e promuovere il patrimonio storico e artistico della città, prevede tra l'altro una mostra di libri rari dedicati al sommo poeta che fanno parte del "Fondo Filippo e Lucia Sara Palmieri". Tra questi un volume rarissimo stampato nel 1908 "La Divina Commedia di Dante Alighieri nell'arte del Cinquecento" che riproduce per intera la illustrazione dantesca di Federico Zuccari, l'opera grafica di maggior mole che il Cinquecento produsse intorno alla Divina Commedia, 88 tavole illustrative che, realizzate tra il 1586 e il 1588 ed entrate a far parte della collezione degli Uffizi nel 1738, sono oggi pubblicate integralmente sul sito della Galleria degli Uffizi».

«Il percorso illustrato dallo Zuccari – aggiunge Pice - si dipana dalla selva oscura in cui Dante smarrisce la "diritta via" fino alle alte sfere del Paradiso, in un complesso gioco di rimandi tra parole e immagini. Diversa la tecnica seguita nella narrazione delle tre cantiche: si passa dai disegni grevi a matite rosse e nere dell'Inferno, ai disegni a penna rilevati di bistro più leggeri e a quelli più vivaci a sola matita rossa del Purgatorio, ai disegni con i piccoli tondi in cui emergono figure diafane che rendono il concetto della luce e della felicità del Paradiso».

Questi i soggetti di alcune illustrazioni protagoniste del progetto: la selva oscura con i tronchi obliqui e l'apparizione delle tre fiere (Inf.c.I); il castello del Limbo (Inf.c.IV); l'arrivo alla città di Dite con la grottesca architettura della porta d'ingresso rigonfia di bugne e ornata di scheletri e mascheroni (Inf. c. IX). L'arrivo della nave che approda all'isolotto guidata dall'angelo con le anime tranquille e fiduciose (Purg.c.II); L'albero mistico (Purg.c.XXII); Beatrice (Purg.c.XXXI); Il cielo del Sole (Par.c.X); il cielo stellato (Par.c.XXII); il trionfo della chiesa con la scena del carro tirato dal grifo con le Virtù danzanti intorno a Beatrice seduta tra angeli (Par.c.XXIV).
2 fotoLe illustrazioni di Federico Zuccari
ZuccariZuccari
  • Nicola Pice
  • Museo De Palo-Ungaro
Altri contenuti a tema
"I racconti dell'ulivo": nell'omaggio ad Enzo Morelli diversi autori di Bitonto "I racconti dell'ulivo": nell'omaggio ad Enzo Morelli diversi autori di Bitonto Il trecentesimo volume del catalogo Secop Edizioni esalta l'amore per la nostra terra
Riqualificazione Villa Sylos: è scontro sui “meriti” Riqualificazione Villa Sylos: è scontro sui “meriti” L'ex sindaco Pice rivendica il suo impegno: «Ci si vanta senza ricordare il passato». Abbaticchio: «Astio immotivato»
A Bitonto archeologia, storia e cultura diventano un festival A Bitonto archeologia, storia e cultura diventano un festival Sarà incentrato sul tema del lavoro in ogni epoca e abbraccerà anche pittura e fotografia
Quarant’anni fa moriva a Bitonto Piripicchio: il ricordo di Nicola Pice Quarant’anni fa moriva a Bitonto Piripicchio: il ricordo di Nicola Pice «Michele Genovese, umile artista di strada che avrebbe meritato maggior fortuna»
1 Ritrovata la testa di Baldassarre sul portale della Cattedrale di Bitonto Ritrovata la testa di Baldassarre sul portale della Cattedrale di Bitonto Fu staccata da una pallonata decine d'anni fa: tornerà al suo posto grazie all'impegno del professor Pice e Graziano Lisi
A Nicola Pice e Maria Antonietta Elia l'Onorificenza al Merito del Presidente della Repubblica A Nicola Pice e Maria Antonietta Elia l'Onorificenza al Merito del Presidente della Repubblica I due docenti di Bitonto insigniti del riconoscimento a Bari insieme a Giovanna Pice e Gaetano Attivissimo
Nel museo De Palo-Ungaro di Bitonto le opere di Milena Pastoressa Nel museo De Palo-Ungaro di Bitonto le opere di Milena Pastoressa L'artista torna nella sua città natale per una personale dedicata ai colori mediterranei. Sabato il vernissage con Nicola Pice
La chiesa del Carmelo torna a disposizione dei bitontini: presto il restauro La chiesa del Carmelo torna a disposizione dei bitontini: presto il restauro L'Arcidiocesi vince il braccio di ferro con la Regione che aveva abbandonato l'edificio liturgico del Maria Cristina
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.