Il cast de Foto Gianluca Battista" />
Il cast de "Il malato immaginario". Foto Gianluca Battista
Cultura, Eventi e Spettacolo

"Il malato immaginario" con Solfrizzi strega il pubblico di Bitonto

Ieri sera, 29 marzo, l'ultimo appuntamento al Teatro Traetta

Quando Molière mise in scena per la prima volta al Palais-Royal, il 10 febbraio 1673, la sua commedia "Il malato immaginario" fu ben chiara la sua critica alla classe medica del tempo, giudicata culturalmente insufficiente per il ruolo che ricopriva. Una critica arguta, che scaturì da una farsa, come l'autore stesso la intendeva, in tre atti ricchi di ritmo e di comicità, ma anche costellati da profonde riflessioni.

L'adattamento di Guglielmo Ferro della celebre pièce, andata in scena nelle scorse serate al Teatro Traetta di Bitonto, ne ha conservato i requisiti basilari, puntando a quello stesso ritmo e ad una freschezza che sono risultati palesi al pubblico bitontino.
Mattatore certamente un ispirato Emilio Solfrizzi, capace di "gustarsi" la scena, di essere sempre in empatia con gli spettatori, affascinati dal susseguirsi quasi impetuoso di situazioni tra il grottesco ed il comico, talvolta create ad hoc dall'attore barese con la sua meravigliosa e sempre nuova mimica facciale.

Una menzione la merita certamente la spalla perfetta, Luisa Galantini, a Bitonto apparsa in forma smagliante nei panni della serva Tonietta, con una presenza scenica di alto livello.

Nella commedia di Ferro c'è stato spazio, ed è una chicca che ha riscosso consensi tra i presenti, anche per citazioni tratte da celeberrimi film con Totò, da "Totò, Peppino e la Malafemmina" a "La banda degli onesti", possibili grazie ai tempi comici di Solfrizzi, sempre più a suo agio nelle vesti di un Argante più moderno, ma non per questo troppo distante dal personaggio pensato dal genio di Molière.

Sono così venute fuori due serate di grande teatro al "Traetta", frutto dell'affiatamento e dell'ottimo lavoro dell'intero cast, composto da Antonella Piccolo, Sergio Basile, Viviana Altieri, Cristiano Dessì, Cecilia D'Amico, Luca Massaro e Rosario Coppolino, tutti perfettamente calati nelle loro parti.

Una pièce divertente, schietta, che sa però non essere mai banale ed invita alla riflessione conclusiva, proprio come nel testo originario.
Uno spettacolo da tutto esaurito in due appuntamenti che hanno mostrato, se mai ve ne fosse bisogno, come il teatro di Bitonto sia sempre più luogo privilegiato di cultura nel Barese.






  • Teatro Traetta
  • Il malato immaginario
  • Emilio Solfrizzi
Altri contenuti a tema
Bitonto celebra i quarant'anni dalla visita di papa Giovanni Paolo II Bitonto celebra i quarant'anni dalla visita di papa Giovanni Paolo II Ieri, 26 febbraio, la cerimonia-ricordo a Teatro Traetta
Al Traetta 'Apologia di Socrate' con Franco Ferrante Al Traetta 'Apologia di Socrate' con Franco Ferrante Appuntamento alle ore 18 di domenica 25 febbraio
Teatro Traetta, a Bitonto fine settimana con un doppio appuntamento Teatro Traetta, a Bitonto fine settimana con un doppio appuntamento In scena Raiz con I Radicanto (sabato 17 febbraio) e la compagnia Granteatrino (18 febbraio)
Jennifer Lavinia Rosati e Lorenzo di Rocco in scena l'11 febbraio al Teatro Traetta Jennifer Lavinia Rosati e Lorenzo di Rocco in scena l'11 febbraio al Teatro Traetta Terzo appuntamento con l’edizione 2023-24 de L’Arte dello Spettatore, sostenuta da Comune e Teatro Pubblico Pugliese
Doppio appuntamento a Bari e Bitonto con l’Orchestra sinfonica della Città metropolitana Doppio appuntamento a Bari e Bitonto con l’Orchestra sinfonica della Città metropolitana L'appuntamento bitontino è in programma venerdì 9 febbraio al Teatro Traetta
"Settimana dell'Avocato", oggi evento di chiusura al Teatro Traetta "Settimana dell'Avocato", oggi evento di chiusura al Teatro Traetta Il talk finale sarà aperto dai saluti istituzionali dei sindaci Antonio Decaro e Francesco Paolo Ricci
Vanessa Scalera a Bitonto con "La sorella migliore" Vanessa Scalera a Bitonto con "La sorella migliore" Spettacolo al Teatro "Traetta" giovedì 11 gennaio
Raffaello Tullo e Orchestra filarmonica pugliese in scena al Teatro Traetta il 5 gennaio Raffaello Tullo e Orchestra filarmonica pugliese in scena al Teatro Traetta il 5 gennaio Lo spettacolo rientra nella stagione teatrale voluta dal Comune e organizzata in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese
© 2001-2024 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.