Sparatoria Bitonto
Sparatoria Bitonto
Cronaca

Il comune di Bitonto parte civile nel processo agli assassini di Anna Rosa Tarantino

Abbaticchio: «Lesa profondamente la collettività e l’immagine della città»

Nel processo per l'omicidio di Anna Rosa Tarantino, l'anziana assassinata a Bitonto lo scorso 30 dicembre durante una sparatoria fra bande rivali, il Comune si costituirà parte civile. Il sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio, ha infatti ordinato all'avvocatura comunale di avviare la procedura per la costituzione di parte civile nel procedimento penale che inizierà a settembre.

«All'indomani dell'efferato omicidio della "nonnina di Bitonto" – si legge nella nota inviata dal Sindaco al Responsabile del Servizio Legale e Contenzioso - l'Amministrazione, in perfetta sintonia con le linee guida enunciate durante la presentazione del programma amministrativo presentato nella prima seduta di insediamento del Consiglio Comunale dopo le elezioni amministrative 2017, ha manifestato l'espressa volontà di farsi interprete di una efficace e riconoscibile attività di prevenzione e contrasto di tali fenomeni deviati, quale momento centrale della cura degli interessi della comunità locale, non solo impegnandosi in una effettiva e convinta applicazione di tutte le normative a presidio della legalità in tutti i settori di propria competenza, ma anche individuando ulteriori percorsi, iniziative e strumenti di deterrenza dei comportamenti illeciti e di supporto alla cittadinanza per la rimozione di ogni ostacolo per la sicurezza e l'incolumità dei cittadini bitontini».

«Atti criminosi come l'omicidio della concittadina Anna Rosa Tarantino – spiega Abbaticchio - ledono profondamente la collettività e l'immagine stessa della nostra città. L'Amministrazione comunale, esercitando consapevolmente il ruolo di tutela dell'incolumità pubblica e della sicurezza urbana, nonché di lotta alla criminalità e all'illegalità che la legge le attribuisce, intende costituirsi parte civile nel processo penale contro i malviventi quale tangibile segno di vicinanza alla famiglia Tarantino e a tutta la comunità bitontina».

«Sono certo – conclude il primo cittadino – che gli uffici comunali e lo stesso assessore al contenzioso, Angela Saracino, seguiranno con particolare impegno il complesso iter procedurale, che potrebbe permettere di dare voce concreta all'indignazione di tutta la nostra comunità nell'ambito di un processo particolarmente atteso, perché chiama in causa la capacità delle istituzioni di rispondere in maniera efficace ed esemplare ad un attacco estremamente vile, in quanto perpetrato ai danni di una innocente concittadina, il cui unico torto è stato quello di incrociare sulla via del ritorno a casa dalla chiesa il percorso di morte e violenza di criminali balordi e spregiudicati».
  • Michele Abbaticchio
  • Omicidio Tarantino Bitonto
  • Anna Rosa Tarantino
Altri contenuti a tema
Ponte fermo sulla SP 231, Calò: «Inadempienze della ditta» Ponte fermo sulla SP 231, Calò: «Inadempienze della ditta» Il cantiere aperto 5 anni fa ha completato solo il 60% dell’opera. Ma per l’azienda è colpa delle istituzioni
Sospesi i maggiori oneri per gli imprenditori della zona artigianale di Bitonto Sospesi i maggiori oneri per gli imprenditori della zona artigianale di Bitonto Abbaticchio: «Tutto fermo finchè non saranno date risposte alle eccezioni sollevate dal comitato della PIP»
Una casa per malati di tumore dedicata al musicista bitontino Vito Vacca Una casa per malati di tumore dedicata al musicista bitontino Vito Vacca Nascerà a Bari grazie all’associazione Maria Maugeri. Sabato la presentazione della struttura
Al Traetta di Bitonto i danzatori del Network Internazionale Danza Puglia Al Traetta di Bitonto i danzatori del Network Internazionale Danza Puglia Una performance artistica a margine dei workshop in programma a Bari. Mercoledì la conferenza stampa
1 Semafori spenti e incidenti a Bitonto: il comitato Nova Via chiede interventi urgenti Semafori spenti e incidenti a Bitonto: il comitato Nova Via chiede interventi urgenti Mangini: «Nessuno li vuole rotti e servono molti soldi. I tempi delle Pubbliche Amministrazioni sono lunghi»
Migranti in pericolo su via S.Spirito, Natilla: «Non doveva accadere» Migranti in pericolo su via S.Spirito, Natilla: «Non doveva accadere» L’ex consigliere comunale chiede un intervento immediato per scongiurare incidenti
Rifiuti abbandonati nelle campagne: «Più risorse dalla Regione per pattugliare i territori» Rifiuti abbandonati nelle campagne: «Più risorse dalla Regione per pattugliare i territori» La proposta di Italia in Comune che chiede finanziamenti per progetti di tutela con l’impiego di Polizia Municipale, Guardie campestri e nuove risorse
Lacrime e commozione ieri a Palombaio per i funerali dei due giovani morti in un incidente Lacrime e commozione ieri a Palombaio per i funerali dei due giovani morti in un incidente Il sindaco: «Non ci sono parole adeguate, non ci sono pensieri opportuni»
© 2001-2018 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.