Gilet arancioni a Bitonto
Gilet arancioni a Bitonto
Territorio e Ambiente

I trattori dei gilet arancioni a Palazzo Gentile per protestare contro il Governo

La proposta di Michele Abbaticchio: «Reddito di cittadinanza agli agricoltori colpiti da gelate e xylella»

Elezioni Regionali 2020
Sono arrivati anche a Bitonto i trattori dei gilet arancioni che protestano contro il Governo per le mancate promesse sul sostegno al mondo dell'agricoltura pugliese e meridionale più in generale, flagellata dalla xylella e poi da una tremenda gelata che ha azzerato gran parte della campagna olivicola. Ieri mattina decine di trattori e coltivatori diretti si sono dati appuntamento davanti a Palazzo Gentile, per far sentire la propria voce e organizzarsi in vista della grande manifestazione del 14 febbraio a Roma, dove sono attesi migliaia di agricoltori per urlare tutto il dolore di un intero settore produttivo.

«Sarà il giorno in cui gli agricoltori potranno riprendere ad avere fiducia in se stessi e nella propria forza – ha detto Danilo Lolatte, direttore generale CIA Puglia e coordinare dei gilet arancioni – noi ci auguriamo che sia anche il giorno in cui potremo tornare ad avere fiducia anche nelle istituzioni».

A testimoniare e sostenere la protesta dei gilet arancioni anche il sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio, che ha anche esposto simbolicamente dal balcone di Palazzo Gentile un gilet arancione. Oltre ad aver lanciato una proposta: «Erogare il reddito di cittadinanza a tutti i coltivatori diretti che, a causa delle gelate, hanno perso centinaia di giorni di lavoro». Il co-fondatore e coordinatore regionale di Italia in Comune è stato critico sulla «stasi» degli attuali governanti che «non hanno riconosciuto lo stato di calamità dopo le gelate di febbraio dello scorso anno, né hanno avviato azioni incisive e definitive contro il batterio della xylella che, dal Salento sta pericolosamente raggiungendo anche le campagne baresi. Vediamo se cambia qualcosa se iniziamo a parlare la loro stessa lingua, chiedendo l'erogazione della misura in materia di reddito tanto cara a questo governo».
Una proposta che è tutt'altro che una provocazione, secondo Abbatichio, visto che «per il reddito di cittadinanza i soldi ci sono, a differenza dei fondi per indire lo stato di calamità. Beh, allora proviamo a svegliare questo governo in questo modo. D'altronde, se il rdc spetta a coloro che hanno perso il lavoro e non hanno un reddito, allora ci sembra che, a pieno titolo, debba essere riconosciuto ad agricoltori e olivicoltori che sono letteralmente in stallo produttivo e impossibilitati a lavorare».

Con gli agricoltori anche il consigliere regionale di Forza Italia, Domenico Damascelli, da sempre impegnato a difesa dell'agricoltura e degli operatori del settore e anche questa volta «al fianco degli agricoltori che rivendicano il sacrosanto diritto al riconoscimento dei danni delle gelate devastanti di un anno fa. Dopo gli impegni disattesi dal Governo nazionale e regionale, che ci hanno solo preso in giro, continueremo a lottare finché non avremo ottenuto giustizia».

A sostenere la causa dell'agricoltura pugliese anche il consigliere comunale del Partito Democratico di Bitonto, Antonella Vaccaro, decisa a impegnare per far valere le ragioni dei gilet arancioni «che il governo non ha ascoltato, le nostre campagne sono al nostra risorsa economica e culturale. Abbandonarle vuol dire cancellare le nostre origini L'amministrazione è presente e nelle prossime settimane tornerà in consiglio per parlare del batterio che sta infestando la nostra terra».

Silenzio, invece, da parte della parlamentare bitontina del Movimento 5 Stelle, Francesca Ruggiero.
5 fotoGli agricoltori in protesta a Bitonto davanti a Palazzo Gentile
i gilet arancioni entrano a palazzo gentileGilet arancioni a BitontoGilet arancioni palazzo gentileTRattori in marciaIl sindaco espone un gilet arancioni dal balcone del comune
  • Domenico Damascelli
  • Michele Abbaticchio
  • Antonella Vaccaro
  • Italia Olivicola
  • Gilet arancioni
Altri contenuti a tema
1 Topi a spasso nel mercato di via Pastoressa a Bitonto Topi a spasso nel mercato di via Pastoressa a Bitonto Piepoli (ALtra Italia): «Sindaco indifferente. Forse vuole che iniziamo a cucinarli e mangiarli?»
Lavori Enel danneggiano le basole di piazza Marconi. Abaticchio: «Sono molto arrabbiato» Lavori Enel danneggiano le basole di piazza Marconi. Abaticchio: «Sono molto arrabbiato» La ditta incaricata eseguiva una riparazione. Le chianche saranno sostituite con altre della stessa epoca
Fiamme in Lama Balice, il sindaco di Bitonto: «Grande rabbia» Fiamme in Lama Balice, il sindaco di Bitonto: «Grande rabbia» Le fiamme hanno lambito alcune abitazioni: provvidenziale l'intervento dei Vigili del Fuoco
Bitonto ringrazia i suoi angeli anti-covid Bitonto ringrazia i suoi angeli anti-covid Istituzioni e cittadini hanno abbracciato gli operatori sanitari durante la serata organizzata dalla Proloco
Castellano riporta in consiglio Progetto Comune-Viviamo la città e il gruppo lo diffida Castellano riporta in consiglio Progetto Comune-Viviamo la città e il gruppo lo diffida Confusione tra le forze di maggioranza, ma non cambia il sostegno al sindaco
A Bitonto test Covid gratuiti per i volontari delle associazioni A Bitonto test Covid gratuiti per i volontari delle associazioni L'iniziativa resa possibile dalla donazione di un laboratorio d’analisi privato
A Bitonto banda ultralarga già in 13mila case. Abbaticchio: «Aumentano i servizi» A Bitonto banda ultralarga già in 13mila case. Abbaticchio: «Aumentano i servizi» Per il sindaco è la «scelta da seguire per accrescere il valore degli immobili»
Psi, Verdi e Riformisti: «A Bitonto opposizione decimata per colpa del sindaco» Psi, Verdi e Riformisti: «A Bitonto opposizione decimata per colpa del sindaco» Minoranza ridotta a 3 consiglieri: «Abbaticchio novello censore e prestigiatore»
© 2001-2020 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.