manifesto taormina foto
manifesto taormina foto
Attualità

Giovedì a Bitonto lectio magistralis di Carlo Taormina

Il celebre avvocato parteciperà all'evento organizzato dall'Associazione Giovani Avvocati “Giuseppe Napoli”

Giovedì 12 Aprile 2018 ore 15.00 per la prima volta a Bitonto presso la Sala degli Specchi, Palazzo di Città, Carlo Taormina terrà un'esclusiva lectio magistralis su "La prova scientifica e il libero convincimento del giudice" organizzata dall'Associazione Giovani Avvocati "Giuseppe Napoli" con il coordinamento degli avvocati Romina Centrone (Presidente Associazione Giovani Avvocati A.G.Avv.) e Francesco Ruggiero (A.G.Avv. - Presidente Comitato Scientifico Diritto Penale).

«Con Carlo Taormina, portiamo a Bitonto una straordinaria opportunità di formazione e di confronto soprattutto per i giovani avvocati, con l'auspicio e la prospettiva di una florida e longeva carriera forense» annuncia l'avvocato Centrone. «La tematica trattata – le fa eco Ruggiero - costituisce un punto nevralgico della professione, soprattutto nell'ambito del diritto penale».
«Appare difficile, infatti, sintetizzare chi è Carlo Taormina – spiegano in una nota dall'associazione - data la sua ecletticità e la sua costante presenza nella scena forense, politica ed accademica italiana. In particolare, si ricordano alcuni dei delicatissimi casi noti all'opinione pubblica di cui l'Avv. Carlo Taormina è stato pieno protagonista nell'esercizio della professione forense: la strage di Ustica ove ha difeso gli ufficiali e i sottufficiali accusati di aver nascosto elementi utili a stabilire le cause dell'incidente; l'eccidio delle Fosse Ardeatine ove fu difensore dell'ex capitano delle SS Erich Priebke; l'omicidio Marta Russo ove presentò un esposto contro i magistrati inquirenti; il delitto di Cogne nella difesa di Annamaria Franzoni; alcuni imputati di Tangentopoli (Craxi, Muccioli, Andreotti, ecc.); il boss della Sacra corona unita Francesco Prudentino; Mario Placanica, carabiniere accusato dell'omicidio di Carlo Giuliani durante il G8 di Genova del 2001».

«L'esclusiva opportunità formativa – si legge ancora nella nota dell'A.G.Avv. - di interfacciarsi con un indiscusso gigante dell'avvocatura italiana viene presentata dai giovani avvocati per la prima volta a Bitonto con il patrocinio del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Bari e della Camera Penale di Bari A. Lombardo Pijola».
Interverranno per i saluti istituzionali: Antonio Felice Uricchio (Magnifico Rettore Università degli Studi di Bari), Giovanni Stefanì (Presidente Consiglio Ordine Avvocati Bari) e Gaetano Sassanelli (Presidente Camera Penale Bari Achille Lombardo Pijola). L'introduzione della lectio magistralis sarà a cura di Romina Centrone (Presidente Associazione Giovani Avvocati "Giuseppe Napoli" A.G.Avv.), mentre a moderare l'evento sarà Francesco Ruggiero (A.G.Avv. - Presidente Comitato Scientifico Diritto Penale).
I partecipanti, al termine della lectio magistralis, potranno rivolgere direttamente domande a Taormina aprendo così un tavolo di discussione.

La lectio magistralis è indirizzata prevalentemente agli avvocati ed operatori nel settore giuridico ma è aperta anche alla cittadinanza interessata. Ingresso gratuito e sino ad esaurimento posti disponibili.
Sono riconosciuti n. 3 crediti formativi ordinari per gli avvocati partecipanti dal Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Bari. Su richiesta si rilascia attestato di partecipazione a conclusione dei lavori, gratuito per i tesserati A.G.Avv. Registrazione dei partecipanti alle ore 15.00. Si raccomanda massima puntualità. Ulteriori aggiornamenti e informazioni su: www.agavv.it

  • Carlo Taormina
© 2001-2018 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.