L'avvicendamento tra Nicola Altiero e Roberto Pennoni
L'avvicendamento tra Nicola Altiero e Roberto Pennoni
Cronaca

Cambio al vertice del Comando Provinciale delle Fiamme Gialle di Bari

Ieri l'avvicendamento nella carica di comandante provinciale tra Nicola Altiero e Roberto Pennoni

Ieri, a Bari, presso la caserma "Luigi Partipilo", s'è svolta, alla presenza del comandante regionale, il generale di divisione Vito Augelli, e di una rappresentanza di militari in servizio, l'avvicendamento nella carica di comandante provinciale della Guardia di Finanza del capoluogo tra il generale di brigata Nicola Altiero ed il parigrado Roberto Pennoni.

Il generale di brigata Nicola Altiero assumerà l'incarico di comandante del Centro Studi della Scuola di Polizia Economico-Finanziaria al Lido di Ostia dopo tre anni di intensa attività in territorio pugliese caratterizzati da un forte impegno nell'azione di contrasto alla criminalità organizzata ed a ogni forma di traffici illeciti.

Motivare e coinvolgere le risorse umane, valorizzando il ruolo istituzionale fra gli attori preposti alla tutela della sicurezza economica e finanziaria, impreziositi sempre dai concetti di legalità, sono stati per il generale Altiero i presupposti essenziali per consolidare il ruolo delle Fiamme Gialle al servizio della collettività .

Gli subentra il parigrado Roberto Pennoni, di origini umbre pluri-laureato, ha conseguito il master di 2° livello in Diritto Tributario dell'Impresa all'Università Luigi Bocconi di Milano ed è, inoltre, specializzato in attività di verifica fiscale, in indagini bancarie e patrimoniali, in contabilità di bilancio, in organizzazione, gestione e sviluppo delle risorse umane.

L'ufficiale generale, arruolatosi nel corpo nel 1988, proviene dal Comando Regionale Lazio e ancor prima ha diretto il Nucleo di Polizia Tributaria di Venezia e il I Gruppo Roma.
  • guardia di finanza
Altri contenuti a tema
Guardia di Finanza, cambio al vertice: il generale Mattana subentra a Refolo Guardia di Finanza, cambio al vertice: il generale Mattana subentra a Refolo Ieri la cerimonia di avvicendamento nella carica di comandante della Puglia
Bitonto ricorda il tenente Lillo morto eroicamente in guerra Bitonto ricorda il tenente Lillo morto eroicamente in guerra A Palazzo Gentile, giornata commemorativa e convegno storico per celebrare il centenario della sua nascita
Cambio al vertice della Guardia di Finanza: arriva il generale Refolo Cambio al vertice della Guardia di Finanza: arriva il generale Refolo Augelli lascia il comando regionale: andrà in Lazio a dirigere la Scuola di Polizia Economico Finanziaria
Spesa pubblica, prorogato l'accordo fra la Regione Puglia e la Guardia di Finanza Spesa pubblica, prorogato l'accordo fra la Regione Puglia e la Guardia di Finanza La convenzione riguarda il controllo del corretto utilizzo della spesa in materia di politica comune dell’agricoltura e della pesca
Maxi confisca della Guardia di Finanza ad un 42enne pregiudicato bitontino Maxi confisca della Guardia di Finanza ad un 42enne pregiudicato bitontino Sottratti all'uomo una concessionaria, immobili, terreni, conti correnti e polizze assicurative
Medico di Bitonto licenziato dalla Asl dopo una tangente Medico di Bitonto licenziato dalla Asl dopo una tangente Doveva controllare le strutture accreditate, ma chiudeva un occhio in cambio di denaro
Avvicendamento al comando del I Gruppo delle Fiamme Gialle di Bari Avvicendamento al comando del I Gruppo delle Fiamme Gialle di Bari Lascia il colonnello Nicola Bia, al suo posto il parigrado Luca Gennaro Cioffi
Trovata a Bitonto una piantagione di marijuana a ridosso della Lama Balice Trovata a Bitonto una piantagione di marijuana a ridosso della Lama Balice Arrestate due persone di 39 e 27 anni. La coltivazione era dotata anche di telecamere collegate abusivamente alla rete
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.