Il furto avvenuto in via Matteotti
Il furto avvenuto in via Matteotti
Cronaca

Apre la portiera e ruba la borsa: ladro manolesta a Bitonto. IL VIDEO

Il furto con destrezza è avvenuto in via Matteotti: immortalato da una telecamera di videosorveglianza

Ha aperto la portiera di un'autovettura ferma al semaforo e con una mossa fulminea ha preso la borsa appoggiata sul sedile. E chi era seduto alla guida dell'auto, purtroppo, non è riuscito a opporre resistenza. Ladro manolesta in azione alla luce del sole per le strade di Bitonto: il ladro solitario è ora attivamente ricercato.

Il furto con destrezza è avvenuto in via Matteotti, dove un malvivente, dopo aver adocchiato il proprio obiettivo (una Fiat Panda incolonnata nel traffico e ferma al semaforo con una borsa appoggiata sul sedile lato passeggero, nda), ha atteso il momento propizio: quando l'auto ha ripreso la marcia, ha aperto la portiera lato passeggero e ha preso il bottino. Il colpo è stato messo a segno davanti al bar Vittoria: il giovane, dopo aver preso la borsa, ha fatto perdere le proprie tracce.L'episodio, su cui indagano i Carabinieri della locale Stazione, è stato prontamente denunciato al Commissariato di P.S. di Bitonto, mentre la scena, immortalata da una telecamera di videosorveglianza, che ha registrato nitidamente ogni istante del furto con destrezza, è finita ben presto anche sui social network e nelle chat di WhatsApp. Al momento non si hanno ulteriori dettagli sui fatti. Il video, intanto, è ben presto diventato virale e, da ieri sera, sta facendo il giro della rete.

In tanti hanno condiviso e inoltrato il filmato, che risulta infatti "inoltrato molte volte", per mettere in guardia parenti e amici, così come per provare a riconoscere il delinquente solitario che ha rubato la borsa dall'auto in un pugno di secondi. Adesso gli inquirenti sono al lavoro per dare un nome e cognome a quel volto.
  • Furti auto Bitonto
Altri contenuti a tema
Furti d'auto a Bitonto: ritrovata una Renault Clio cannibalizzata Furti d'auto a Bitonto: ritrovata una Renault Clio cannibalizzata L'hanno scoperta nell'agro di Giovinazzo le Guardie Campestri e la Polizia Locale. Episodi simili a Terlizzi
A Bitonto il cimitero delle auto rubate. Ritrovate dieci in due giorni A Bitonto il cimitero delle auto rubate. Ritrovate dieci in due giorni Recuperate dalla Polizia di Stato scocche di auto sparite non solo in città, ma anche a Bari, Giovinazzo e Palo del Colle
Cinque furti di auto in due mesi. Tre bitontini arrestati dai Carabinieri Cinque furti di auto in due mesi. Tre bitontini arrestati dai Carabinieri Agivano da Valenzano a Noicattaro sino a Grumo Appula, Acquaviva delle Fonti e Ruvo di Puglia. Recuperate tre auto
Escalation di furti d'auto a Bitonto. È caccia alla banda dell'Audi Escalation di furti d'auto a Bitonto. È caccia alla banda dell'Audi In azione un trio di professionisti: le auto vengono rubate dopo essere messe in moto a spinta o utilizzando una centralina sostitutiva
Furti d'auto nel barese. Arrestati tre ladri: sono di Bitonto Furti d'auto nel barese. Arrestati tre ladri: sono di Bitonto Si tratta di un 53enne, un 48enne e un 42enne: secondo i Carabinieri avrebbero commesso 10 furti
Vigilanti ritrovano automobile rubata ad agricoltori Vigilanti ritrovano automobile rubata ad agricoltori Gli operai erano intenti alla raccolta delle olive
Tentava di nascondere una Fiat Punto Evo rubata: arrestato un 27enne Tentava di nascondere una Fiat Punto Evo rubata: arrestato un 27enne L'uomo è stato colto con le mani nel sacco dai Carabinieri. Sequestrata anche un'interfaccia elettronica
In campagna custodivano oltre 6 chili di droga: arrestati zia e nipote In campagna custodivano oltre 6 chili di droga: arrestati zia e nipote La 56enne Elisabetta Monte e suo nipote, il 34enne Pietro Darsini, sono stati arrestati. Sequestrato anche un fucile
© 2001-2022 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.