La giunta comunale e il passaggio a livello
La giunta comunale e il passaggio a livello
Lavori pubblici

Approvato in giunta il progetto per il sottopasso di via S.Spirito

Abbaticchio: «Attendevamo l'opera da decenni». Damascelli intanto pressa la Regione per i fondi mancanti

Buone notizie sul fronte del sottopasso su via Santo Spirito a Bitonto: la giunta comunale ha infatti approvato il progetto tecnico dell'opera che porterà all'eliminazione del passaggio a livello e di tutti i problemi di traffico e sicurezza ad esso connessi.

«In una giornata così triste – ha detto il sindaco Michele Abbaticchio ricordando la tragedia in cui sono morti i due giovanissimi bitontini in un incidente su via Palo - non potevamo che dedicarci al lavoro. Dopo diverse ore di collaborazione con gli uffici comunali tutti, alle 22 odierne (ieri, n.d.r.) la Giunta comunale ha approvato il progetto tecnico del sottopasso di via S.Spirito, già finanziato con due lotti faticosamente "vinti" in questo secondo mandato da questa amministrazione: uno è quello di 9 milioni del CIPE attraverso la collaborazione tra Comune e Città metropolitana a gennaio 2018 e l'altro di 2 milioni di fondi europei per la necessaria realizzazione della fogna bianca a servizio dello stesso sottopasso, a ottobre 2018».

«La palla, adesso, passa a Regione e Ferrontramviaria – ha riferito il primo cittadino - per cofinanziare con ulteriori 3 milioni il completamento e, finalmente, portare a realizzazione l'opera che attendiamo, senza soluzione, da diversi decenni. Ringrazio tutti i nostri alleati politici, gli uffici comunali e alcuni protagonisti con i quali presenteremo in conferenza stampa i dettagli del progetto, alla presenza del Presidente Emiliano e dell'assessore Gianni Giannini».

Su questo fronte prezioso potrebbe rivelarsi il lavoro del consigliere regionale di Forza Italia, Domenico Damascelli, che lo scorso 25 marzo ha chiesto un'audizione urgente della V Commissione Trasporti della Regione, convocando l'Assessore ai Trasporti e Lavori Pubblici, il Dirigente della Sezione Infrastrutture per la mobilità della Regione Puglia, il Dirigente della Sezione Trasporto pubblico locale e Grandi progetti della Regione Puglia, un rappresentante dell'Amministrazione comunale di Bitonto e il Direttore generale di Ferrotramviaria Spa.

«Il passaggio a livello – ha spiegato il forzista - obbliga a soste frequenti e prolungate. Si creano lunghe code soprattutto nelle ore di punta e nella stagione estiva, quando gli spostamenti verso i quartieri marini baresi di Santo Spirito e Palese si intensificano notevolmente, con pesanti disagi per gli automobilisti in ingresso e in uscita da Bitonto, e per i mezzi del trasporto pubblico locale, con conseguenti ritardi e disservizi».
«Al fine di potenziare la mobilità ferroviaria in vista dei nuovi collegamenti con Lecce - ha riferito ancora Damascelli - sono stati assegnati al Comune di Bitonto 7 milioni di euro di fondi CIPE, insufficienti però per realizzare il sottopasso. Ho pertanto sollecitato l'intervento della Regione Puglia affinché, come previsto dalla mia mozione approvata all'unanimità dal Consiglio regionale, fossero reperiti gli ulteriori fondi necessari per realizzare compiutamente l'opera, incontrando la disponibilità dell'assessore regionale ai Trasporti».
«È assolutamente necessario procedere con immediatezza alla messa in opera del sottopasso ferroviario sulla provinciale 91 Bitonto-Santo Spirito – ha concluso il consigliere regionale - al fine di chiarire lo stato dell'arte, prendere visione di tutta la documentazione inerente al progetto e sollecitare la definizione di un cronoprogramma».
  • Domenico Damascelli
  • Giunta Abbaticchio
  • treni
  • Ferrotramviaria
  • Michele Abbaticchio
  • Ferrotramviaria Bitonto
Altri contenuti a tema
Poligonale e ponte sulla Sp 231: Natilla e Damascelli contro la Città Metropolitana Poligonale e ponte sulla Sp 231: Natilla e Damascelli contro la Città Metropolitana Il Riformista: «Tragici incidenti continua a verificarsi». Per il consigliere regionale: «Gli impegni vanno rispettati»
Cittadella del Bambino a Bitonto, Abbaticchio: «Ricuciamo la periferia al centro» Cittadella del Bambino a Bitonto, Abbaticchio: «Ricuciamo la periferia al centro» Soddisfatto anche il sindaco metropolitano Decaro: «Occupiamo con la bellezza gli spazi degradati»
Oggi Emiliano e Decaro a Bitonto per inaugurare la Cittadella del Bambino Oggi Emiliano e Decaro a Bitonto per inaugurare la Cittadella del Bambino Conclusi i lavori per il parco esterno: esposte anche le sculture della mostra di Franco Sannicandro
Sul ponte della Bitonto-Palo arriva la luce Sul ponte della Bitonto-Palo arriva la luce Collaudi ok per i lavori di illuminazione dell'intersezione. Abbaticchio: «Grazie alla Città Metropolitana e a Decaro»
Cosimo Bonasia è il nuovo assessore a Verde, Trasporti e Polizia Locale di Bitonto Cosimo Bonasia è il nuovo assessore a Verde, Trasporti e Polizia Locale di Bitonto Dopo le dimissioni di Incantalupo il sindaco Abbaticchio ha già nominato il suo sostituto
Si dimette l'assessore all'Ambiente del comune di Bitonto Si dimette l'assessore all'Ambiente del comune di Bitonto Motivi personali e professionali alla base della scelta. Abbaticchio: «È una parte importante della nostra storia»
Furto alla scuola Spinelli di Bitonto, Abbaticchio: «Una porcheria rubare nella casa dei bambini» Furto alla scuola Spinelli di Bitonto, Abbaticchio: «Una porcheria rubare nella casa dei bambini» Rubati colori, matite, fogli e apparecchi elettronici. È il secondo nel giro di un mese
Un tratto a 4 corsie e tre rotatorie a Bitonto sulla Sp231 Un tratto a 4 corsie e tre rotatorie a Bitonto sulla Sp231 Approvati lavori di messa in sicurezza per quasi 8milioni di euro. Abbaticchio: «Tutti hanno fatto la loro parte»
© 2001-2020 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.