Blazer o Giacca?
Blazer o Giacca?
Cultura, Eventi e Spettacolo

#19LivesOnColors: blazer o giacca? Scopriamo le differenze

Diciannovesimo appuntamento con la rubrica curata da Lorella Piperis

Siamo giunti al diciannovesimo appuntamento con la rubrica #LivesOnColors. Anche se un po' timida è arrivata la primavera, e ogni cambio stagione che si rispetti ha il suo cambio armadio. Oggi parleremo di giacche e blazer. Per chi non conoscesse la differenza, la giacca è sempre abbinata a pantalone o gilet dello stesso colore e tessuto, mentre il blazer nasce come capo unico ed è possibile abbinarlo a jeans, pantaloni di tessuti e colori differenti.

Da sempre, è un capo rivisitato e stravolto da tutte le aziende d'abbigliamento che ne modificano i tagli e i materiali per ogni stagione. Le prime giacca nascono nel XIV secolo in Francia, infatti a causa della carestia e delle epidemie, il popolo cominciò a ribellarsi per le proprie condizioni. Furono chiamate le rivolte delle jacquerie, termine con cui i nobili chiamavano i contadini. Jacque, in italiano significa giacca, a quei tempi erano vestiti corti, semplici e apribili. Venivano usati come soprabiti. Il termine sartoriale blazer deve le sue origini alle giacche rosse della Lady Margaret Boat Club (1825), il club di canottaggio del St. John College di Cambridg. In inglese blaze vuol dire fiamma e nel nacque per indicare il tessuto rosso brillante.

La giacca nasce per essere indossata dagli uomini, ma nell'abbigliamento femminile la ritroviamo già agli inizi del settecento nei modelli più corti e sfiancati. Tra i modelli femminili più antichi abbiamo: caraco, bolero e spencer.

- Caraco: casacca aderente, con maniche aderenti a tre quarti con ampia scollatura e chiusa con lacci e ganci;
- Bolero: tipicamente spagnolo, colorato con rifiniture tondeggianti. In estate, era sempre abbinato al tessuto dell'abito, in inverno era rigorosamente di pelliccia;
- Spencer: si diffonde in epoca napoleonica, era lunga appena sotto il seno ed era utilizzata per coprire le scollature, il che la rendeva adatta al passeggio e alle occasioni serali.

La comodità di indossare gli abiti comodi maschili è concessa alle donne impegnate in attività patriottiche durante la Grande Guerra. Finalmente abbiamo giacche lunghe fino al bacino con grandi tasche, patte e bottoni, con riferimenti militari, abbinate a gonne semplici. Da qui nacque il tailleur del periodo bellico.
Successivamente avremo i modelli più iconici e ancora oggi riproposti sempre in forme diverse, iconici e preziosi, tra cui Dior, Chanel e Armani:
  • Giacca Dior, modello bar, simbolo del New look che costituì il ritorno al lusso e alla femminilità, color crema, vita strettissima, spalle appena segnate, piccoli revers abbottonata fino al collo, indossata con ampie donne a corolla.
  • Giacca Chanel: sempre presente nel new look rappresenta ancora oggi un must di eleganza nel mondo. La linea quadrata della giacca, il taglio essenziale, l'assenza del colletto, spalle misurate e l'aplomb perfetto la rendono facile da portare e sempre elegante.
  • Armani: la Signora Giacca, siamo negli anni '70, e Armani stravolge il modo di indossare la giacca classica, quella maschile. La destruttura completamente, elimina fodere, imbottiture, rinforzi. abbandona le regole sartoriali che imponevano formalità e rigidità, ammorbidisce le linee che scivolano fluide sul corpo.
Nel corso degli anni le giacche hanno subito tantissimi cambiamenti dalle maniche ampie a quelle corte, tessuti tecnici, broccati, coloratissimi e fluo, bottoni e dettagli sempre diversi. Tagli sartoriali e spalline gigantesche. Tra tutte, le giacche che caratterizzano uno stile:
  • Stile Naturale: giacca con collo morbido, destrutturata, manica a tre quarti;
  • Stile Glamour: giacca sfiancata, senza collo, dettagli e applicazioni glitter o laminate:
  • Stile Creativo: giacca bicolor, con applicazioni divertenti, stampe contrastanti e tagli innovativi e generalmente modelli destrutturati;
  • Stile Vintage: giacche strutturate, ben rifinite, tagli avvitati e spalline esagerate, solitamente hanno bottoni gioiello e fantasie tappezzeria; abbinata a gonne o pantaloni che richiamano le stesse applicazioni;
  • Stile Fashion: attualmente il blazer fashion è caratterizzato da volumi ampissimi e spalline pronunciate, un bottone e passano dai colori naturali ai colori fluo;
  • Stile minimal/classico: solitamente caratterizzato da giacche e meno tailleur chi si riconosce in questo stile avrà nel suo armadio;
  • Stile Comfy: giacca molto over colori neutri, spalline ampie e tagli dritti, va portata sbottonata abbinandola a felpe over e pantaloni in felpa solitamente abbinata a sneakers;
Possiamo definire la giacca ancora oggi un capo elegante, ideale per le occasioni formali. Nonostante la varietà di tessuti e tagli sempre moderni con cui viene realizzata; il blazer rimane il capo jolly che, a seconda delle personalizzazioni può essere utilizzato in contesti casual o business casual. Meno formale rispetto alle giacche classiche ideale per un guardaroba versatile e fashion.
  • #LivesOnColoros
  • Lives on colors
Altri contenuti a tema
#25 LivesOnColors: qual è la tua Body Shape? #25 LivesOnColors: qual è la tua Body Shape? Venticinquesimo appuntamento con la rubrica di Lorella Piperis
#24 LivesOnColors: preparare una valigia funzionale #24 LivesOnColors: preparare una valigia funzionale Ventiquattresimo appuntamento con la rubrica di Lorella Piperis
#23 LivesOnColors: universo maschile, gli stili #23 LivesOnColors: universo maschile, gli stili Ventitreesimo appuntamento con la rubrica di Lorella Piperis
#22: LivesOnColors: scopriamo gli stili #22: LivesOnColors: scopriamo gli stili Ventiduesimo appuntamento con la rubrica di Lorella Piperis
#21 LivesOnColors: scopriamo le tendenze dell'estate 2021 #21 LivesOnColors: scopriamo le tendenze dell'estate 2021 Ventunesimo appuntamento con la rubrica curata da Lorella Piperis
#20 Lives On Color: i look più belli della notte degli Oscar #20 Lives On Color: i look più belli della notte degli Oscar Ventesimo appuntamento con la rubrica di Lorella Piperis
#18LivesOnColors: conosci tutti i tipi di Jeans? #18LivesOnColors: conosci tutti i tipi di Jeans? Diciottesimo appuntamento con la rubrica di Lorella Piperis
#17 LivesOnColors: il mocassino #17 LivesOnColors: il mocassino Diciassettesimo appuntamento con la rubrica di Lorella Piperis
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.