LUsd Bitonto in campo contro il Fasano. <span>Foto Anna Verriello</span>
LUsd Bitonto in campo contro il Fasano. Foto Anna Verriello
Calcio

Prima sconfitta per l’USD Bitonto: il Fasano vince 2-1 tra le recriminazioni

La partita decisa dagli episodi. Adesso la testa è già a Nola

Arriva contro il Fasano la prima sconfitta stagionale del Bitonto, che viene superato per 1-2 al termine di una partita rocambolesca. I neroverdi cadono e recriminano per alcuni errori, specie nella situazione che ha regalato la vittoria alla formazione brindisina, quando da un calcio piazzato in favore arriva il contropiede in campo aperto che ha deciso il match.

Ma non sono mancate anche le polemiche arbitrali, che vedono il Bitonto protestare in diverse occasioni: al 19' per il mani in area di rigore di Cobo Galvez sul cross dal fondo di Padulano; in avvio di ripresa per il contatto in area ai danni di Padulano; il rigore concesso al Fasano al 59', nonostante Figliola in uscita bassa avesse preso nettamente la sfera sull'incursione di Formuso; il gol – non gol al 90' sulla punizione di Picci, con la palla che tocca la traversa e sbatte sul campo, a ridosso della linea di porta. Su quest'azione però dubbi anche sul punto del fallo ai danni di Terrevoli, giunto nei pressi della linea dell'area di rigore. Insomma, la classifica partita storta in una giornata davvero sfortunata per il Bitonto: sotto di una rete dopo appena tre minuti, lotta e attacca contro un Fasano dall'atteggiamento difensivo, rischia di subire il 2-0, resta a galla seppur in inferiorità numerica, riagguanta il pari e mentre prova a vincere ribaltandola, viene pure punito. E nel finale sfiora ancora il pari, ma questa volta il legno nega qualsiasi gioia. Insomma, una partita folle, dove succede di tutto ma che lascia amaro in bocca a la consapevolezza che
Mister Pizzulli conferma l'undici di Gragnano e non cambia il proprio assetto tattico: Figliola in porta, difesa Montanaro – Di Bari – Montrone – Terrevoli; a centrocampo Biason – Fiorentino – Dellino; tridente Turitto – Patierno – Padulano.

Pronti via e Fasano subito in vantaggio alla prima sortita offensiva: angolo dalla sinistra, Colombatti gira al volo nell'area piccola e trova lo 0-1.
Il Bitonto preme alla ricerca del pareggio: Fiorentino pesca in profondità Turitto, entra in area di rigore ma conclusione centrale, bloccata dal portiere ospite Guarnieri. Ci provano Padulano da fuori, deviato in angolo il suo tiro, e Dellino dal limite, che non inquadra lo specchio.
Al 19' proteste veementi del Bitonto: Padulano se ne va sulla destra, entra in area e dal fondo crossa vero il centro, con la sfera intercettata nettamente dal braccio di Cobo Galvez. Rigore piuttosto evidente, non per il sig. Iacobellis, che lascia continuare.
Ultimi sussulti del primo tempo ad opera di Padulano, tiro fiacco in area sulla sinistra; Corvino, fermato da una buona uscita di Figliola; e Patierno, gol annullato per fuorigioco su assistenza di Turitto.

Nella ripresa accade di tutto. Padulano viene toccato in area, proteste per un fallo ma Iacobellis lascia continuare forse giustamente. Entra Picci per Padulano, e l'attaccante barese ci prova con una punizione deviata sopra la traversa.
Al 59' topica di Iacobellis, che assegna un calcio di rigore inesistente, valutando fallosamente l'uscita netta sulla palla di Figliola su Corvino. Lo stesso Corvino si presenta sul dischetto ma Figliola intercetta sulla sua sinistra. Sul prosieguo dell'azione, proteste di Dellino, rosso diretto per lui e Bitonto in dieci uomini. Ma che non perde la voglia di vincere: il Fasano resta anch'esso in dieci per la doppia ammonizione ai danni di Montaldi, ristabilita la parità numerica. E assalto neroverde: Turitto dal limite trova la risposta comoda di Guarnieri. Entra Lavopa e all'83' ecco il meritato pareggio: angolo del neo entrato, sul secondo palo la tocca Patierno quanto basta per fare 1-1.
Il Bitonto crede nella rimonta e si riversa in avanti, ma da una punizione dal limite ecco l'impensabile: ci prova Di Bari, respinge la difesa, ci riprova Montanaro, ma ancora la retroguardia fasanese intercetta e riparte in contropiede in campo aperto tre contro zero. Per Nadarevic è un gioco da ragazzi depositare in rete a porta sguarnita l'1-2.
Ultimo assalto neroverde nei cinque di recupero: fallo ai danni di Terrevoli al limite, dubbi su dove sia avvenuto il fallo. Picci calcia la punizione che coglie una incredibile traversa, con la sfera che sbatte sul campo. Gol – non gol, dubbi ma si continua.

Non succede più nulla, arriva il primo ko in campionato per il Bitonto, che resta così a quota 12 punti in classifica, a -3 dalla nuova capolista, l'AZ Picerno. E domenica trasferta in terra campana, sul difficile campo del Nola, per riprendere la corsa.
  • eccellenza
  • Us Bitonto
Altri contenuti a tema
Il Nardò piega il Bitonto con un rigore Il Nardò piega il Bitonto con un rigore I neroverdi, ora quintultimi, si devono guardare le spalle
Juniores Bitonto, i vicecampioni d'Italia inseriti nel girone I Juniores Bitonto, i vicecampioni d'Italia inseriti nel girone I Il campionato nazionale comincerà il prossimo 17 settembre
Oggi la presentazione di mister Loseto Oggi la presentazione di mister Loseto Vicini alla riconferma Biason e Figliolia, Palazzo è pronto a tornare
Bitonto, torna Valeriano Loseto Bitonto, torna Valeriano Loseto Confermate le indiscrezioni dei giorni precedenti. Lunedì la presentazione
Svanisce il sogno scudetto ma la Juniores del Bitonto merita solo applausi Svanisce il sogno scudetto ma la Juniores del Bitonto merita solo applausi Il club potrebbe ripartire da diversi calciatori della formazione giovanile per costruire l'organico di Serie D
Juniores Bitonto, è finale scudetto Juniores Bitonto, è finale scudetto Vittoria di misura sull'Ostia mare, sabato il match decisivo contro la Pro Livorno
Juniores del Bitonto alle semifinali scudetto Juniores del Bitonto alle semifinali scudetto Mercoledì al "Rossiello" la sfida contro l'Ostia mare
Francesco Rossiello rileva il 50% del Monopoli. E ora? Francesco Rossiello rileva il 50% del Monopoli. E ora? L'imprenditore non ha ancora specificato cosa sarà del Bitonto
© 2001-2023 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.