Chicco Patierno
Chicco Patierno
Calcio

Mercato Usd Bitonto: bomber Chicco Patierno in neroverde anche quest'anno

Raggiunto l'accordo con la società che si è assicurata anche il difensore Lomasto e l'attaccante Lattanzio

Dopo Loiodice e Lomasto, più l'attaccante Riccardo Lattanzio, il mercato del Bitonto continua con quello che può considerarsi, forse, il colpo più importante, anche se non si tratta di un vero e proprio "acquisto": il presidente Francesco Rossiello ha infatti annunciato che il bomber Chicco Patierno, oggetto dei desideri di numerose società dopo i numeri fatti vedere col Bitonto, sarà un giocatore neroverde anche nella prossima stagione. L'annuncio arriva a poche ore da quello che può considerarsi un altro bel doppio colpo: l'arrivo alla corte di Rossiello di Lattanzio e Lomasto.

Bomber Lattanzio, andriese classe '89, vanta un curriculum ricco di gol in giro per l'Italia, tra Serie C e D: diverse parentesi tra Andria e Bisceglie, ma nel mezzo anche Nocerina, Campobasso, Martina Franca, Racing Aprilia, Nardò, Venezia e, per chiudere, lo scorso anno a Cerignola, con la vittoria dei playoff del girone H grazie anche al suo enorme contributo di ben 17 reti messe a segno. Classe e fiuto del gol come pochi, arriva a Bitonto nonostante le tantissime richieste ricevute.
«Nella scelta la differenza l'hanno fatto la società ed il presidente, che è una persona eccezionale – commenta Lattanzio –. Dal momento in cui ho parlato con lui non ho esitato e ho accettato subito. È una società nuova e molto ambiziosa, una società modello che farà parlare al lungo di sé. Già dallo scorso anno ho avuto un'ottima impressione del Bitonto da avversario, è stata la squadra più organizzata, con giocatori importanti, che ci ha messo maggiormente in difficoltà tra andata e ritorno».
«Mister Taurino lo reputo un allenatore molto preparato – aggiunge –, quando l'ho affrontato da avversario mi ha fatto una grossa impressione, mette le sue idee in campo, ho visto che le sue squadre sono molto ben organizzate».
«Sono qui per fare un campionato da protagonista e da protagonisti, per vincere serve un gruppo solido, una società solida alle spalle, uno staff preparato – conclude Lattanzio –. Lavorare giorno per giorno, settimana per settimana per arrivare all'obiettivo finale. In queste categorie fanno la differenza meccanismi, voglia e determinazione. Ai bitontini dico che sognare non costa nulla, Riccardo Lattanzio suderà la maglia come ha sempre fatto ovunque, ogni anno. E credo che per un tifoso vedere un giocatore sudare la maglia della propria città va oltre i gol e le prestazioni. Spero per tutti di migliorare lo score di reti della scorsa stagione».

Lomasto invece è un roccioso difensore centrale di origini napoletane, classe '90, che può ritenersi a tutti gli effetti un veterano della categoria, con quasi 200 presenze in Serie D. Nella scorsa stagione è stato a Castrovillari, nel girone I, dove ha anche indossato la fascia da capitano, ed ancora prima ha indossato le maglie di Nocerina, Palazzolo, Città di Castello, Sambenedettese, Rieti, Fondi, Isola Liri, Nardò e Trani. La sua esperienza migliore però è stata senza dubbio quella con la Sicula Leonzio, culminata con la vittoria del campionato di Serie D e con la promozione in C.
«Ho scelto Bitonto per la serietà del progetto, me ne hanno parlato benissimo della società e delle sue intenzioni – osserva Lomasto –. Ho giocato in passato con mister Taurino, già da allora si vedeva che era un grande giocatore ma soprattutto un grande allenatore in campo. Entro in un gruppo composto da giocatori importanti, seppur non affronto questo girone da alcuni anni, le voci circolano e so del valore molto alto di quelli che saranno i miei prossimi compagni di squadra».
«Il girone H è il più difficile a livello ambientale ed è composto da squadre tutte attrezzate per fare bene – conclude il neo difensore neroverde –. Per vincere è necessario creare un grandissimo gruppo, forte, unito, è fondamentale formare un unico blocco tra società – squadra – tifosi. Se si è legati ed uniti si possono ottenere grandi risultati. Personalmente prometto battaglia e grande temperamento per stare sempre sul pezzo».
  • Us Bitonto
Altri contenuti a tema
Il Nardò piega il Bitonto con un rigore Il Nardò piega il Bitonto con un rigore I neroverdi, ora quintultimi, si devono guardare le spalle
Juniores Bitonto, i vicecampioni d'Italia inseriti nel girone I Juniores Bitonto, i vicecampioni d'Italia inseriti nel girone I Il campionato nazionale comincerà il prossimo 17 settembre
Oggi la presentazione di mister Loseto Oggi la presentazione di mister Loseto Vicini alla riconferma Biason e Figliolia, Palazzo è pronto a tornare
Bitonto, torna Valeriano Loseto Bitonto, torna Valeriano Loseto Confermate le indiscrezioni dei giorni precedenti. Lunedì la presentazione
Svanisce il sogno scudetto ma la Juniores del Bitonto merita solo applausi Svanisce il sogno scudetto ma la Juniores del Bitonto merita solo applausi Il club potrebbe ripartire da diversi calciatori della formazione giovanile per costruire l'organico di Serie D
Juniores Bitonto, è finale scudetto Juniores Bitonto, è finale scudetto Vittoria di misura sull'Ostia mare, sabato il match decisivo contro la Pro Livorno
Juniores del Bitonto alle semifinali scudetto Juniores del Bitonto alle semifinali scudetto Mercoledì al "Rossiello" la sfida contro l'Ostia mare
Francesco Rossiello rileva il 50% del Monopoli. E ora? Francesco Rossiello rileva il 50% del Monopoli. E ora? L'imprenditore non ha ancora specificato cosa sarà del Bitonto
© 2001-2023 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.