Vincenzo De Santis, direttore sportivo del Barletta. <span>Foto Ufficio Stampa Asd Barletta 1922</span>
Vincenzo De Santis, direttore sportivo del Barletta. Foto Ufficio Stampa Asd Barletta 1922
Calcio

De Santis: "Il Bitonto è la migliore del campionato"

A colloquio con il ds del Barletta, odierno avversario al "Città degli Ulivi"

Di Bitonto è originario e a Bitonto ha cominciato le sue due vite nel mondo del calcio. Da giocatore prima, debuttendo fra i dilettanti prima di spiccare il volo in serie C, da dirigente poi, in Promozione con la Libertas, vincendo il campionato. Al "Città degli Ulivi" Vincenzo De Santis, 44 anni da compiere a novembre, ci ritorna oggi, da direttore sportivo di un Barletta che nel pomeriggio (inizio ore 15) affronterà l'Us Bitonto 1921 nell'incrocio più interessante della 26^ giornata di Eccellenza pugliese.
"Anche se sono bitontino – spiega il diretto interessato – per me è una partita come tutte le altre. Vivo ad Andria ormai da due anni. Certo, in paese ho ancora tanti amici che avrò il piacere di salutare in occasione della partita".
Che gara sarà?
"Una bella gara. Una gara fra due squadre votate al gioco, che vogliono vincere".
Da addetto ai lavori, come vede il duello in vetta? Il meno due si manterrà sino allo scontro diretto?
"Tutto può accadere: sia Cerignola che Bitonto sono due ottime squadre. Sarà comunque un campionato combattuto sino alla fine".
Quale la squadra più forte?
"Il Bitonto mi sembra la squadra migliore, quella che più di tutte mi ha impressionato per qualità di gioco. Il Cerignola, oltre al vantaggio, vanta però più giocatori esperti, che sanno già come si vince".
Se il Bitonto non dovesse centrare la promozione diretta, quali possibilità avrebbe ai playoff?
"E' una squadra che ha tutte le qualità per imporsi anche dopo la stagione regolare. Come già capitato ad altre pugliesi nelle ultime stagioni. Ma è presto per parlarne".
E il suo Barletta?
"La questione impianto è un freno a qualsiasi ambizione. Giocare al Manzi-Chiapulin è controproducente per chiunque: su un campo così piccolo, è difficile fare la partita. Speriamo di tornare il prima possibile al Puttilli, anche se la burocrazia deve fare il suo corso".
Cos'altro serve alla sua squadra per tornare grande?
"Unità d'intenti fra le risorse locali. L'attuale proprietà non ci fa mancare davvero nulla ma per puntare in alto servono partner solidi".
Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • calcio
  • de santis
Altri contenuti a tema
Bitonto-Brindisi, malore di un tifoso poco prima del fischio d’inizio Bitonto-Brindisi, malore di un tifoso poco prima del fischio d’inizio La gara è cominciata con 18 minuti di ritardo
Il bitontino Francesco Cervelli vince con la Nazionale Sicurezza sul Lavoro Il bitontino Francesco Cervelli vince con la Nazionale Sicurezza sul Lavoro Trionfo nel quadrangolare tenutosi a San Giorgio a Cremano
Bitonto, 8 casi Covid nel gruppo squadra: rinviata la gara con l'Aversa Bitonto, 8 casi Covid nel gruppo squadra: rinviata la gara con l'Aversa I tesserati positivi, in isolamento, sono in buone condizioni di salute e non presentano grosse sintomatologie
Maradona e il campione del mondo con i nonni di Bitonto Maradona e il campione del mondo con i nonni di Bitonto Pedro Pablo Pasculli ricorda il mito del calcio scomparso con cui ha alzato la Coppa del Mondo nell'86'
Fu travolta e uccisa da un'auto: la sua storia diventa un brano e un videoclip Fu travolta e uccisa da un'auto: la sua storia diventa un brano e un videoclip La proiezione domani a S.Spirito con gli autori, Francesco Baldassare e i bitontini Vito De Santis e Marco Agostinacchio
Il Bitonto perde la Serie C: respinto il ricorso Il Bitonto perde la Serie C: respinto il ricorso Abbaticchio: “Affranti e storditi. Ma i lavori allo stadio si faranno comunque”
Serie C a rischio a Bitonto: striscioni dei tifosi contro i tesserati Serie C a rischio a Bitonto: striscioni dei tifosi contro i tesserati Nel mirino Picci e gli altri coinvolti nel processo, ma anche i politici
L'arbitro bitontino Vito Mastrodonato promosso in serie A L'arbitro bitontino Vito Mastrodonato promosso in serie A All'assistente pugliese i complimenti dei colleghi e della sezione AIA di Molfetta
© 2001-2022 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.