Us Bitonto. <span>Foto Anna Verriello</span>
Us Bitonto. Foto Anna Verriello
Calcio

Bitonto pronto per la "battaglia" di Pozzuoli, il pregara di mister Loseto e Montinaro

Il tecnico neroverde: «Rispetto per gli avversari ma dobbiamo far capire chi siamo e dove vogliamo arrivare». Il centrocampista: «Grande gruppo»

La prima di due gare da non fallire - seguirà quella casalinga col Real Aversa - nonostante un coefficiente di difficoltà tutt'altro che basso. Un Bitonto determinatissimo è pronto per la battaglia: domenica, sul terreno del "Domenico Conte", il team neroverde cercherà i tre punti nel confronto con la Puteolana ultima in clasifica nel girone H del torneo di Serie D (fischio d'inizio ore 16). Sei giornate al termine della stagione regolare e la griglia playoff a un'incollatura: l'obiettivo è decisamente alla portata, a patto che Lattanzio e compagni si esprimano sulla falsariga di quanto apprezzato nelle ultime uscite.

«La posizione in classifica ha reso molto alto il morale nel gruppo» ha ammesso mister Valeriano Loseto alla vigilia. «Si respira un'aria di grande entusiasmo e fiducia: abbiamo recuperato diversi calciatori infortunati che viaggeranno con noi verso Pozzuoli e saranno a disposizione, valuterò naturalmente se e in che misura utilizzarli» ha spiegato il trainer del Bitonto.

«Credo che le prestazioni della squadra siano in continuo crescendo da febbraio in poi. Le vittorie hanno portato ulteriore convinzione nei mezzi dei ragazzi e le circostanze hanno dato la possibilità ad alcuni calciatori di esprimersi in ruoli che di solito non ricoprono, penso a Matteo Montinaro schierato da regista o a Loris Palazzo da esterno. Ci godiamo il momento consapevoli che bisognerà spingere ancora di più adesso» ha sottolineato il tecnico neroverde.

Ingaggiato dal club per rilevare il testimone dall'esonerato Nicola Ragno proprio in seguito alla sconfitta interna con la Puteolana, Loseto ha tracciato un bilancio della sua parentesi alla guida del team: «Sarebbe inutile nascondere la soddisfazione per ciò che sono riuscito a fare grazie a una società che mi ha dato le possibilità e soprattutto ai ragazzi che si sono messi a disposizione offrendo piena disponibilità, perché alla fine della fiera senza di loro un allenatore non può far granché. Abbiamo conquistato 27 punti in un girone, pur se non nascondo il rammarico per qualche situazione andata storta come il match col Picerno, il mancato pareggio col Casarano e la vittoria mancata con l'Altamura. Restano sei partite che possono permetterci di conquistare l'obiettivo playoff».

Sarà dura piegare avversaria alla disperata ricerca di un risultato utile per evitare la retrocessione diretta: «Una partita difficile, come del resto lo era anche quella di domenica scorsa col Brindisi. Bisogna avere rispetto di una Puteolana che, a dispetto dell'ultimo posto in graduatoria, annovera calciatori che potrebbero giocare o addirittura provengono dalla C come Catinali, Celiento, Guarracino, Cigliano, Riccio. Dobbiamo far capire chi siamo e dove vogliamo arrivare» ha evidenziato Loseto.

«Quando sono arrivato a Bitonto la situazione non era delle migliori, si avvertiva una certa tensione e la pressione di dover ottenere subito risultati» ha affermato Matteo Montinaro nel corso della conferenza stampa pregara. «Ora siamo tranquilli, siamo diventati davvero grande gruppo e questo ci fa rendere meglio in campo» è l'analisi dell'ex centrocampista di Bisceglie e Monopoli.

«Mi piace giocare sia da esterno, nel ruolo che mi è più congeniale, che da mezz'ala: ultimamente c'è stato bisogno di fare anche il play ma non mi lamento, anche perché tocco più palloni» ha osservato. «Quella di domenica sarà una partita complicata: la Puteolana deve cercare di lasciare l'ultimo posto ma dobbiamo vincere per inseguire la nostra ambizione».

Buone notizie per il roster bitontino: recuperati Taurino, Tedesco e Capece che hanno lavorato con la squadra e sono partiti per la Campania mentre Petta e Nocerino sono ancora alle prese con noie fisiche e non saranno del match.
  • Us Bitonto
  • Serie D
Altri contenuti a tema
L'accusa del Fasano: «Calciatori aggrediti nell'intervallo a Bitonto» L'accusa del Fasano: «Calciatori aggrediti nell'intervallo a Bitonto» La replica del vicepresidente neroverde Orlino: «Siamo sorpresi»
Fidelis Andria-Bitonto, la sfida dei tanti crocevia Fidelis Andria-Bitonto, la sfida dei tanti crocevia La squadra di Loseto dovrà vincere per guadagnare l'accesso alla finale playoff. 100 tagliandi a disposizione dei sostenitori neroverdi
Bitonto ai playoff grazie a un gol di Petta al 96° Bitonto ai playoff grazie a un gol di Petta al 96° I neroverdi piegano per 5-4 un Fasano mai domo. Ora la sfida alla Fidelis Andria in semifinale
Bitonto, tutto in 90 minuti Bitonto, tutto in 90 minuti Neroverdi padroni del proprio destino: bisogna battere il Fasano per conquistare i playoff
"Città degli ulivi" aperto al pubblico per Bitonto-Fasano "Città degli ulivi" aperto al pubblico per Bitonto-Fasano Giovedì il via alla prevendita dei 500 tagliandi disponibili. L'appello del club ai tifosi neroverdi
Playoff di Serie D, ecco le date Playoff di Serie D, ecco le date Bitonto in piena lotta per l'accesso nella griglia degli spareggi
Bitonto masochista, tutto rinviato all'ultima giornata Bitonto masochista, tutto rinviato all'ultima giornata I neroverdi si fanno raggiungere dal Nardò all'89°
Il Bitonto spreca troppo ma è una sconfitta dalle conseguenze contenute Il Bitonto spreca troppo ma è una sconfitta dalle conseguenze contenute Blitz del Gravina al "Città degli ulivi"
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.