porta baresana
porta baresana
Cronaca

Vandali di Capodanno a Bitonto: il fuoco danneggia Porta Baresana

Una fioriera vola nel fossato e un'altra pianta viene data alle fiamme

Mancano dal consueto bilancio annuale i tradizionali semafori demoliti a forza di petardi e i citofoni distrutti con la stessa tecnica, ma le sempre presenti teste vuote del capodanno hanno dato prova a Bitonto della loro idiozia anche in questo inizio di 2020.
Il danno più considerevole è certamente quello a Porta Baresana, monumento tra i più rappresentativi della città e recentemente ristrutturato, che nella notte tra il 31 dicembre e il 1° gennaio è stato danneggiato dal fuoco appiccato all'interno di un bidone di rifiuti addossato alla parete interna dell'arco. Nello stesso identico punto in cui era successo già in passato e che aveva reso necessario, insieme alle altre situazioni critiche del monumento, un urgente restauro conservativo. La situazione attuale della porta parla di una vasta zona annerita dal fumo e diversi conci calcarei spaccati dal calore delle fiamme.

Fiamme che non hanno risparmiato nemmeno una pianta situata poco distante, in piazza Cavour, letteralmente incendiata forse con la stessa tecnica: uno o più petardi fatti esplodere per godere della potenza distruttiva degli ordigni.
Non è andata meglio a una delle fioriere poste davanti a Porta Baresana: dopo essere stata fatta esplodere è stata lanciata nel fossato del Torrione Angioino insieme ad alcune bottiglie di spumante con cui questi campioni di idiozia hanno bagnato, verosimilmente, la loro valorosa prova d'abilità.

«Una legge contro la vendita di fuochi artificiali non utilizzabili da chiunque si può? - si è domandato il sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio, commentando la vicenda - bimbi spaventati, anziani terrorizzati, animali in fin di vita, auto bruciate, balconi devastati, vetrate di cattedrali. Come ogni inizio anno, i Sindaci iniziano il conteggio dei danni dopo i botti della pazzia collettiva. Anche a Bitonto, come in tanti comuni dove ci sono anche le ordinanze contro l'utilizzo. Ma nessuno di noi ha uomini a sufficienza per controllare 24 ore su 24 ogni angolo di imbecillità. E nessuno di noi può legittimamente imporre il blocco vendite perché quest'ultime sono consentite per legge. Stamattina stiamo girando in varie parti della città per sostituire e pulire : la rabbia è davvero tanta. Sindaco incluso».
  • Michele Abbaticchio
  • Porta Baresana Bitonto
Altri contenuti a tema
Emiliano a Bitonto per inaugurare le 6 nuove biblioteche digitali della città Emiliano a Bitonto per inaugurare le 6 nuove biblioteche digitali della città Saranno a disposizione di scuole e cittadini con strumenti innovativi di formazione
Aria maleodorante a Bitonto, Abbaticchio: «Un esposto per individuare i colpevoli» Aria maleodorante a Bitonto, Abbaticchio: «Un esposto per individuare i colpevoli» Nel mirino alcune imprese della zona industriale tra Bari e Modugno
Al via a Bitonto Memento, la manifestazione contro tutti i genocidi Al via a Bitonto Memento, la manifestazione contro tutti i genocidi Concerti, laboratori per le scuole, spettacoli e convegni per rappresentare l'orrore delle guerre. Il programma completo
Multe a raffica per i rifiuti a Bitonto. Ma gli abbandoni continuano Multe a raffica per i rifiuti a Bitonto. Ma gli abbandoni continuano L'inciviltà più forte della paura delle sanzioni. Natilla: «Che fa chi dovrebbe controllare?»
Martedì Katia Ricciarelli a Bitonto per Memento: polemiche sulla sua partecipazione Martedì Katia Ricciarelli a Bitonto per Memento: polemiche sulla sua partecipazione In discussione l'orientamento politico della cantante. Abbaticchio e Anpi: «Onorati di avere grande artista»
Natilla torna nel consiglio comunale di Bitonto: «Autonomo e determinato» Natilla torna nel consiglio comunale di Bitonto: «Autonomo e determinato» L'ex piddino pronto a dare battaglia alla «società dell'immagine»
Abbaticchio: «Amazon Bitonto sosterrà i produttori locali» Abbaticchio: «Amazon Bitonto sosterrà i produttori locali» Dal sindaco l'annuncio di un progetto per promuovere i piccoli commercianti sulle vetrine online
Ribaltano un'auto su una piazza pedonale: follia nella 167 di Bitonto Ribaltano un'auto su una piazza pedonale: follia nella 167 di Bitonto Il sindaco scrive al Questore: «Siamo seriamente preoccupati»
© 2001-2020 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.