Una campagna
Una campagna
Vita di città

Terreno della mafia nelle campagne di Bitonto diventa bene pubblico

Un avviso aperto a tutti per l'assegnazione del bene: sarà utilizzato per finalità sociali

È stato pubblicato negli scorsi giorni l'avviso pubblico con cui il Comune di Bitonto assegnerà, con concessione trentennale (rinnovabile per altri 10 anni) e a titolo gratuito, un bene confiscato alla mafia che accoglierà attività di tipo sociale o di tutela ambientale.
Si tratta di un vasto terreno con annesso fabbricato in costruzione situato in contrada Piscina dei Cani, in località Pilalunga, nei pressi di via Altone, strada che si inerpica nelle campagne bitontine verso Santo Spirito, seguendo quasi parallelamente la provinciale che collega la città dell'olio alla sua antica "marina".
I soggetti interessati potranno presentare il loro progetto di riuso del bene, che dovrà includere attività di tipo sociale o di tutela ambientale

I fondi necessari a realizzare il progetto e ristrutturare il fabbricato potranno essere ricavati partecipando all'Avviso pubblico "Dal Bene confiscato al Bene riutilizzato: strategie di comunità per uno sviluppo responsabile e sostenibile", cui il comune di Bitonto ha aderito proprio per individuare strumenti utili al riuso dei beni confiscati alla criminalità.
Tante le idee da poter sviluppare, magari destinate alla fasce sociali marginali, come disabili, donne vittime di violenza, immigrati o anziani: il riutilizzo di fabbricati rurali con annesso terreno per l'agricoltura sociale, il recupero funzionale di alloggi per percorsi di vita indipendente rivolti a disabili, centri di aggregazione sociale, attività sportive, culturali e ricreative, tutela e valorizzazione del territorio, co-working solidale per esperienze autonome e produttive di lavoro.
Possono partecipare i soggetti appartenenti alle categorie individuate dal vigente codice delle leggi antimafia che dovranno presentare la loro proposta progettuale entro le ore 12 del 16 febbraio 2021, secondo i criteri riportati nell'avviso pubblico che è possibile consultare on line sull'albo pretorio del comune di Bitonto.
  • comune
  • Codice Antimafia
  • Comune di Bitonto
Altri contenuti a tema
Si riduce il numero di attualmente positivi e ricoverati in Puglia Si riduce il numero di attualmente positivi e ricoverati in Puglia Cala anche la percentuale di contagiati rispetto ai tamponi effettuati nelle ultime ore
1 Padiglione Ventafridda conteso a Bitonto Padiglione Ventafridda conteso a Bitonto Il Comune vuole inserirlo tra i beni pubblici. La Fondazione Villa Giovanni XXIII ne riafferma la proprietà
Curva dei contagi ancora stabile in Puglia Curva dei contagi ancora stabile in Puglia Altri 1295 casi positivi registrati nelle ultime ore
Lieve riduzione del numero di ricoverati in Puglia Lieve riduzione del numero di ricoverati in Puglia Il 97.2% dei positivi non ha necessità di assistenza ospedaliera
Il Covid non rallenta, più di mille casi positivi in Puglia nelle ultime ore Il Covid non rallenta, più di mille casi positivi in Puglia nelle ultime ore 1571 le persone contagiate ancora negli ospedali della regione
Covid in Puglia, scende il numero degli attualmente positivi Covid in Puglia, scende il numero degli attualmente positivi 622 nuovi casi nelle ultime ore, 942 i guariti
Sfondata quota 100 mila casi in Puglia dall'inizio dell'emergenza Sfondata quota 100 mila casi in Puglia dall'inizio dell'emergenza Risale il numero dei ricoverati negli ospedali
La curva dei contagi in Puglia resta pressocché stabile La curva dei contagi in Puglia resta pressocché stabile Poco meno di 54 mila gli attualmente positivi, leggerissimo calo del numero dei ricoverati
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.