Il furto di olive sventato dal Consorzio Custodia Campi
Il furto di olive sventato dal Consorzio Custodia Campi
Cronaca

Sventato un furto di olive dal Consorzio Custodia Campi, ladri in fuga

L'episodio ieri pomeriggio in zona Tauro. Recuperati oltre 2 quintali di olive, sul posto la Polizia di Stato

2 quintali di olive rubate che sarebbero finite sul mercato nero sono state recuperate e poi restituite al legittimo proprietario dagli uomini del Consorzio Custodia Campi che hanno sventato un furto nelle campagne di Bitonto dove la campagna olivicola, che rappresenta uno dei settori strategici dell'economia, è partita.

Il furto si stava consumando nel primo pomeriggio di ieri in zona Tauro, dove le Guardie Campestri, nel corso degli ordinari servizi di controllo del territorio rurale, hanno sorpreso alcuni individui intenti a rubare olive: percuotevano con lunghe verghe gli alberi, sotto i quali avevano piazzato i panni per la raccolta fraudolenta. I teli erano già pieni di olive, l'oro verde che ogni anno finisce nel mirino di ladri senza scrupoli. Ma l'arrivo di una pattuglia del Consorzio li ha costretti alla fuga.

Alla vista degli agenti che sopraggiungevano in lontananza, i malviventi hanno abbandonato i teli e le verghe e se la sono data a gambe levate, dileguandosi per le vie interpoderali. Le Guardie Campestri hanno prontamente avvisato i poliziotti del Commissariato di P.S. di Bitonto, giunti in poco tempo sul posto, che hanno provveduto a porre sotto sequestro la refurtiva lasciata in loco, oltre ai teli e alle verghe. Le olive recuperate, infine, sono state restituite al legittimo proprietario.

«L'intensificazione dei controlli - spiegano dal Consorzio Custodia Campi, la nota vigilanza campestre di Bitonto - è senza dubbio un significativo deterrente alla proliferazione di fenomeni delinquenziali, spesso difficili da identificare se non con un'operazione di sorveglianza costante e continuata», fanno sapere ancora.
  • Furti olive Bitonto
  • Consorzio Custodia Campi
Altri contenuti a tema
Sorpresi a rubare 4 quintali di mandorle: arrestati in due Sorpresi a rubare 4 quintali di mandorle: arrestati in due Fermati da Carabinieri e Guardie Campestri. Ai domiciliari un 50enne e un 35enne: entrambi sono tornati in libertà
Il racket dei cannibali delle auto: altre due trovate a Bitonto Il racket dei cannibali delle auto: altre due trovate a Bitonto Continuano i furti e i ritrovamenti degli uomini del Consorzio Custodia Campi. Indaga la Polizia Locale
Quattro auto rubate ritrovate nelle campagne di Bitonto Quattro auto rubate ritrovate nelle campagne di Bitonto Si tratta di una Fiat Panda, una Fiat Stilo, un Fiat Doblò e una Renault Clio fra l'agro e la frazione di Palombaio
Bitonto in agricoltura: furti in campagna, la risposta dei Consorzi Bitonto in agricoltura: furti in campagna, la risposta dei Consorzi Olive nel mirino, gli agricoltori chiedono aiuto. Forze dell'ordine al lavoro, ma molti preferiscono non denunciare
Ladro solitario ruba 4 quintali di olive. Fermato dal Consorzio Custodia Campi Ladro solitario ruba 4 quintali di olive. Fermato dal Consorzio Custodia Campi L'uomo è stato intercettato in località Altone e consegnato ai Carabinieri giunti sul posto
Rubavano olive e danneggiavano gli alberi a Bitonto: arrestati due ladri Rubavano olive e danneggiavano gli alberi a Bitonto: arrestati due ladri Sono un 54enne albanese e un 43enne di Palo del Colle
Sventato un furto di olive: «Ladri sempre più sfrontati, colpiscono in pieno giorno» Sventato un furto di olive: «Ladri sempre più sfrontati, colpiscono in pieno giorno» L'episodio in località Sarago, malviventi in fuga. Sequestrati teli e verghe, recuperata la refurtiva
Auto rubate e cannibalizzate nascoste nelle campagne di Bitonto Auto rubate e cannibalizzate nascoste nelle campagne di Bitonto 5 quelle ritrovate dagli uomini del Consorzio Custodia Campi, indaga la Polizia di Stato
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.