Il supermercato Primo Prezzo di via Traetta
Il supermercato Primo Prezzo di via Traetta
Cronaca

Supermercati nel mirino a Bitonto, due rapine in venti giorni

Colpiti l'esercizio Negozi Ok di via Vacca e il market Primo Prezzo di via Traetta. Indagano gli agenti del Commissariato

Nuova rapina ai danni di un supermercato di Bitonto, la seconda in poco meno di un mese. Questa volta nel mirino di due balordi è finito il market Primo Prezzo. La vicenda risale a martedì scorso, intorno alle ore 19.00, quando il sole non aveva ancora fatto capolino, nel punto vendita di via Traetta.

In due - uno magro, l'altro invece di corporatura robusta - sono entrati all'improvviso nell'esercizio commerciale: due figure senza faccia, perché quasi completamente coperte, con una pistola in mano. Difficile, in quegli istanti, capire se fosse un'arma vera, una semplice scacciacani o anche una riproduzione oppure un semplice giocattolo privo, però, del tappo rosso.

Hanno minacciato i clienti e la cassiera. Impietrita, non ha accennato alla benché minima reazione, assecondando ogni desiderio dei rapinatori che si sono impossessati del registratore di cassa, portato via di peso con tutto il suo contenuto (all'interno un bottino non ancora del tutto quantificato, nda), prima di fuggire via di gran carriera per le vie circostanti.

Ma non è escluso che ad attenderli nelle vicinanze possa esserci stato un complice alla guida di un'autovettura attraverso la quale ultimare la fuga. A parte l'ovvio sgomento per l'azione subita, non vi sono stati feriti. Sul luogo, allertati dalla sala operativa del 113, si sono precipitati gli agenti del locale Commissariato di Pubblica Sicurezza, ma dei due malviventi, ormai, non c'era più nessuna traccia.

I poliziotti si sono subito messi in moto per raccogliere quanti più elementi possibili già nell'immediatezza del fatto e hanno ascoltato le testimonianze dei numerosi presenti. Fondamentale, per gli inquirenti diretti dal dirigente Vittorio Di Lalla, a questo punto, la visione dei filmati delle videocamere di sicurezza, sia del market che quelle presenti nell'area di via Traetta, dai quali potrebbero emergere nuovi indizi utili alle indagini.

Ultimamente, però, le rapine in città si stanno svolgendo con una certa frequenza. Il colpo al supermercato Primo Prezzo segue quello avvenuto il 7 marzo scorso ai danni del punto vendita Negozi Ok lungo via Vacca: in quella circostanza un uomo, vestito completamente di scuro e di corporatura media, celando i lineamenti del volto con una mascherina anti Covid-19, un cappellino e armato di un coltello, ha fatto irruzione all'interno impossessandosi del registratore di cassa, portato via di sana pianta, per poi allontanarsi a piedi nelle vie circostanti.

Probabilmente aveva lasciato qualche mezzo in una zona più defilata. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia di Stato per i dovuti rilievi di rito. Acquisiti, come sempre, i filmati del sistema a circuito chiuso. Un filo rosso lega i due episodi? Modalità molto simili che fanno ipotizzare, forse, un'unica banda oppure, magari, diversi personaggi che si emulano a vicenda.

Già dalla tipologia delle attività depredate non sono colpi scelti a caso. In tutti e due gli episodi, avvenuti all'inizio e alla fine del mese di marzo, i rapinatori, freddi e molto determinati, hanno agito all'interno di market della stessa catena vicini a potenziali vie di fuga. È però cambiato il modus operandi, il numero dei malviventi (un rapinatore solitario nel primo caso, una coppia nel secondo) e l'arma utilizzata. Prima un coltello, poi una pistola.

Due supermercati presi di mira in soli ventidue giorni e, in entrambi i casi, un chiaro e unico obiettivo: i registratori di cassa. Letteralmente sradicati e portati via.
  • Rapine Bitonto
Altri contenuti a tema
Il titolare arriva per aprire il bar, due banditi gli rapinano il portafogli Il titolare arriva per aprire il bar, due banditi gli rapinano il portafogli È successo giovedì alle ore 05.00 in via Ravanas, all'esterno de La Tana del Caffè. I malviventi fuggiti con 200 euro
Tenta due rapine a Bitonto, ma nessuna va in porto. È caccia all'uomo Tenta due rapine a Bitonto, ma nessuna va in porto. È caccia all'uomo Un malvivente solitario, questa mattina, ha seminato il panico in città, fra via Traetta e via Ricapito. Indaga la Polizia di Stato
Sequestrato e rapinato un autotrasportatore di Bitonto, bottino da 10mila euro Sequestrato e rapinato un autotrasportatore di Bitonto, bottino da 10mila euro L'uomo guidava un tir carico di alimenti: è stato rilasciato nei pressi della strada fra Minervino Murge e Canosa
Erboristeria e bar, due rapine in due giorni a Bitonto Erboristeria e bar, due rapine in due giorni a Bitonto Sabato, malvivente solitario nel centro biodinamologico di via Cavallotti. E lunedì depredato il bar La Tana del Caffè di via Ravanas
Appuntamento hard finisce in rapina. Presi in tre: due hanno patteggiato Appuntamento hard finisce in rapina. Presi in tre: due hanno patteggiato La vittima è un 70enne di Bitonto: i banditi lo avrebbero picchiato per rubargli contanti, carte prepagate e un cellulare
Rapinatore nel supermercato, i Carabinieri lo bloccano in fuga Rapinatore nel supermercato, i Carabinieri lo bloccano in fuga Nel mirino A&O. Un 38enne armato di un coltello si era fatto consegnare i soldi, ma s'è trovato i militari alle calcagna
Assalto sull'A14 a Bitonto. Un vigilante ferito: «Ci è andata di lusso» Assalto sull'A14 a Bitonto. Un vigilante ferito: «Ci è andata di lusso» All'indomani del tentato colpo proseguono le indagini della Polstrada di Bari. Recuperati un kalashnikov e una pistola
Rapina in via Traetta, in manette un 24enne. Il complice ha 14 anni Rapina in via Traetta, in manette un 24enne. Il complice ha 14 anni Il colpo ai danni del supermercato Primo Prezzo. Il più grande è finito in carcere, l'altro è stato riaffidato ai genitori
© 2001-2024 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.