Siccità
Siccità
Attualità

Siccità, l'appello di Sicolo: «Si dia avvio alla stagione irrigua»

Dalla CIA Puglia la richiesta di potenziare il riuso delle acque reflue, sperimentare la soluzione dissalatori, nuove infrastrutture

"A Francesco Ferraro, nuovo commissario straordinario del Consorzio Unico di Bonifica Centro Sud Puglia, chiediamo di avviare quanto prima la stagione irrigua, con tempi certi e informazioni puntuali per gli agricoltori pugliesi che, in queste settimane, stanno cercando di salvare le proprie colture dalla siccità".

È il bitontino Gennaro Sicolo, presidente di CIA Puglia e vicepresidente nazionale di CIA Agricoltori Italiani, a sollecitare sulla questione Francesco Ferraro.
"Il nuovo Commissario straordinario – aggiunge Sicolo – è un agronomo e, in quanto tale, conosce bene la situazione determinata dai cambiamenti climatici e dalle conseguenze che la prolungata assenza di piogge ha determinato per le colture cerealicole e ortofrutticole, basti pensare all'emergenza che sta già interessando anche le ciliegie, una delle produzioni più importanti e pregiate del nostro comparto primario e, assieme ad esse, tutta una serie di altri prodotti 'aggrediti' dal caldo estivo delle ultime settimane precedenti a questa parziale e del tutto insufficiente 'pausa' climatica che ha fatto scendere le temperature".
Dalla punta più a nord della regione al lembo di terra più a sud, i campi e le coltivazioni di tutta la Puglia sono assetati, con le colture di stagione arse da un'estate arrivata con due mesi di anticipo e la completa scomparsa dell'inverno. A risentire di più del periodo siccitoso più lungo degli ultimi anni sono soprattutto le colture cerealicole, con danni già evidenti nelle province di Foggia e della BAT, nell'area metropolitana di Bari, ma gli effetti sono rilevanti anche nei territori del Brindisino, in provincia di Taranto e in tutto il Salento.

QUESTIONE IRRIGUA
"Ci aspettiamo che, con la gestione di Francesco Ferraro, si affronti in modo strutturale un problema purtroppo lungamente ignorato dalle precedenti gestioni, vale a dire la scarsità di riserve idriche utilizzabili dall'agricoltura pugliese e le lacune di un sistema irriguo che sconta ritardi decennali sia per quanto riguarda la necessità di nuove infrastrutture sia per la dipendenza da altre regioni. Sono problemi che si trascinano da anni e rappresentano un grave rischio per il presente e per l'immediato futuro del comparto", dichiara Gennaro Sicolo. "Si tratta di un problema che, con situazioni differenti da territorio a territorio, accomuna drammaticamente tutta la Puglia. Recentemente, ci sono stati dei passi in avanti compiuti grazie al lavoro e all'attenzione al problema dimostrati dall'assessore regionale all'Agricoltura Donato Pentassuglia, ma tutto il 'sistema-Puglia' deve mettersi ed essere messo nelle condizioni di funzionare, a cominciare soprattutto dal sistema consortile regionale nel suo complesso. Che la Puglia sia una regione ad elevato rischio di desertificazione del territorio si dice da molti anni, eppure su questo problema attendiamo ancora la definizione e l'avvio di un preciso programma pluriennale di interventi che riguardi il massiccio potenziamento delle infrastrutture per il riuso delle acque reflue e la possibilità di sfruttare anche sul nostro territorio i dissalatori, come si fa in tante altre parti del mondo. Occorre inoltre operare in modo sistematico con le bonifiche e le manutenzioni dei canali, oltre che raggiungere nuovi e più avanzati accordi con le altre regioni da cui la Puglia dipende per l'approvvigionamento della risorsa idrica irrigua".
  • siccità
  • Gennaro Sicolo
  • CIA Puglia
Altri contenuti a tema
Olio e contraffazioni, Sicolo: «Il sistema dei controlli un fiore all’occhiello» Olio e contraffazioni, Sicolo: «Il sistema dei controlli un fiore all’occhiello» l presidente di CIA Puglia e Italia Olivicola esprime il proprio plauso per l’operazione anti-frode a Cerignola
Granaio Italia, Xylella e filiere, CIA Puglia: «Emendamenti positivi» Granaio Italia, Xylella e filiere, CIA Puglia: «Emendamenti positivi» Il presidente Sicolo: «Accogliamo con favore queste decisioni, l’auspicio è che siano inizio di un percorso»
Olio, anche a Madrid la voce della Puglia. Sicolo: «Più qualità, più consumi» Olio, anche a Madrid la voce della Puglia. Sicolo: «Più qualità, più consumi» L’intervento al primo Congresso Mondiale dell’Olio d’Oliva che si sta concludendo oggi in Spagna
Niente acqua, agricoltori incatenati davanti a Pozzo della Parata a Bitonto Niente acqua, agricoltori incatenati davanti a Pozzo della Parata a Bitonto La protesta disperata di Coldiretti Puglia
Morte bracciante agricolo, Sicolo: «Chi non lo ha tutelato non è imprenditore agricolo» Morte bracciante agricolo, Sicolo: «Chi non lo ha tutelato non è imprenditore agricolo» Dura nota del presidente di CIA Puglia
Cartelle esattoriali dai Consorzi agli agricoltori, CIA Puglia: «Vanno annullate!» Cartelle esattoriali dai Consorzi agli agricoltori, CIA Puglia: «Vanno annullate!» Centinaia di avvisi già recapitati, ma secondo l'associazione senza servizi nessun pagamento è dovuto
Olio EVO di Puglia, a Bitonto i risultati del progetto Certo Olio EVO di Puglia, a Bitonto i risultati del progetto Certo Venerdì 14 giugno l’evento nella sede Finoliva, prima strada Viale Prof. Giuseppe Lazzati
Cia Puglia, Sicolo: «Buon lavoro a elette ed eletti, ora fatti concreti per l’agricoltura» Cia Puglia, Sicolo: «Buon lavoro a elette ed eletti, ora fatti concreti per l’agricoltura» In 9 punti, il documento con priorità e proposte per rilanciare un comparto in gravissime difficoltà
© 2001-2024 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.