La Polizia di Stato
La Polizia di Stato
Cronaca

Ruba un portafogli, poi tenta furto in casa dei vicini e infine tenta l’estorsione e aggredisce la vittima: arrestato 31enne

La Polizia ha messo fine a un’incredibile escalation di violenza

È stato condotto in carcere in attesa delle decisioni del giudice il 31enne bitontino che nei mesi scorsi è stato protagonista di un'incredibile escalation di violenza che lo ha portato a commettere una lunga serie di reati nel giro di poche ore.

Il racconto delle malefatte dell'indagato è degli agenti della Polizia di Stato che gli hanno notificato oggi l'ordine di custodia cautelare in carcere dopo le indagini che hanno portato al suo arresto.

Secondo quanto riferito dalla Polizia, i fatti risalirebbero al mese di giugno e tutto si sarebbe svolto nel giro di 48 ore. L'uomo, S.C., classe '87, dopo aver ottenuto la fiducia di un conoscente, l'avrebbe raggiunto presso la sua abitazione da dove avrebbe rubato il portafogli lasciato incustodito in casa. Meno di 24 ore dopo, sarebbe poi entrato in casa dei vicini, con l'intento di derubarli, ma, dopo essere stato scoperto, è stato messo in fuga.

Non prima però di aver perso il portafogli rubato il giorno prima. Anche in questo caso, come nel precedente, erano intervenuti gli agenti del locale commissariato per i rilievi del caso.

Non contento, il 31enne sarebbe tornato dalla vittima del furto per estorcergli del denaro. Davanti all'ovvio rifiuto della vittima, il malvivente sarebbe andato in escandescenze, minacciando e picchiando il povero malcapitato e fuggendo poi prima dell'arrivo degli agenti.

I poliziotti, allora, hanno avviato un'intensa «attività d'indagine volta a raccogliere gli elementi probatori necessari a sostenere l'accusa tanto che, il quadro probatorio riscontrato dagli uomini della Polizia di Stato, condiviso dalla Procura della Repubblica di Bari, sfociava nell'emissione dell'odierna misura cautelare».

Il 31enne, dopo essere stato portato in carcere, dovrà adesso rispondere dei reati di furto in abitazione, tentato furto estorsione e lesioni personali.
  • Polizia di Stato Bitonto
  • Polizia Bitonto
  • Polizia di Stato
Altri contenuti a tema
Sorvegliato speciale in trasferta a Bitonto. Arrestato un 49enne Sorvegliato speciale in trasferta a Bitonto. Arrestato un 49enne L'uomo è stato fermato dalla Polizia di Stato, nonostante la misura dell'obbligo di soggiorno a Giovinazzo
«Sei tu l'ispettore?». Bambina riconosce l'eroe che l'ha salvata dall'orco in casa «Sei tu l'ispettore?». Bambina riconosce l'eroe che l'ha salvata dall'orco in casa Emozione per un poliziotto bitontino: «Sono fortunato: faccio un lavoro straordinario»
Rapine e sequestri agli autotrasportatori: 11 in carcere Andria. Tra loro anche un bitontino Rapine e sequestri agli autotrasportatori: 11 in carcere Andria. Tra loro anche un bitontino Più di 100 anni di pena assegnati. Fondamentale il contributo dei collaboratori di giustizia
Accoltellò la moglie e ferì la figlia: a Bitonto il processo per un 44enne di Monopoli Accoltellò la moglie e ferì la figlia: a Bitonto il processo per un 44enne di Monopoli L'accusa è duplice tentato omicidio: rischia fino a 20 anni
Furto d'auto, inseguimento e incidente tra Mariotto e Terlizzi Furto d'auto, inseguimento e incidente tra Mariotto e Terlizzi I ladri fuggono illesi. Feriti invece gli incolpevoli passeggeri dell'altra auto coinvolta
Spaccio di droga a Bitonto: arrestato 28enne incensurato Spaccio di droga a Bitonto: arrestato 28enne incensurato In casa aveva più di 200 grammi di stupefacenti già pronti per essere venduti
Ruba un'auto a Bari. Pedinato dagli agenti, finisce ai domiciliari Ruba un'auto a Bari. Pedinato dagli agenti, finisce ai domiciliari Preso dagli agenti del Commissariato di P.S. un 49enne sorvegliato speciale. Rinvenute anche centraline ed estrattori
Tentano agguato ai tifosi del Taranto dopo la partita col Bitonto: arrestati 3 ultras del Bari Tentano agguato ai tifosi del Taranto dopo la partita col Bitonto: arrestati 3 ultras del Bari Individuato un gruppo di 15 persone, erano armati di bastoni. Volevano vendicare un'aggressione subita la settimana scorsa
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.