La Polizia di Stato
La Polizia di Stato
Cronaca

Ruba un portafogli, poi tenta furto in casa dei vicini e infine tenta l’estorsione e aggredisce la vittima: arrestato 31enne

La Polizia ha messo fine a un’incredibile escalation di violenza

È stato condotto in carcere in attesa delle decisioni del giudice il 31enne bitontino che nei mesi scorsi è stato protagonista di un'incredibile escalation di violenza che lo ha portato a commettere una lunga serie di reati nel giro di poche ore.

Il racconto delle malefatte dell'indagato è degli agenti della Polizia di Stato che gli hanno notificato oggi l'ordine di custodia cautelare in carcere dopo le indagini che hanno portato al suo arresto.

Secondo quanto riferito dalla Polizia, i fatti risalirebbero al mese di giugno e tutto si sarebbe svolto nel giro di 48 ore. L'uomo, S.C., classe '87, dopo aver ottenuto la fiducia di un conoscente, l'avrebbe raggiunto presso la sua abitazione da dove avrebbe rubato il portafogli lasciato incustodito in casa. Meno di 24 ore dopo, sarebbe poi entrato in casa dei vicini, con l'intento di derubarli, ma, dopo essere stato scoperto, è stato messo in fuga.

Non prima però di aver perso il portafogli rubato il giorno prima. Anche in questo caso, come nel precedente, erano intervenuti gli agenti del locale commissariato per i rilievi del caso.

Non contento, il 31enne sarebbe tornato dalla vittima del furto per estorcergli del denaro. Davanti all'ovvio rifiuto della vittima, il malvivente sarebbe andato in escandescenze, minacciando e picchiando il povero malcapitato e fuggendo poi prima dell'arrivo degli agenti.

I poliziotti, allora, hanno avviato un'intensa «attività d'indagine volta a raccogliere gli elementi probatori necessari a sostenere l'accusa tanto che, il quadro probatorio riscontrato dagli uomini della Polizia di Stato, condiviso dalla Procura della Repubblica di Bari, sfociava nell'emissione dell'odierna misura cautelare».

Il 31enne, dopo essere stato portato in carcere, dovrà adesso rispondere dei reati di furto in abitazione, tentato furto estorsione e lesioni personali.
  • Polizia di Stato Bitonto
  • Polizia Bitonto
  • Polizia di Stato
Altri contenuti a tema
Straniero picchiato per una lite con un disabile, Pd: «No alla violenza per vendetta» Straniero picchiato per una lite con un disabile, Pd: «No alla violenza per vendetta» Dopo le botte nella serata di lunedì l'extracomunitario è stato aggredito nuovamente il giorno successivo
In Questura per il permesso di soggiorno viene arrestata per truffa e tentato omicidio In Questura per il permesso di soggiorno viene arrestata per truffa e tentato omicidio Con un complice bitontino e una connazionale colombiana aveva rapinato un uomo dopo un rapporto sessuale
Trova un assegno smarrito da 50mila euro e lo consegna alla Polizia Trova un assegno smarrito da 50mila euro e lo consegna alla Polizia Protagonista una ragazza che aveva scorto il titolo bancario per strada nel centro cittadino di Bitonto
A fuoco a Bitonto il bar Hegemonya A fuoco a Bitonto il bar Hegemonya Paura nelle prime ore del mattino: a scatenare l'inferno forse un ordigno incendiario
Protesi dentali da 100 euro sul web: truffato 35enne bitontino Protesi dentali da 100 euro sul web: truffato 35enne bitontino Sperava di poter risolvere i problemi del suo sorriso, ma è stato raggirato
Tentano furto di bici a due turisti: i passanti intervengono e li mettono in fuga Tentano furto di bici a due turisti: i passanti intervengono e li mettono in fuga Le byke erano ancorate a un portabici della loro auto
Pistola e munizioni per assaltare i portavalori. Erano in una serra abbandonata Pistola e munizioni per assaltare i portavalori. Erano in una serra abbandonata Sono stati scoperti dalla Polizia di Stato a Palombaio. Rinvenuti anche passamontagna e maschere di carnevale, nei guai un 65enne
Auto rubate ai turisti, trovate dalla Polizia in via Cela Auto rubate ai turisti, trovate dalla Polizia in via Cela Una domenica amara ma con un lieto fine per alcuni turisti, ai quali erano state rubate le loro auto, parcheggiate in centro
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.