Il materiale sequestrato dalla Polizia di Stato
Il materiale sequestrato dalla Polizia di Stato
Cronaca

Ruba un'auto a Bari. Pedinato dagli agenti, finisce ai domiciliari

Preso dagli agenti del Commissariato di P.S. un 49enne sorvegliato speciale. Rinvenute anche centraline ed estrattori

Nella decorsa giornata a Bitonto, la Polizia di Stato ha tratto in arresto Leonardo Naglieri, 49enne con precedenti di polizia, colto nella flagranza del reato di furto di un'autovettura e violazione della misura della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno.

Nell'occasione, gli uomini della Squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato di P.S. di Bitonto, nel corso di specifiche attività volte a contrastare il fenomeno del furto degli autoveicoli, lo hanno individuato alle prime ore del mattino, e per questo hanno deciso di monitorarlo.

Ė iniziato così un lungo pedinamento, in costanza del quale gli agenti hanno notato che il 49enne, giunto a Bari, con grande abilità e disinvoltura è riuscito in pochi attimi a rubare una Hunday Tucson parcheggiata sulla pubblica via, nel quartiere Picone. Immediato l'intervento dei poliziotti, da cui è nato un inseguimento che si è concluso con l'arresto di Naglieri.

La perquisizione personale che ne ė seguita hs consentito di rinvenire alcuni strumenti da scasso. Su tali premesse sono state subito eseguite delle perquisizioni in alcuni locali in uso all'arrestato, ove è stata individuata una vera e propria base logistica per la commissione dei furti; infatti all'interno sono stare rinvenute numerosissime centraline, estrattori e dispositivi che consentono di bypassare gli odierni sistemi elettronici antifurto.

Dopo le formalità di rito l'arrestato, è stato posto agli arresti domiciliari a disposizione dell'Autorità Giudiziaria procedente.
  • Arresti Bitonto
  • Polizia di Stato Bitonto
Altri contenuti a tema
Migliorano le condizioni del 12enne investito a Bitonto: e il pirata si costituisce Migliorano le condizioni del 12enne investito a Bitonto: e il pirata si costituisce Abbaticchio: «Ora aspettiamo il conto della giustizia»
Due ladri entrano in uno stabile: i vicini chiamano la Polizia e li fanno arrestare Due ladri entrano in uno stabile: i vicini chiamano la Polizia e li fanno arrestare In manette un 18enne di Bitonto. Riconsegnato ai genitori il complice minorenne
Coltellate alla prostituta durante il sesso, preso l'aggressore. È un 41enne originario di Bitonto Coltellate alla prostituta durante il sesso, preso l'aggressore. È un 41enne originario di Bitonto Giuseppe Robles ridusse in fin di vita una ragazza colombiana a Terlizzi, ma è stato individuato dai Carabinieri. Ora è in carcere
54 chili di marijuana nel bagagliaio: arrestato albanese al casello di Bitonto 54 chili di marijuana nel bagagliaio: arrestato albanese al casello di Bitonto L'uomo ha insospettito gli agenti della Polstrada con un atteggiamento nervoso e insofferente
Droga nell'auto: arrestato al casello di Bitonto con 53 chili di marijuana Droga nell'auto: arrestato al casello di Bitonto con 53 chili di marijuana L'uomo, di nazionalità albanese, è stato fermato dagli agenti della Polizia Stradale di Bari. Adesso è in carcere
Intensificati i controlli delle Forze dell'Ordine nella villa Comunale di Bitonto Intensificati i controlli delle Forze dell'Ordine nella villa Comunale di Bitonto Polizia e Vigili urbani in azione contro droghe leggere e atti di bullismo
Tentata rapina in centro: assalto alla banca a pochi passi dal commissariato di Polizia Tentata rapina in centro: assalto alla banca a pochi passi dal commissariato di Polizia Prova a entrare con una maschera da anziano, ma i dipendenti non la bevono e lanciano l'allarme
Sviene tra le onde a S. Spirito e rischia di annegare: poliziotto bitontino e un operaio si tuffano e lo salvano Sviene tra le onde a S. Spirito e rischia di annegare: poliziotto bitontino e un operaio si tuffano e lo salvano Tragedia sfiorata in spiaggia evitata dai bagnanti
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.