La Fiat Panda recuperata dalle Guardie Campestri
La Fiat Panda recuperata dalle Guardie Campestri
Cronaca

Quattro auto rubate ritrovate nelle campagne di Bitonto

Si tratta di una Fiat Panda, una Fiat Stilo, un Fiat Doblò e una Renault Clio fra l'agro e la frazione di Palombaio

Sottratte in città ai proprietari e poi nascoste nelle campagne circostanti per essere spogliate dei pezzi rivenduti poi sul mercato nero degli autoricambi oppure restituite ai proprietari dietro il pagamento di un riscatto. È il destino delle auto rubate, quattro delle quali sono state rinvenute dalle Guardie Campestri.

Il ritrovamento è stato effettuato ad opera di un vigilantes del Custodia Campi, nel corso di un quotidiano servizio di controllo del territorio rurale. L'operante si è infatti imbattuto in un fondo usato dai malviventi locali per nascondere il frutto della loro attività criminosa. Nello specifico nella contrada Monte Verde è stata ritrovata una Fiat Panda, una Fiat Stilo in zona Annunziata, un Fiat Doblò in zona Torretta, mentre una Renault Clio è stata ritrovata a Palombaio.

Immediatamente il personale del Consorzio ha contattato il Commissariato di Pubblica Sicurezza che ha inviato sul posto una volante. Dopo i primi rilievi gli agenti hanno accertato che le autovetture erano state rubate nei giorni precedenti la data del ritrovamento. «È ancora fortemente consolidato il fenomeno di rubare le auto nelle città e di portarle e nasconderle nelle campagne per la successiva cannibalizzazione», spiegano dal Consorzio Custodia Campi.

«Il nostro impegno - continuano gli uomini del Consorzio - è quello di rinvenire tali situazioni nelle campagne e nelle proprietà dei nostri consorziati oltre a quello di prevenire tali fenomeni cercando di segnalare alle competenti autorità situazioni e movimenti strani di auto e mezzi in genere lungo le vie e le strade rurali».
  • Furti auto Bitonto
  • Consorzio Custodia Campi
  • Guardie Campestri Bitonto
Altri contenuti a tema
Sventato un furto di olive dal Consorzio Custodia Campi, ladri in fuga Sventato un furto di olive dal Consorzio Custodia Campi, ladri in fuga L'episodio ieri pomeriggio in zona Tauro. Recuperati oltre 2 quintali di olive, sul posto la Polizia di Stato
Vigilanti ritrovano automobile rubata ad agricoltori Vigilanti ritrovano automobile rubata ad agricoltori Gli operai erano intenti alla raccolta delle olive
Tentava di nascondere una Fiat Punto Evo rubata: arrestato un 27enne Tentava di nascondere una Fiat Punto Evo rubata: arrestato un 27enne L'uomo è stato colto con le mani nel sacco dai Carabinieri. Sequestrata anche un'interfaccia elettronica
In campagna custodivano oltre 6 chili di droga: arrestati zia e nipote In campagna custodivano oltre 6 chili di droga: arrestati zia e nipote La 56enne Elisabetta Monte e suo nipote, il 34enne Pietro Darsini, sono stati arrestati. Sequestrato anche un fucile
Ritrovato a Palombaio il Doblò rubato ad una bimba disabile Ritrovato a Palombaio il Doblò rubato ad una bimba disabile Il mezzo, rubato a Corato, è stato ritrovato dai Carabinieri ormai cannibalizzato
Spingono l’auto con un'altra: furto a Bitonto, lo sfogo su Facebook Spingono l’auto con un'altra: furto a Bitonto, lo sfogo su Facebook Il fatto è avvenuto in via Spagna fra l'indifferenza della gente. Il proprietario: «Provo vergogna per la mia Bitonto»
Ennesimo furto d'auto a Bitonto «nell'indifferenza di tutti» Ennesimo furto d'auto a Bitonto «nell'indifferenza di tutti» Il raid, ieri sera, s'è consumato in pieno centro. «Basta, non è possibile andare avanti così»
In fuga con l'auto rubata, si schiantano contro un albero: arrestati In fuga con l'auto rubata, si schiantano contro un albero: arrestati È accaduto a Gioia del Colle: in manette tre bitontini di 53, 48 e 41 anni. Uno di loro è ricoverato al Policlinico
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.