La solenne Processione dei Misteri del Venerdì Santo
La solenne Processione dei Misteri del Venerdì Santo
Cultura, Eventi e Spettacolo

Preghiera, meditazione e fascino nella Processione dei Misteri

Il solenne corteo sfila all'alba del Venerdì Santo

Con il Venerdì Santo si entra nel pieno delle celebrazioni pasquali bitontine, nella più attesa delle giornate del Triduo, la più sentita, la più partecipata. La giornata inizia presto per i bitontini più devoti, con la solenne Processione dei Misteri, curata dall'Arciconfraternita di Maria Santissima del Rosario. All'alba il corteo, partendo dalla quattrocentesca chiesa di San Domenico, percorre le strade della città, per un momento di commemorazione, meditazione e compianto collettivo che si estende per tutta la mattinata. A sfilare sono ben otto statue, rappresentanti i misteri dolorosi del Rosario: Gesù nell'orto, Gesù alla colonna, Gesù alla canna, Gesù con la croce, Crocifissione, Pietà, Cristo deposto, Addolorata. Alla processione partecipano le confraternite del Santissimo Rosario, di Sant'Antonio e del Santissimo Crocifisso. Le statue, i devoti e i confratelli sono accompagnati dalla banda musicale cittadina, impegnata nell'esecuzione di marce funebri di Pasquale La Rotella, Davide Delle Cese, Michele Carelli e Biagio Abbate, maestri della musica bitontina.
La Processione dei Misteri conserva lo stesso, immutato fascino da più di trecento anni. Le origini dell'evocativo corteo, infatti, risalgono al 1714, quando l'artista andriese Gaetano Frisardi ricevette l'incarico di confezionare le cinque statue rappresentanti i Misteri. Dal 1721, poi, furono aggiunte le statue del Cristo morto e dell'Addolorata, e solo dal 2007 sfila anche la Pietà. Fino al 1768 la solenne processione si svolgeva la sera del giovedì santo; dal 1835, per effetto del real decreto di Ferdinando IV, il corteo fu spostato alla mattina del venerdì fino al 1957, quando venne spostato al pomeriggio del sabato santo. Dal 2007, infine, la processione si svolge nella notte tra il giovedì e il venerdì santo.
Fascino storico, viva partecipazione popolare e profondo sentimento religioso animano da secoli questo importante appuntamento della Settimana Santa che, oggi come ieri, rappresenta un fondamentale momento di aggregazione e meditazione comunitaria per rinsaldare i legami con la propria storia e le proprie tradizioni.
14 fotoLa Processione dei Misteri 2017
  • bitonto
  • settimana santa
  • processione dei Misteri
Altri contenuti a tema
La processione dei Misteri di Bitonto verso la candidatura UNESCO La processione dei Misteri di Bitonto verso la candidatura UNESCO Il rito è stato catalogato presso il Ministero per i beni e le attività culturali
La figura dello “statuiire” protagonista del nuovo libro di Chiara Cannito La figura dello “statuiire” protagonista del nuovo libro di Chiara Cannito “La processione secondo Michele” sarà presentato sabato a Bitonto nella chiesa di San Domenico
Dall'accademia Arkè gli acconciatori, estetisti e make-up artist del futuro Dall'accademia Arkè gli acconciatori, estetisti e make-up artist del futuro A Bitonto una scuola di alta formazione riconosciuta dalla Regione Puglia
Bitonto e Caltanissetta legate da un gemellaggio tra arciconfraternite Bitonto e Caltanissetta legate da un gemellaggio tra arciconfraternite Il pio sodalizio del Rosario di Bitonto e quello della Real Maestranza insieme per promuovere i riti della Settimana Santa
Il bitontino Gaetano Tufariello è il nuovo commissario prefettizio di Andria Il bitontino Gaetano Tufariello è il nuovo commissario prefettizio di Andria La nomina è arrivata dal Prefetto dopo lo scioglimento del consiglio per la mancata approvazione del Bilancio
La preghiera “Maria col gran lamento” su youtube in un video suggestivo La preghiera “Maria col gran lamento” su youtube in un video suggestivo Fa parte della tradizione orale bitontina e non era mai stata trascritta prima
Oggi a Bitonto la Via Crucis “TerraTerra” nella chiesa di San Domenico Oggi a Bitonto la Via Crucis “TerraTerra” nella chiesa di San Domenico Un recital per ripercorrere il cammino doloroso di Cristo verso il Golgota
La musica sacra del maestro Carelli incanta il pubblico di Passionis Tempora La musica sacra del maestro Carelli incanta il pubblico di Passionis Tempora In tanti hanno assistito al concerto dell'associazione Delle Cese, da cui è anche stato tratto un CD
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.