Coronavirus. <span>Foto sanitaintormazione.it</span>
Coronavirus. Foto sanitaintormazione.it
Cronaca

«Positiva al Covid, ignorata da tutti: vi racconto la mia odissea»

Una donna di Bitonto chiusa in casa col marito da giorni: «Lui, per legge, non può aprire l'attività, ma secondo il nostro medico potremmo uscire»

Disinteresse, superficialità e approssimazione. Sono le accuse rivolte ai cittadini poco inclini a rispettare le norme anti covid e per questo sovente sanzionati, ma se sono le istituzioni a comportarsi così? È accaduto a Bitonto a una quarantenne e a suo marito, da giorni chiusi in casa per una positività al coronavirus, ma, di fatto, ignorati dalle istituzioni che dovrebbero occuparsi della loro situazione sanitaria e sociale.

«Martedì 27 ottobre ho fatto il tampone – racconta Marina (il nome è di fantasia) - non avevo sintomi: l'ho fatto per eccesso di zelo. Comunque nel pomeriggio ritiro il risultato e sono positiva. Mi metto in quarantena e con me mio marito, che ha un barbiere e quindi è costretto a chiudere. Ci siamo denunciati immediatamente al nostro medico di base e così è iniziata la nostra triste storia. Oggi sono 15 giorni che siamo in quarantena: non ci ha contattati nessuno». D'altra parte, è inutile anche chiamare i contatti diffusi dalla Regione per ricevere assistenza, visto che sono sbagliati. La donna, infatti, esasperata dal disinteresse verso la sua situazione, ha provato a chiamare il numero verde 800055955, pubblicizzato come come numero per info covid, ma paradossalmente «risponde il reparto MAMMOGRAFIA – continua Marina - ho provato a chiedere aiuto al sindaco per capire se c'é qualcuno che posso contattare per effettuare il tampone a casa, pagando, ovviamente. Ma nulla. Il sindaco non risponde».

Dopo innumerevoli tentativi andati a vuoto, il medico di base della donna si è degnato, attraverso il segretario, di una risposta: «Se per 11 giorni non avete sintomi potete tranquillamente uscire e tornare alla normalità». Senza un tampone che stabilisca la negatività, senza una visita, senza lo straccio di un consulto medico.
«Prima di uscire di casa faremo il tampone privatamente – dice Marina – perchè non vogliamo mettere a repentaglio l'incolumità di nessuno, ma è assurdo che si lasci la responsabilità delle scelte mediche e della possibile diffusione di un cluster di contagi alla discrezione del singolo».
  • Asl Bari
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti

591 contenuti
Altri contenuti a tema
Covid in Puglia, scende vistosamente il dato dei ricoverati Covid in Puglia, scende vistosamente il dato dei ricoverati Poco più di 3mila gli attualmente positivi
Covid Puglia: scendono gli attualmente positivi, salgono i ricoverati Covid Puglia: scendono gli attualmente positivi, salgono i ricoverati I contagi sui nuovi tamponi sotto l'1%
214 positivi al Covid ricoverati negli ospedali pugliesi 214 positivi al Covid ricoverati negli ospedali pugliesi Non si registrano ulteriori decessi nelle ultime ore
164 nuovi casi Covid in Puglia ma nessun decesso nelle ultime ore 164 nuovi casi Covid in Puglia ma nessun decesso nelle ultime ore Stabile il numero dei ricoverati
Deciso aumento dei contagi a Bitonto tra il 6 ed il 12 settembre Deciso aumento dei contagi a Bitonto tra il 6 ed il 12 settembre La città torna sopra la media metropolitana
Covid in Puglia, nessun decesso nelle ultime ore ma risale il numero dei ricoverati Covid in Puglia, nessun decesso nelle ultime ore ma risale il numero dei ricoverati Cresce l'incidenza delle ospedalizzazioni rispetto ai nuovi casi positivi a causa della diffusione delle varianti del virus
Covid in Puglia, confortante tendenza al calo degli attualmente positivi Covid in Puglia, confortante tendenza al calo degli attualmente positivi Meno di 200 i ricoverati negli ospedali ma il bilancio dei decessi è salito di altre cinque unità
In ospedale poco più di 6 pugliesi ogni 100 positivi al Covid In ospedale poco più di 6 pugliesi ogni 100 positivi al Covid Il virus continua a circolare: altri 248 casi registrati nelle ultime ore
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.