La Guardia di Finanza
La Guardia di Finanza
Cronaca

Opere abusive nell'autolavaggio: il Comune ordina la demolizione

La struttura era stata sequestrata dalla Guardia di Finanza dopo un controllo

Saranno costretti a demolire le opere realizzate abusivamente all'interno della loro attività i gestori di un autolavaggio, situato sulla Bitonto-Palo del Colle. Lo ha deciso il comune di Bitonto che ha inviato alla ditta interessata l'ordine a eseguire tutti i lavori necessari per ripristinare lo stato dei luoghi riportati nei permessi a costruire rilasciati a suo tempo.
Il provvedimento arriva dopo un controllo effettuato all'inizio di marzo dalla Guardia di Finanza, insieme ai funzionari del Servizio per il Territorio e Urbanistica del comune di Bitonto e agli agenti della Polizia Locale, al seguito del quale i militari hanno disposto il sequestro preventivo delle opere abusive.

Nella relazione allegata al provvedimento di sequestro sono elencate le strutture trovate durante la ricognizione, a partire da una costruzione quadrata che ricorda un trullo, realizzata in pietra locale dopo aver demolito il vecchio trullo agricolo, a uso deposito, originariamente presente nello stesso luogo.
I funzionari, hanno poi individuato una serie di muretti e divisori in pietra locale di diverse misure, e numerose tettoie metalliche che in diversi casi sono state chiuse lateralmente, dando origine a nuove volumetrie, anche attraverso la realizzazione di locali tecnici non previsti nelle autorizzazioni comunali concesse.

«L'esecuzione delle opere abusive – si legge nell'ordinanza comunale - ha determinato nel complesso una trasformazione urbanistico-edilizia del territorio con durevole modifica dello stato dei luoghi». Una circostanza che ha imposto la necessità di inviare al titolare dell'azienda l'ordine di demolire a sue spese tutti i manufatti non presenti nelle autorizzazioni comunali fornite. La mancata esecuzione dell'ordine comporterà una sanzione tra i 2mila e i 20mila euro, oltre all'avvio del procedimento di assoggettazione degli spazi in cui sono state realizzate le opere abusive al patrimonio immobiliare comunale e comunque al successivo obbligo di demolizione dei manufatti sempre a spese dell'attuale titolare dell'azienda.
  • Guardia di Finanza Bitonto
  • Polizia Municipale Bitonto
Altri contenuti a tema
Imprese edili e auto: sequestrati beni per 700mila euro ad un 40enne di Bitonto Imprese edili e auto: sequestrati beni per 700mila euro ad un 40enne di Bitonto Operazione della Guardia di Finanza: Alessandro Sicolo, del clan Parisi, imponeva lavori in subappalto alle aziende edili
Tragedia nelle campagne di Bitonto: muore 35enne in motocross Tragedia nelle campagne di Bitonto: muore 35enne in motocross Avrebbe perso la vita dopo aver impattato contro un grosso ramo d'ulivo. A nulla è servito il casco
1 Partita a Bitonto la manutenzione del verde pubblico: ecco le aree interessate Partita a Bitonto la manutenzione del verde pubblico: ecco le aree interessate Predisposte limitazioni al parcheggio dei veicoli
Famiglia disagiata in casa con 50 gatti a Bitonto Famiglia disagiata in casa con 50 gatti a Bitonto Il Comune dispone il recupero dei felini e l'intervento dei servizi sociali
Neve e ghiaccio a Bitonto: uomini e spargisale in azione Neve e ghiaccio a Bitonto: uomini e spargisale in azione Colpite in particolare le frazioni. Mariotto ricoperta da una soffice coltre bianca
Nuova viabilità a Bitonto attorno a piazza Caduti: i dettagli Nuova viabilità a Bitonto attorno a piazza Caduti: i dettagli Tra le novità il divieto d'accesso su via Palombaio e il senso invertito davanti alla chiesa di Sant'Andrea
Lavori irregolari in lama Balice: stop al cantiere di via Galvani Lavori irregolari in lama Balice: stop al cantiere di via Galvani La Polizia Municipale ha rilevato numerose difformità rispetto alla Scia. Ancora nulla però sulla rampa di accesso
Da martedì a Bitonto Velo ok in azione Da martedì a Bitonto Velo ok in azione Le postazioni attive presidiate a rotazione da una pattuglia della PM
© 2001-2021 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.