L'arresto operato dalla Polizia di Stato
L'arresto operato dalla Polizia di Stato
Cronaca

Minacce e offese ai poliziotti durante un controllo domiciliare: in carcere un 21enne

Denunciati per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale tre parenti del giovane

Hanno provato a interferire con il lavoro dei poliziotti che stavano controllando il rispetto dei domiciliari da parte di un 21enne, aggravando la loro condotta con offese e minacce nei confronti degli agenti, ma sono stati identificati e denunciati, mentre il giovane che tentavano di proteggere è stato portato in carcere. È successo a Bitonto dove gli uomini del locale commissariato sono intervenuti nell'appartamento in cui il giovane avrebbe dovuto scontare la misura inflitta e dove invece, nel corso di alcuni precedenti controlli disposti in concomitanza di alcuni reati commessi in città, non era stato trovato.

L'operazione è stata disposta nell'ambito degli specifici servizi ad alto impatto, mirati ad intensificare l'attività di prevenzione, durante i quali sono state effettuate alcune perquisizioni domiciliari nei confronti di persone note per aver commesso reati contro il patrimonio.
Gli agenti, intenzionati ad arrestare l'evaso, sono però stati affrontati dai parenti del giovane, che non sono però riusciti a impedire ai poliziotti di individuarlo e arrestarlo mentre cercava di nascondersi sotto alcune coperte.
Il 21enne è stato condotto nel carcere di Bari mentre i suoi familiari, tre persone in tutto, sono stati denunciati per resistenza a pubblico ufficiale, minacce ed oltraggio.
  • Arresti Bitonto
  • Polizia di Stato Bitonto
  • Controlli Polizia di Stato
Altri contenuti a tema
Migliorano le condizioni del 12enne investito a Bitonto: e il pirata si costituisce Migliorano le condizioni del 12enne investito a Bitonto: e il pirata si costituisce Abbaticchio: «Ora aspettiamo il conto della giustizia»
Due ladri entrano in uno stabile: i vicini chiamano la Polizia e li fanno arrestare Due ladri entrano in uno stabile: i vicini chiamano la Polizia e li fanno arrestare In manette un 18enne di Bitonto. Riconsegnato ai genitori il complice minorenne
Coltellate alla prostituta durante il sesso, preso l'aggressore. È un 41enne originario di Bitonto Coltellate alla prostituta durante il sesso, preso l'aggressore. È un 41enne originario di Bitonto Giuseppe Robles ridusse in fin di vita una ragazza colombiana a Terlizzi, ma è stato individuato dai Carabinieri. Ora è in carcere
54 chili di marijuana nel bagagliaio: arrestato albanese al casello di Bitonto 54 chili di marijuana nel bagagliaio: arrestato albanese al casello di Bitonto L'uomo ha insospettito gli agenti della Polstrada con un atteggiamento nervoso e insofferente
Droga nell'auto: arrestato al casello di Bitonto con 53 chili di marijuana Droga nell'auto: arrestato al casello di Bitonto con 53 chili di marijuana L'uomo, di nazionalità albanese, è stato fermato dagli agenti della Polizia Stradale di Bari. Adesso è in carcere
Intensificati i controlli delle Forze dell'Ordine nella villa Comunale di Bitonto Intensificati i controlli delle Forze dell'Ordine nella villa Comunale di Bitonto Polizia e Vigili urbani in azione contro droghe leggere e atti di bullismo
Tentata rapina in centro: assalto alla banca a pochi passi dal commissariato di Polizia Tentata rapina in centro: assalto alla banca a pochi passi dal commissariato di Polizia Prova a entrare con una maschera da anziano, ma i dipendenti non la bevono e lanciano l'allarme
Sviene tra le onde a S. Spirito e rischia di annegare: poliziotto bitontino e un operaio si tuffano e lo salvano Sviene tra le onde a S. Spirito e rischia di annegare: poliziotto bitontino e un operaio si tuffano e lo salvano Tragedia sfiorata in spiaggia evitata dai bagnanti
© 2001-2019 BitontoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BitontoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.